Requisiti di trasparenza ai sensi del D.M. 47/2013 – Allegato A

 

 

Denominazione del Corso di Studio Scienze degli alimenti e della nutrizione
Denominazione in lingua inglese Food science and nutrition
Anno Accademico di riferimento A.A. 2013-14
Lingua erogazione della didattica Italiano
Corso ad accesso programmato
Numero di studenti ammissibili accesso programmato locale 30
Utenza sostenibile 30
Posti riservati agli studenti non comunitari 1 (riservato a cinesi)
Corso in convenzione con altro Ateneo No
Nota del Rettore per richiesta attivazione D. R. 933 del 01/07/2013 – Manifesto Generale di Ateneo
Titolo congiunto No
Modalità di erogazione della didattica Convenzionale
Sede del Corso Via Ospedale 72,
09124 Cagliari
Numero e denominazione degli eventuali curricula  
Informazioni sui Piani di Studio  
Presenza di programmi di mobilità internazionale Sì (ERASMUS e GLOBUS)
Numero massimo di CFU riconosciuti all’iscrizione (come previsto dall’art. 14, comma 1, L. 240/2010) 12
Dipartimento o altra articolazione interna di riferimento Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente
Sito Web del Corso di Studio http://people.unica.it/lmealimentinutrizione/
Presidente/Referente/Coordinatore del Corso di Studio o Direttore delle Attività Didattiche Cosentino Sofia
Nominativo dei docenti di riferimento Sanna Maria Teresa BIO/10 
Deiana Monica MED/04
Nominativo e reperibilità dei tutor suddivisi per tipologia Docente tutor per gli studenti:
Giorgi Osvaldo

Tutor didattici:http://facolta.unica.it/biologiaefarmacia/trasparenza-amministrativa/incarichi-esterni/

Tasse e contributi universitari Regolamento tasse e contributi A.A. 2013-14: 

http://www.unica.it/pub/34/show.jsp?id=13832&iso=763&is=34

Contributo per l’iscrizione al test di selezione Bando di accesso al Corso di Laurea: 

http://people.unica.it/orientamento/files/2013/06/2013-2014_LM_Sc_Alimenti.pdf

Contributo riconoscimento crediti acquisiti Regolamento tasse e contributi A.A. 2013-14: 

http://www.unica.it/pub/34/show.jsp?id=13832&iso=763&is=34

Nominativi e reperibilità dei rappresentanti degli studenti http://people.unica.it/lmealimentinutrizione/consiglio-di-classe-lm-13/componenti/
Eventuali servizi specifici offerti agli studenti del Corso  
Cenni storici del Corso di Studio Il CdLM in Scienze degli Alimenti e della Nutrizione ha durata biennale e conferisce la qualifica accademica di dottore magistrale. Per accedere al CdLM è necessario essere in possesso della laurea o del diploma universitario di durata triennale, ovvero di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo. Il CdLM è ad accesso programmato. Il numero dei posti è stabilito annualmente dal CdC e dalla Facoltà interessata e pubblicato nel Manifesto degli Studi. La prova di ammissione e verifica dell’adeguatezza della preparazione personale consiste nello svolgimento di 50 quesiti a risposta multipla un tempo massimo di 60 minuti (4 possibilità di risposta) articolati sui seguenti 5 argomenti (10 quesiti per ogni argomento): Logica e Matematica, Fisiologia, Biochimica, Chimica Generale ed Organica, Microbiologia e Igiene.
La valutazione della prova è espressa in cinquantesimi: ad ogni risposta esatta viene assegnato un punto e a ogni risposta errata, multipla o non data vengono assegnati zero punti. La prova è considerata superata e il requisito dell’adeguatezza della preparazione personale è considerato soddisfatto se il candidato raggiunge il punteggio di almeno 25/50. Il CdLM in Scienze degli Alimenti e della Nutrizione ha l’obiettivo di formare laureati con specifiche conoscenze, che dovranno essere raggiunte anche attraverso una approfondita conoscenza delle metodologie analitiche più innovative e della relativa strumentazione, nel settore della fisiologia e della biochimica della nutrizione, della chimica, con particolare attenzione alla evidenziazione dei componenti, degli xenobiotici e degli additivi negli alimenti, della fisiopatologia degli alimenti nel bambino e nell’adulto, dei problemi relativi al rapporto tra malattie multifattoriali e dieta, dell’epidemiologia, dell’igiene degli alimenti e della
tossicologia. Lo studente dovrà conoscere e rilevare la presenza di alterazioni microbiologiche negli alimenti conservati e di produzione industriale, i rischi connessi alla presenza di allergeni e di additivi, le caratteristiche igienico-organizzative della nutrizione della collettività. Sono inoltre previsti corsi ad alto contenuto specialistico che affrontano tematiche di chimica degli alimenti, gli alimenti funzionali e gli integratori alimentari, e gli aspetti nutrizionali legati alla salute dell’Uomo. Infine, sono previste annualmente attività seminariali, tenute da ricercatori ed esperti nei settori pertinenti le scienze della nutrizione.
Le attività formative sono indirizzate allo studio a livello epidemiologico, fisiologico, patologico e igienico-sanitario dei rapporti tra alimentazione e stato di salute (dalle specifiche del prodotto o della matrice alimentare allo stato di salute dell’individuo). Il percorso è diretto a formare esperti in:
– attività di promozione e sviluppo dell’innovazione scientifica e tecnologica, nonché di gestione e progettazione delle tecnologie nel campo degli alimenti e della nutrizione umana;
– attività professionali e di progetto in ambiti correlati con l’alimentazione, nei settori dell’industria, dell’agricoltura, della sanità e della pubblica amministrazione, con particolare riguardo alla diffusione ed utilizzo di tali conoscenze.
Il Corso consente di conseguire l’abilitazione alla professione di Biologo (sezione A).
credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar