Mag 262017
 

La prova finale dovrà verificare la preparazione di base del candidato e il raggiungimento degli obiettivi formativi qualificanti del Corso di laurea. Tale prova consisterà nella discussione, in italiano e in lingua straniera, di un elaborato scritto (tra le 10 e le 30 pagine), prodotto dal candidato, su un argomento coerente con il percorso seguito e concordato con un docente relatore.

L’elaborato potrà consistere, a titolo esemplificativo, in:

a) un breve saggio (con note e documentazione bibliografica)

b) una recensione (corredata di documentazione bibliografica)

c) un’analisi filologico-letteraria di un testo (poetico o prosastico) o di parte di esso

d) una traduzione con commento linguistico

e) una schedatura (tematica o linguistica) di un testo o di un selezionato corpus di testi

f) creazione di un corpus di dati

g) analisi linguistico-contrastiva nell’ambito delle tipologie testuali

h) una relazione approfondita sul tirocinio o sull’attività convenzionata svolti.

L’elaborato, se in lingua italiana, deve essere corredato di una sintesi (abstract) redatta dallo studente in lingua straniera; se in lingua straniera, di una sintesi in lingua italiana. La discussione dell’elaborato si svolge in lingua italiana e straniera.

ATTRIBUZIONE DEL PUNTEGGIO

Per la prova finale delle lauree triennali, la Commissione può assegnare un punteggio da 0 a 5 punti. Per la prova finale che si distingua per il particolare valore della ricerca compiuta, la Commissione può assegnare un punteggio da 6 a 8 punti, a condizione che il relatore predisponga una relazione scritta e la consegni alla Presidenza almeno 3 giorni prima della data prevista per la prova finale.

MODULISTICA RELATIVA ALLA PROVA FINALE

Viene obbligatoriamente prevista la presentazione di due moduli:

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar