Curriculum

 

Curriculum Vitae

Maria Grazia Dongu è Professore Associato di Letteratura Inglese presso la Facoltà di Studi Umanistici di Cagliari. Si è occupata, sin dalla sua tesi di laurea, dei rapporti tra cronaca-storia e teatro, analizzando  A Game at Chess di Thomas Middleton. Successivamente ha pubblicato un libro sui drammi con argomento la Scoperta dell’ America, scritti e rappresentati nel Seicento sui palcoscenici spagnoli e inglesi. Naufragi, approdi e ritorni (2004) appunta la sua attenzione non solo sullo sfruttamento del mezzo teatrale al fine di una rappresentazione del Nuovo Mondo che giustifichi l’atto violento della Conquista, ma anche sulla capacità di dar voce al dissenso. Questo lavoro continua una riflessione su potere e letteratura iniziata a partire dalla tesi di dottorato e da alcuni saggi (“I silenzi della scrittura: il discorso del potere e l’incerta ermeneutica dell’America in una cronaca inglese della scoperta” 2000; “Tradurre il nuovo Mondo. Un matematico inglese in Virginia” 1998). La sua collaborazione alla Cambridge Edition of the Works of Ben Jonson, pubblicata nel 2014, è stata guidata dallo stesso interesse verso i temi dello sfruttamento a fini politici dell’arte. Per tale progetto, ha, infatti, trascritto e tradotto in Inglese parti di lettere scritte da Ambasciatori Veneti, Piemontesi e Toscani alla corte degli Stuart, in occasione della rappresentazione dei masques. Tali lettere sono accessibili on line.
La relazione memoria-storia-teatro-costruzione di sé sono al centro, d’altra parte di tutta la sua produzione, con esame di porzioni temporali diversificate della Letteratura Inglese. In modo particolare alla trasmissione della memoria di sè è dedicata la monografia Thomas Gray Ludens: Frammenti dal Grand Tour (2014), la monografia Making History. Narratori sul palco (2016), e l’articolo ” Gray’s ‘Elegy’: a Polyphonous Elegy Sung to the Silence of Death”, inclusa in una antologia di saggi, a cura di esperti di tutto il mondo.

Si è dedicata alla traduzione, tanto nei suoi aspetti teorici, quanto applicandosi alla traduzione di un mai prima tradotto romance di William Edward Norris, e con una serie di saggi su figure di mediatori- traduttori (Harriot, William Thomas, vari viaggiatori, autori di travelogues), o su raccolte di traduzioni inglesi in ambito italiano (vedasi il saggio sulla antologia di traduzioni in varie lingue della Elegy di Gray, pubblicata da Migliaresi nell’Ottocento). Ha curato collezioni di saggi e un convegno internazionale su D. H. Lawrence, per la parte svoltasi a Cagliari. Ha pubblicato per Ashgate, la Bucknell University Press, Cambridge University Press, Longo, Carocci, Franco Angeli, ETS, Bonacci, Aracne, Cuec. Per l’elenco completo delle sue pubblicazioni si rimanda alla voce prodotti della ricerca.

Laureatasi nel 1984 con 110 e lode e tesi su A Game at Chess di Middleton, sotto la supervisione della prof.ssa Laura Sanna, ha occupato incarichi di insegnamento come vincitrice di tre concorsi ordinari per la scuola media e superiore, ha conseguito lo IELTS a Roma presso il British Council, e ha avuto accesso, come vincitrice di borsa di studio, al Dottorato in Letteratura Comparata, conseguito a Cagliari nel 1995, con tutor la professoressa Laura Sanna, e tesi di dottorato sulle cronache della Conquista dell’America di ambito spagnolo e inglese. Parte del dottorato è stata svolta in Gran Bretagna, presso l’Università di Warwick, sotto la supervisione di Susan Bassnett. All’università di Warwick è tornata nel 1998 come visiting fellow, e, sempre come visiting academic ha trascorso sei mesi presso l’Università di Cambridge, Faculty of English nel 2012. Vincitrice di concorso nel 1997, è stata assunta quale ricercatore di letteratura Inglese presso la Facoltà di Lingue, dove tuttora presta servizio. Nel 2006 è divenuta, quale vincitrice di concorso, Professore Associato. Ricopre sin dal 1998 incarichi di insegnamento presso l’Università di Cagliari, prima afferendo alla Facoltà di Lingue, e dalla sua nuova costituzione, a quella di Studi Umanistici.

Ha partecipato a tre progetti di ricerca finanziati con Prin, che hanno avuto come esito convegni internazionali e pubblicazioni. Ha lavorato con gruppi di ricerca internazionali, con finanziamenti della AHRC e della Università Diderot-Paris 7, partecipato e contribuito con papers a convegni internazionali a Monaco, Helsinki, Bologna, Firenze, Perugia, Cagliari. Ha co-organizzato nel 2005 il convegno dell’AIA tenutosi a Cagliari, e un convegno su D. H. Lawrence nel 2010, cui hanno collaborato la sezione di anglistica di Cagliari e l’Università per Stranieri di Perugia. Attualmente lavora a progetti di ricerca attinenti alle riscritture e al rapporto storia-potere-letteratura.

Ha svolto attività di ricerca con continuità presso la British Library di Londra, la Bodleian Library e Taylor Institution ad Oxford, la Cambridge University Library, la Marciana e l’Archivio di Stato di Venezia, Torino e Firenze.

Impegnata da oltre trenta anni su tematiche inerenti l’insegnamento della letteratura (ha, infatti, svolto contemporaneamente alla ricerca scientifica attività di insegnamento nella scuola secondaria quale docente di ruolo sin dal 1985), ha sperimentato tecniche di coinvolgimento degli studenti nell’interazione orale e nella scrittura creativa, nell’elaborazione di saggi e power point presentations, da lungo tempo. Alla fine degli anni ’90 ha seguito un corso sulla scrittura di saggi in lingua inglese, tenuto da H. A. Swan, ad Oxford. I suoi studi nel campo hanno ispirato esperienze seminariali, quali readings di poesia, tenuti dai docenti dei corsi in letteratura e lingua inglese, e con proposte degli studenti partecipanti, cui ha partecipato anche il poeta irlandese Padraig O’Snodaigh, la dott. ssa Rosangela Barone, il professor Serpillo (a.a. 2009-2010); viaggio sulle orme di Lawrence, con gli studenti quali guide e ‘lettori’ di passi da Sea and Sardinia (a.a. 2009-2010); gli esercizi preparatori alla messa in scena di Making History, seguiti nella parte laboratoriale dalla dott.ssa Cristina Fonnesu (2014-2015); Rewriting the Bard, più riscritture in forma drammatica dell’ode di Thomas Gray, cui hanno collaborato alcuni studenti del corso tenutosi l’anno scorso per i corsi di laurea magistrale, sotto la supervisione di M. G. Dongu e del Prof. Geoffrey Gray.

Il suo costante interesse per la didattica è testimoniato dalla sua partecipazione al Laboratorio di didattica, organizzato a Cagliari dal Centro Qualità. Ha avuto incarico quale docente di Didattica della Letteratura Inglese per un periodo di tre anni, presso la SSIS, e svolto funzione di coordinamento della stessa disciplina, affidata alla prof.ssa Zappu, nell’ambito dei PAS.

Nei suoi 19 anni di carriera accademica ha seguito oltre 100 tesi, di cui alcune in correlazione con altri docenti, su argomenti vari attinenti alle sue aree di interesse. E’ stata membro della commissione RAV, poi presidente della commissione GAV per due anni. Ha collaborato all’organizzazione della Facoltà di Lingue, sin dalla sua prima costituzione, prendendo parte a varie commissioni. Fa parte del dottorato di Studi Filologici.

Maria Grazia Dongu è membro dell’AIA, dell’ ANDA, di IASEMS, e peer reviewer per varie riviste internazionalmente note, come esperta di Thomas Gray e del periodo elisabettiano-giacomiano.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar