Guido Ennas

(aggiornato luglio 2017) Guido Ennas,nato a Cagliari il 23.1.1959, si è laureato in Chimica con votazione 110/110 presso l’Università di Cagliari; nel 1988 ha frequentato un corso annuale di perfezionamento in “Scienza dei Materiali” presso il Politecnico di Torino acquisendo esperienza nel campo dell’analisi termica (TGA,DTA, DSC); nel 1989 è stato Ricercatore associato presso ENEA (Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l’Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile, Centro Ricerche Casaccia, Roma) sviluppando competenze nella progettazione e sintesi di leghe metalliche e nanocristalline e nella caratterizzazione strutturale (XRD) e termica (DSC) di materiali amorfi e nanostrutturati; ha ottenuto il PhD in Scienze Chimiche all’Università di Cagliari nel 1991; è diventato Ricercatore a tempo indeterminato nel 1992 presso l’Università di Cagliari; dal 2001 ad oggi è Professore Associato di Chimica Generale ed Inorganica (SSD CHIM03) presso l’Università di Cagliari. Attività di ricerca Svolge attività di ricerca, presso il Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche, nell’ambito di diversi progetti di rilevanza nazionale ed internazionale che riguardano principalmente la preparazione, con tecniche di sintesi chimiche tradizionali e avanzate, di materiali nanofasici, tra i quali le ferriti, gli ossidi nanostrutturati, i nanocompositi mesoporosi (metallo-silice, leghe metalliche-silice, ossidi di metallo/i- silice) ed i sistemi meso- e microporosi Metal-Organic Frameworks (MOFs) nonché la loro caratterizzazione microstrutturale, analitica, termica, tessiturale e magnetica mediante XRD, XRF, TEM, EXAFS, IR, Mössbauer, DSC, DTA, TGA, porosimetro ad N2 e magnetometro SQUID. Collabora con il gruppo Farmaceutico Tecnologico Applicativo del Dipartimento di Scienza della Vita e dell’Ambiente dell’Università di Cagliari, nella caratterizzazione strutturale, morfologica e termica di formulazioni e sistemi nanoparticellari (liposomi, nanoparticelle) per la veicolazione di farmaci e molecole bioattive, e per il targeting dermico e transdermico dei farmaci. Dal 2001 si occupa inoltre di inertizzazione di materiali contenenti amianto. E’ stato responsabile di un contratto di ricerca biennale finanziato dal MIUR nel 2003 (DM 1015 del 4.10.2001) E’ stato responsabile del Progetto Regionale RRI 2008: UMI-OM-IMACA “Utilizzo di Materiali Inerti Ottenuti Mediante Inertizzazione di Materiali Contenenti Amianto”. E’ stato il responsabile scientifico della sottounità di Cagliari del CIRPS del progetto FISR – DM 17/12/2002 “Tecnologie e processi innovativi per affrontare la transizione e preparare il futuro del sistema idrogeno (TEPSI)”. E’ stato responsabile del progetto di ricerca LR.7/2007 (annualità 2010-11) “Progettazione di leghe nanostrutturate – nuovi saldanti esenti da piombo”. Nel 2015 ha partecipato, quale responsabile di unità, al bando europeo NMP3 con il progetto “SCALEUPOROUS” ottenendo come valutazione 10/15 (good-very good). Ha partecipato al progetto europeo COST Action MP0903 “Nanoalloys” sulla caratterizzazione termodinamica di leghe bassofondenti esenti da piombo (2010-2014), ed al progetto COST Action MP0602 “Advanced Solder Materials for High Temperature Application (HISOLD, 207-2010)”. Collabora con diversi gruppi di ricerca nazionali ed internazionali tra cui in particolare: Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale (Genova), Istituto Energetica ed Interfasi, CNR-IENI (Genova), Department of Chemistry, Bar-Ilan University (Israele), Departamento de Química Física, Facultad de Química, Universidad de Santiago de Compostela, Santiago de Compostela, 15782 Galicia, Spain. E revisore per diverse riviste internazionali nel campo della scienza dei materiali. E’ coautore di 91 pubblicazioni, inclusa una monografia e di due brevetti nazionali. Attività didattica Dal 1993 ad oggi ha ricoperto presso la Facoltà di Farmacia (dal 2012 Facoltà di Biologia e Farmacia) dell’Università di Cagliari l’insegnamento di Chimica Generale ed Inorganica (10cfu) per il corso di Laurea Specialistica/Magistrale in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche e dal 2000 fino al 2009 per il corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Erboristiche (8cfu) . Negli anni 2010-11 e 2011-12 ha tenuto l’insegnamento di Chimica Generale ed Inorganica (8cfu) per il corso di Laurea in Tossicologia. Negli anni 2012-13, 2013-14 e 2014-15 ha tenuto l’insegnamento di Chimica Generale ed Inorganica (10cfu) per il corso di Laurea in Farmacia. Negli a.a. 2001-04 ha tenuto un modulo (4 CFU) dell’insegnamento Laboratorio di Chimica per il corso di Laurea in Scienza dei Materiali. Negli anni 2005-08 ha ricoperto un modulo (3 CFU) dell’insegnamento di Strutturistica Chimica per il corso di Laurea Specialistica in Scienza dei Materiali. Nell’a.a. 2015-16 ha tenuto il modulo di Chimica Generale per il corso di preparazione e orientamento (CPO) della Facoltà di Medicina. Nell’a.a.2011-12 ha insegnato Didattica e laboratorio di didattica della Chimica (mod I- 3cfu) nel corso TFA (Tirocini formativi attivi) per le classi A059-A060 e A013 e nell’a.a. 2014-15 (mod I-2cfu) per la classe A060 e nell’a.a. 2012-13 Didattica della Chimica (mod Chimica Generale-1 cfu) nel corso PAS (Percorsi Abilitanti Speciali) per la classe A059 e nell’anno 2014-15 ha insegnato Didattica e laboratorio di didattica della Chimica (mod I- 2cfu) nel corso TFA per la classe A060. Ha fatto parte di commissioni di laurea in CTF, Farmacia, Chimica, Odontoiatria e Protesi Dentaria ed in Scienza dei Materiali (L e LS) anche nella veste di relatore di tesi. E’ stato supervisore di tesi di dottorato in Scienze e Tecnologie Chimiche. E’ stato invitato a tenere diverse lezioni in workshop e scuole di dottorato. Dal 2008 al 2011 ha partecipato attivamente alle attività del Laboratorio Didattico Caralitano dell’Università di Cagliari organizzate dal Centro (ora Presidio) per la Qualità dell’Ateneo. Attività organizzativa e istituzionale Ha preso parte attivamente alla vita della Facoltà di Farmacia dell’Università di Cagliari e dei Corsi di Laurea Triennale, Specialistica e Magistrale delle classi 24, L29, 14S e LM13. Nel 2004 ha introdotto nella Facoltà di Farmacia l’organizzazione dell’attività di valutazione secondo la metodologia della CRUI. E’ stato responsabile per il processo CAMPUS-UNICA dei gruppi di valutazione della Facoltà di Farmacia ed in tale veste ha rappresentato la Facoltà nella Commissione di Ateneo. Ha fatto parte di diverse commissioni della Facoltà (Orientamento, Didattica, Autovalutazione, Comitato d’indirizzo, Commissione Internazionalizzazione, Commissione Tirocinio, Commissione fondi per la didattica) Nel 2004 ha frequentato i corsi sulla Gestione della Qualità e Assicurazione della Qualità dei Corsi di Studio Universitari organizzate dall’Ateneo in collaborazione con la CRUI. Negli anni 2004-2011 è stato responsabile della Commissione di Autovalutazione (e del GAV) della classe LM13, dal 2012 fa parte della Commissione di Autovalutazione della classe LM13. Dal 2013 è Responsabile della Commissione Paritetica Docenti Studenti (CPDS) della Facoltà di Biologia e Farmacia avendo come principale attività e responsabilità la stesura della Relazione Annuale e in tale veste è stato componente del Presidio di Qualità dell’Ateneo (PQA). E’ componente del Team di Valutazione d’Ateneo come Valutatore documentale dei RAV e dei RdR, redattti secondo modello CRUI e poi ANVUR, dei CdS dell’Università di Cagliari. Dal 2008 al 2015 è stato Responsabile della Commissione Paritetica Docenti Studenti della classe LM13 . Nel triennio 2008 -2011 è stato Presidente della Classe LM13 (Farmacia e Farmacia Industriale) e dei corsi di Laurea Magistrale e ciclo unico in Farmacia e CTF. Dall’ottobre 2010 è rappresentante dell’Università di Cagliari nel Consiglio Direttivo INSTM. E’ stato membro della Giunta del Dipartimento di Scienze Chimiche (e poi di Scienze Chimiche e Geologiche) negli ultimi tre trienni. E’ stato vicedirettore del Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche dal 2014 al 2015. Dal 2015 è vicepresidente della Facoltà di Biologia e Farmacia. Fino al 2013 è stato componente del collegio dei docenti del Dottorato di Scienze Chimiche e Tecnologiche. Negli anni 2002-2008 è stato responsabile regionale per la sezione Sardegna dei Giochi della Chimica, attività della Società Chimica Italiana, patrocinata dal MIUR. Ha fatto parte del comitato organizzatore dei “Seminari su Sintesi, Struttura e Proprietà Chimiche e Fisiche dei Materiali Nanofasici” (Quartu S.Elena (CA) 24-29 Settembre 2001. Ha fatto parte del Comitato Scientifico Locale del quarto Workshop Italiano Sol-Gel (Iglesias il 17-18 giugno 2004), del IX Convegno Nazionale Materiali Nanofasici (Iglesias, 3-5 giugno 2009). Testo Inglese Guido Ennas: Date and place of birth: January 23, 1959, Cagliari (Italy) Education: Graduate degree in Chemistry (maximum score, 110/110), University of Cagliari,1986; Post Graduate course in “Materials Science”, Politecnico di Torino 1988; Researcher associate ENEA 1989 (Italian National Agency for New technologies, Energy and Sustainable Economic Development, Casaccia laboratories, Roma, 1989); PhD in Chemistry, University of Cagliari, 1991. Academic career: Researcher, University of Cagliari, 1992-2001; Professor of Inorganic Chemistry, University of Cagliari 2001-today . Research interests: Inorganic Chemistry – Synthesis and characterization of nanocrystalline, nanocomposites and amorphous materials -Metal-Organic Frameworks (MOFs) – Inertization of asbestos containing materials – Structural investigation of nanomaterials and amorphous materials- X-ray and neutron powder diffraction – Thermal analysis techniques – Transmission electron microscopy, Magnetic Materials. He is a member of: Faculty of Biology and Pharmacy of the University of Cagliari; Department of Chemistry and Geology -University of Cagliari; INSTM (National Interuniversity Consortium of Materials Science and Technology); SCI (Italian Chemical Society)- Inorganic Chemistry division. Coordinator from 2008 to 2011 of the School of Pharmacy of the University of Cagliari. Currently serves as referee for some international journals on the field of Materials Science such as Chemistry of Materials, Phys. Chem. B, J. Non-Crystalline solids, Int. J. of Hydrogen Energy, J. Nanoparticle Research, et.al.. Publications: 93 (including 2 Italian patents) Research activity was first dedicated to the structural studies of glasses by X-ray diffraction. At the end of 80’s his research activity was increasingly dedicated to the synthesis and structural morphological and thermal characterization of amorphous metallic alloys. During this period he attended advanced studies at the Chemistry Laboratories of University of Trento (Italy) and at the Chemistry Department of ENEA (Casaccia-Rome, Italy). Amorphous metallic alloys (glassy metals) are a class of materials of technological relevance because of some unusual properties (high hardness, mechanical strength, corrosion resistance, magnetic properties, etc.) which are due to the peculiar combination of glass and metal properties. The materials were prepared in the form of fine powders by Chemical Reduction and Mechanical Alloying. Chemical reduction of metal ions in solutions was carried out by the use of strong reducing agents like alkaline and aluminium-lithium borohydrides. By this technique fine amorphous metal powders (Fe, Co, Ni, Fe-Co alloys),containing traces of aluminium and boron depending on reaction conditions, were obtained. Reproducibility of analytical, morphological, and microstructural characteristics of the powders was obtained by careful control of reaction parameters ( temperature, reagents concentration, mixing conditions, etc. ) and of the following filtration, drying, and passivation procedures. Mechanical alloying consists of high energy ball milling of elemental powders, which leads to solid state reactions of mixture components and their allegation. Fe-Zr and Co-B alloys have been prepared by this technique. Analytical, thermal, morphological and structural properties of the powders have been determined. Alloys of close composition obtained by the two methods have comparable microstructural characteristics, which do not differ from those of alloys obtained by raid quenching. Recent and current research activity is dedicated to the synthesis and characterization of nanostructured and Metal-Organic Frameworks (MOFs) materials . Optical, electrical, catalytic and magnetic properties of materials in the form of nanoparticles are often dramatically different from matter in the bulk form. Attention has been mainly devoted to the synthesis of nanocomposites, consisting of metal and metal oxide nanoparticles ( Fe2O3,CoFe2O4, MnFe2O4, FeCo alloys) embedded in silica and alumina matrices. Synthesis has been carried out by sol-gel technique starting from appropriate alchoolic mixtures of alcoxides and metal salts. The several parameters which govern the sol-gel process ( reagents concentration, solvent, pH, gelation temperature, drying and thermal treatments) have been examined with particular attention in order to control characteristics reproducibility of the materials. MnFe2O4 nanoparticles prepared by chemical alloying and by microemulsion have shown improved catalytic activity in a thermochemical process of water splitting, which is under careful investigation in the FISR project concerning hydrogen production. From 2001 the reasearch activities is also devoted to the Inertization of Asbestos Containing Materials.The aim of the project is to develop different procedures in order to treat asbestos containing materials, to verify the effectiveness in destroying the fibers, the usefulness of the final products, the economical aspects and the suitability for the different kind of asbestos containing materials.

Non trovato

Spiacenti, quello che stai cercando non si trova qui

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar