Programmi

 

32/15/035 - LETTERATURA INGLESE 1

Anno Accademico ​2018/2019

Docente
ANTIOCO ANGELO ​DEIDDA (Tit.)
Periodo
Primo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento
ITALIANO​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[32/15] ​ ​LINGUE E LETTERATURE MODERNE EUROPEE E AMERICANE [15/10 - Ord. 2015] ​ ​LINGUE, LETTERATURE E CULTURE1260
[32/15] ​ ​LINGUE E LETTERATURE MODERNE EUROPEE E AMERICANE [15/20 - Ord. 2015] ​ ​COOPERAZIONE E MEDIAZIONE CULTURALE630
Obiettivi

Gli studenti acquisiranno una conoscenza generale dei concetti, delle pratiche e della diffusione della ‘cultura popolare’ in ambito britannico, a partire dalla Inghilterra ai tempi dei sovrani Tudor fino alle configurazioni ‘postmoderne’ di pratiche e concetti dello stesso ambito. Si discuterà la diffusione di testi in versi e in prosa destinati al consumo di massa e il ruolo del teatro come forma di intrattenimento, di acculturazione e di controllo ideologico nell’Inghilterra early modern, con particolare attenzione alle ‘broadside ballads’ e alla opposizione puritana verso ogni tipo di performance ludica. L’illustrazione testuale si avarrà da una parte dei drammi shakespeariani, dall’altra dei diversi tipi di ballate − broadside, romantiche, vittoriane, pop − prodotte fino ai giorni nostri come testi esemplari di popular literature. Il corso prevede inoltre la discussione dei problemi di authorship relativi alla produzione di testi nella prima età moderna.

Prerequisiti

Si richiede la capacità di:
- leggere, scrivere e parlare in lingua inglese con sufficiente scioltezza
- saper sintetizzare e discutere in generale la forma e i contenuti di un testo letterario
- saper sintetizzare e discutere in generale i contenuti di un testo critico
Si richiede inoltre la conoscenza dei maggiori avvenimenti storici e letterari (autori e opere più importanti) a partire dai regni Tudor.


Contenuti

La prima parte del corso (30 h per 6 cfu) si occuperà della tradizione letteraria che ha concorso a dare avvio ai generi letterari più diffusi in Gran Bretagna nella prima età moderna, con particolare attenzione al genere teatrale e alla sonettistica, oltre che alle ballate popolari in formato broadside e ad altri testi di natura informativa o polemica prodotti e venduti a prezzi destinati a larghissimo consumo. Durante il corso la partecipazione attiva degli studenti in fase di analisi e commento ai testi sotto esame sarà costantemente richiesta e incoraggiata.

La seconda parte del corso (altre 30 h. per 6 cfu), in aggiunta agli argomenti e agli autori e opere trattati nella prima, presenterà una scelta ulteriore di testi di autori settencenteschi, romantici e modernisti/postmodernisti, con particolare attenzione, in questo caso, a testi narrativi. Anche in questa seconda parte la partecipazione attiva degli studenti in fase di analisi e commento ai testi sotto esame sarà costantemente richiesta e incoraggiata.

Metodi Didattici

Trenta più trenta ore di lezione. Si richiede la partecipazione attiva degli studenti nella lettura, analisi e discussione dei testi prescelti, in attività personali e guidate.

Verifica dell'apprendimento

Colloquio orale, durante il quale lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito in maniera almeno sufficiente le competenze necessarie alla lettura critica di testi letterari e testi critici. La valutazione si avvale anche di una prova di close reading di uno o più testi, scelti tra quelli analizzati e discussi durante il corso.

Testi

Per il background storico, culturale e letterario si consigliano:
– Ronald Carter, John McRae, The Routledge History of Literature in English, Britain and Ireland, Routledge, 2017
− Andrew Sanders, The Short Oxford History of English Literature, Oxford, Clarendon Press, 2004
− Michael Alexander, A History of English Literature, London, Palgrave Macmillan, 2000
− Arturo Cattaneo, A Short History of English Literature (2 vols.), Milano, Mondadori, 2011, vol. 2-
– F. Kermode, J. Hollander, eds., The Oxford Anthology of English Literature (2 vols.), vol. 2 (see introduction to single periods, authors and works).
I testi primari saranno indicativamente scelti tra i seguenti:
J. Dover Wilson, Life in Shakespeare’s England, Cambridge University Press, 1920
J. Dover Wilson, Old English Ballads, 1553-1625, Cambridge University Press, 1920
A. Clark, The Shirburn Ballads 1585-1616, Oxford, Clarendon Press, 1907
Una selezione di testi di W. Shakespeare, W. Blake, T. Gray, W. Wordsworth, S.T. Coleridge, A. Tennyson, C. Rossetti, O. Wilde.
Testi critici suggeriti:
T. Watt, Cheap Print and Popular Piety 1550-1640, Cambridge, Cambridge University Press, 1994
C. Booker, The Seven Basic Plots, London, Continuum, 2004
M. Hattaway (ed.), A Companion to English Renaissance Literature and Culture, Blackwell Publishing, Oxford, 2000
R. Williams, Culture and Society, 1780-1950, New York, Anchor Books, 1960
R. Williams, Keywords, 2015H.W. Gabler, Beyond Author-Centricity in Scholarly Editing, JEMS 1 (2012)
D. Compagno, Theories of Authorship and Intention in the Twentieth Century. An Overview, JEMS 1 (2012).

Altre Informazioni

Il presente programma è da ritenersi indicativo e provvisorio. Il programma definitivo sarà precisato e confermato durante e alla fine del corso. Rivolgersi sempre al docente per informazioni specifiche.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar