Programmi

 

32/15/005 - FILOLOGIA ROMANZA

Anno Accademico ​2018/2019

Docente
PAOLO GIOVANNI ​MANINCHEDDA (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
 ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[32/15] ​ ​LINGUE E LETTERATURE MODERNE EUROPEE E AMERICANE [15/10 - Ord. 2015] ​ ​LINGUE, LETTERATURE E CULTURE630
Obiettivi

Il Corso di Filologia romanza mira ad accrescere le competenze filologiche e linguistiche già acquisite dagli studenti e a fornire loro una conoscenza approfondita relativa a
• le lingue e le letterature romanze medioevali, con particolare attenzione alla lingua e letteratura in Antico Francese;
• la storia e la critica della letteratura medioevale francese;
• la grammatica storica delle lingue romanze medioevali (variazioni sincroniche e diacroniche), con particolare attenzione all’Antico francese (fonetica, morfologia, sintassi, lessico).

Il Corso mira a sviluppare l’autonomia degli studenti nel processo di apprendimento delle Lingue romanze, ponendo l’accento sulla similarità delle lingue romanze medioevali.

Nello specifico, il corso è finalizzato a fornire:
• una capacità avanzata di leggere e comprendere testi in Francese Antico;
• gli strumenti per l’analisi e l’interpretazione di testi medioevali in Francese (conoscenza della grammatica storica e capacità di applicare le diverse pratiche di edizione ed interpretazione di testi medioevali in lingua romanza).

Gli studenti acquisiranno le seguenti capacità:
• specifica esperienza metodologica sulla tradizione testuale medioevale e sulla prassi critico-interpretativa di un testo medioevale in lingua romanza;
• abilità di discutere e valutare le differenti modalità di edizione e interpretazione di testi medioevali romanzi attraverso esercizi pratici;
• capacità di sintesi e comunicazione strutturata delle conoscenze acquisite;
• capacità di organizzare schemi di lezione;
• capacità di apprendimento, nonché abilità di analisi interdisciplinare e comparativa di testi romanzi medievali;
• strategie di apprendimento, basate sulla somiglianza tra le lingue romanze, che possono essere utilizzate per lo sviluppo autonomo delle competenze linguistiche.

Prerequisiti

Conoscenze di base su:
• la genesi delle lingue romanze a partire dal Latino volgare;
• la struttura grammaticale del Latino parlato (fonetica, morfologia, sintassi e lessico);
• la classificazione delle lingue romanze;
• nozioni fondamentali di grammatica storica dell’Antico francese;
• una conoscenza generale dei metodi principali di analisi filologica.

Contenuti

• Le lingue e le letterature romanze medioevali.
• La letteratura medioevale francese.
• Il Roman de Tristan : origine e sviluppo.
• Lettura, traduzione, analisi linguistica e stilistica del testo.
• Grammatica del Francese antico (fonetica, morfologia, sintassi e lessico).
• I differenti metodi di edizione critica e di interpretazione di testi medioevali in lingua romanza applicate ai testi esaminati.
• I metodi di ricerca relativi agli studi filologici sui testi medioevali.

Metodi Didattici

Lezioni frontali (20 h.) con l’ausilio di slides.
Attività seminariali (10 h.): lettura, comprensione e traduzione di testi in Francese antico;

Verifica dell'apprendimento

Verifica orale.
Esame orale sugli argomenti di cui ai Contenuti:
8 domande riguardanti l’ analisi e il commento del testo.
Ciascuna domanda avrà una valutazione da 0 a 3 attribuita in base all’esattezza dei contenuti esposti.
La chiarezza espositiva, la padronanza del lessico specialistico e la capacità di applicazione delle conoscenze acquisite avranno una valutazione da 0 a 6.

Testi

Tristano e Isotta di Thomas. Revisione del testo, traduzione e note a cura di F. gambino, vv. 4 - 136 (pdf fornito dal docente)

F. Cigni, Tristano e Isotta nelle letterature francese e italiana, in Tristano e Isotta. La fortuna di un romanzo europeo, a cura di Michael Dellapiazza, Trieste 2003, pp. 29-129 (pdf fornito gratuitamente dal docente)

F. Benozzo, Tristano e Isotta, Cent'anni di studi sull'origine della leggenda, in Francofonia, 33 (1997), pp.105-130. (pdf fornito gratuitamente dal docente)

Le roman de Tristan et Iseut,renouvelé par J. Bédier, Préface de G. Paris,(pdf fornito gratuitamente dal docente)(lettura consigliata)


L. RENZI - A. ANDREOSE, Manuale di linguistica e filologia romanza, Bologna, Il Mulino, 2015. (Consultazione)

A. RONCAGLIA, La lingua d’oïl. Profilo di grammatica storica del francese antico, Edizioni dell’Ateneo, Roma, 1971 (e successive ristampe: 1995, Ist.
Editoriali e Poligrafici Ed.; 2005, Fabrizio Serra Ed.) (Consultazione)

Altre Informazioni

Gli studenti non frequentanti sono pregati di contattare il docente.

La Bibliografia dovrà essere integrata mediante gli appunti delle lezioni e il materiale bibliografico fornito durante il corso.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar