Prova finale

 

La Laurea Magistrale in Scienze degli Alimenti e della Nutrizione si consegue con il superamento della prova finale (esame di Laurea) che consiste nella discussione in sede pubblica di fronte ad una Commissione di docenti, di un elaborato scritto, in italiano o in inglese, redatto dallo studente sotto la guida di un docente che svolge attività didattica in uno dei CdS della Facoltà di Biologia e Farmacia, inerente un’attività di ricerca sperimentale originale svolta presso una struttura dell’Università degli Studi di Cagliari o di altro Ente pubblico o privato convenzionato (previo parere favorevole del CdS).

La prova finale mira a dimostrare la maturità del candidato in termini di autonomia operativa, gestione delle strumentazioni, delle metodologie e degli strumenti di valutazione, la sua capacità di collegamento dei diversi saperi appresi nell’arco del Corso di Studio, nonché le sue capacità comunicative e di trasferimento delle conoscenze.

Per essere ammesso alla prova finale lo studente dovrà aver acquisito almeno 100 CFU come dettagliati nel prospetto dell’offerta formativa.

Annualmente, il Coordinatore del CdS concorda con i Coordinatori degli altri CCdS della Facoltà i calendari delle attività didattiche e delle prove finali che vengono approvati dal Consiglio della Facoltà. Sono garantiti almeno quattro appelli distribuiti nell’anno accademico.

Le Commissioni per gli esami finali, composte da un minimo di sette membri ad un massimo di undici tra professori e ricercatori, sono nominate dal Presidente della Facoltà di Biologia e Farmacia su proposta del Coordinatore del CdS, e di norma sono presiedute dal Coordinatore del CdS.

La discussione dell’elaborato si svolge tipicamente con l’ausilio di un software di presentazione e ha una durata predefinita (in genere 12 minuti) che viene comunicata ai laureandi prima dello svolgimento. La presentazione deve coprire la contestualizzazione del lavoro svolto, una adeguata panoramica sulle problematiche affrontate e sullo stato dell’arte, la descrizione dei materiali e/o dei metodi utilizzati, i risultati ottenuti e le prospettive future del lavoro. Al termine della presentazione si svolge una sessione di domande da parte del controrelatore (difesa della tesi).

La valutazione della prova finale viene espressa in centodecimi. Il voto di Laurea viene calcolato partendo dalla media ponderata di base e aggiungendo fino a 11 punti, in base alla validità della tesi e all’esame di Laurea.  Su proposta del Presidente della Commissione la lode potrà essere conferita, con voto unanime della Commissione, solo allo studente che raggiunge il punteggio massimo (110/110)  partendo da una media ponderata di base di 100 pieno.

Calendario Lauree e adempimenti per i laureandi

 

 

 

 

 

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar