Il corso

 

Il Corso di laurea in Lingue e Culture per la Mediazione Linguistica nasce nel 2011 con l’obiettivo di fornire agli studenti un’adeguata competenza in due lingue straniere, a livello orale e scritto. Esso si articola in due classi di laurea: la classe L-11 è orientata allo studio del patrimonio letterario, storico, artistico e culturale relativo alle lingue di studio; la classe L-12 fornisce invece competenze legate all’ambito della mediazione e della traduzione.
Il Corso assicura inoltre al laureato una adeguata conoscenza della lingua e della letteratura italiana, nonché degli strumenti linguistici e filologici funzionali alla comunicazione e all’analisi dei testi.
I percorsi di entrambe le classi consentono allo studente una ricca serie di opzioni tra insegnamenti diversi, così da poter assecondare al meglio i propri interessi. Fra tali esami, un esame da 12 CFU o due da 6 CFU possono essere scelti dallo studente in modo libero nell’ambito dei corsi triennali di tutto l’Ateneo, purché siano coerenti con gli obiettivi specifici del Corso.
Inoltre, la formazione è arricchita da una serie di “altre attività” (a libera scelta dello studente fra seminari organizzati dal Corso, tirocini presso istituzioni o imprese, corsi di lingua esterni, ecc.).
Il percorso si conclude con una prova finale di 7 CFU.
Entrambe le classi consentono l’accesso alla formazione di secondo livello erogata presso l’Ateneo: la classe L-11 fornisce accesso diretto alla LM-37 in Lingue e letterature europee e americane, mentre la classe L-12 trova il suo naturale sbocco nella LM-94 in Traduzione specialistica dei testi.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar