Insegnamenti e programmi

 

13205 - FISIOLOGIA DELLA NUTRIZIONE

Anno Accademico ​2018/2019

Docente
GIORGIA ​SOLLAI (Tit.)
ROBERTO MASSIMO ​CRNJAR
Periodo
Primo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento




Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[50/23] ​ ​SCIENZE DEGLI ALIMENTI E DELLA NUTRIZIONE [23/00 - Ord. 2017] ​ ​PERCORSO COMUNE648
Obiettivi

CONOSCENZA E CAPACITA’ DI COMPRENSIONE: Il corso si propone di fornire agli studenti una approfondita conoscenza della funzione delle principali classi di macromolecole di interesse nutrizionale (proteine, zuccheri, lipidi), nonchè degli aspetti fisiologico-funzionali dei processi che consentono di modificare ed utilizzare la materia alimentare e dei meccanismi della regolazione dell'alimentazione; conoscenza dei principali metodi di valutazione dello stato di nutrizione, dei bisogni di energia e nutrienti nelle varie età e condizioni fisiologiche.
CAPACITA’ APPLICATIVE: il corso fornisce l’acquisizione di competenze applicative per la valutazione nutrizionale dei principali nutrienti, dei meccanismi biologici alla base del metabolismo e dei meccanismi di controllo dei percorsi metabolici in condizioni normali e particolari (attività fisica, digiuno), nonché applicazione delle principali tecniche di valutazione del fabbisogno nutrizionale in diverse condizioni fisiologiche (neonato, durante l’accrescimento corporeo, adulto, gravidanza, ecc.).
AUTONOMIA DI GIUDIZIO: Interpretazione e valutazione di dati teorici e sperimentali.
ABILITA’ NELLA COMUNICAZIONE: Saper comunicare in modo chiaro e con linguaggio appropriato informazioni, idee e soluzioni ai problemi attraverso corrette forme scritte ed orali in italiano ed in una lingua straniera.
CAPACITA’ DI APPRENDIMENTO: Consultazione in autonomia delle fonti di aggiornamento professionale relative alla disciplina (banche dati, pubblicazioni scientifiche e fonti informative accreditate a livello nazionale ed internazionale).

Prerequisiti

Le conoscenze di base necessarie per poter frequentare proficuamente il corso riguardano: meccanismi di trasporto attraverso le membrane biologiche, meccanismi di comunicazione tra le cellule (a breve e a lunga distanza), meccanismi di trasmissione dell’informazione.

Contenuti

Centri della fame e della sazietà. Sensazione di sete e centro della sete. Controllo ipotalamico dell’assunzione degli alimenti e dell’acqua. Controllo dell’osmolarità e dei volumi dei liquidi corporei. Controllo ormonale della nutrizione.
Sistema nervoso autonomo: funzioni fisiologiche controllate e significato funzionale.
Sistemi sensoriali: il gusto e l’olfatto. Ruolo nella fase cefalica della digestione. Modulazione endocrina.
Il muscolo liscio: organizzazione, funzione e metabolismo.
Sistema endocrino: richiami sui principi generali, meccanismo d’azione degli ormoni, asse ipotalamo-ipofisi, funzioni della ghiandola ipofisaria, funzioni endocrine del pancreas, fisiologia delle ghiandole surrenali, funzioni della ghiandola tiroidea, controllo ormonale dell’omeostasi del calcio e del fosforo.
Il metabolismo energetico: controllo endocrino dell'immagazzinamento dei nutrienti durante la fase di post-assorbimento ed il digiuno.
Apparato gastrointestinale: funzioni dell’apparato digerente, ormoni gastrointestinali, masticazione, deglutizione, funzione esofagea, motilità gastrointestinale, secrezioni gastrointestinali, digestione ed assorbimento. Ruolo del sistema nervoso enterico.
Bilancio energetico e regolazione dell’assunzione dei nutrienti. Alimenti e nutrienti. Consumi alimentari e diete.
Fabbisogno nutrizionale nel neonato, durante l’accrescimento corporeo, nell’adulto, in gravidanza, nell’allattamento, nell’attività sportiva e nell’anziano in condizioni fisiologiche.
Attività seminariali su argomenti di ricerca specifici.

Metodi Didattici

Il corso si svolgerà con 48 ore di lezione frontale che prevedono l'utilizzo di presentazioni PowerPoint.

Verifica dell'apprendimento

Alla fine di ogni argomento gli studenti devono rispondere a un questionario a scelta multipla al quale fa seguito una discussione con il docente, al fine di verificare il livello di comprensione del programma svolto.
Sono valutate le conoscenze acquisite, la capacità di ragionamento e d’integrazione delle singole conoscenze, la capacità espressiva, l'utilizzo della terminologia appropriata e quindi il grado di competenza acquisito.
Giudizio finale. Il voto finale tiene conto di vari fattori:
Qualità delle conoscenze, abilità, competenze possedute e/o manifestate:
a) appropriatezza, correttezza e congruenza delle conoscenze
b) appropriatezza, correttezza e congruenza delle abilità
c) appropriatezza, correttezza e congruenza delle competenze
Modalità espositiva:
a) Capacità espressiva;
b) Utilizzo appropriato del linguaggio specifico della disciplina;
c) Capacità logiche e consequenzialità nel raccordo dei contenuti;
e) Capacità di collegare differenti argomenti trovando i punti comuni e istituire un disegno generale coerente, ossia curando struttura, organizzazione e connessioni logiche del discorso espositivo;
f) Capacità di sintesi anche mediante l’uso del simbolismo proprio della materia e l’espressione grafica di nozioni e concetti, sotto forma per esempio di grafici e schemi.
Qualità relazionali:
Disponibilità allo scambio e all’interazione con il docente durante il colloquio.
Qualità personali:
a) spirito critico;
b) capacità di autovalutazione.

Di conseguenza, il giudizio può essere:
a) Sufficiente (da 18 a 20/30)
Il candidato dimostra poche nozioni acquisite, livello superficiale, molte lacune. Capacità espressive modeste, ma comunque sufficienti a sostenere un dialogo coerente; capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di livello elementare; scarsa capacità di sintesi e capacità di espressione grafica piuttosto stentata; scarsa interazione con il docente durate il colloquio.
b) Discreto (da 21 a 23)
Il candidato dimostra discreta acquisizione di nozioni, ma scarso approfondimento, poche lacune; capacità espressive piú che sufficienti a sostenere un dialogo coerente; accettabile padronanza del linguaggio scientifico; capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di moderata complessità; più che sufficiente capacità di sintesi e capacità di espressione grafica accettabile.
c) Buono (da 24 a 26)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni piuttosto ampio, moderato approfondimento, con piccole lacune; soddisfacenti capacità espressive e significativa padronanza del linguaggio scientifico; capacità dialogica e spirito critico ben rilevabili; buona capacità di sintesi e capacità di espressione grafica piú che accettabile.
d) Ottimo (da 27 a 29)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni molto esteso, ben approfondito, con lacune marginali; notevoli capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; notevole capacità dialogica, buona competenza e rilevante attitudine alla sintesi logica; elevate capacità di sintesi e di espressione grafica.
e) Eccellente (30)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni molto esteso e approfondito, eventuali lacune irrilevanti; elevate capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; ottima capacità dialogica, spiccata attitudine a effettuare collegamenti tra argomenti diversi; ottima capacità di sintesi e grande dimestichezza con l’espressione grafica.
La lode si attribuisce a candidati nettamente sopra la media, e i cui eventuali limiti nozionistici, espressivi, concettuali, logici risultino nel complesso del tutto irrilevanti.

Testi

1- FISIOLOGIA - dalle molecole ai sistemi integrati
Autori: E. Carbone, F. Cicirata, G. Aicardi
Editore: EDISES

2- FISIOLOGIA
Autori: Berne & Levy
Editore: CEA

3- Fisiologia medica
Autori: A.C. Guyton, J.E. Hall
Editore: EDISES

Altre Informazioni

Verranno fornite parti integrative di approfondimento.
Le iscrizioni alla prova finale si effettueranno tramite il sistema ESSE3 e verranno chiuse 5 giorni prima della data dell'appello.
Tutte le informazioni relative all'appello (orario, aula, ecc....) verranno fornite agli iscritti mediante comunicazione telematica via e-mail.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar