Programmi

 

32/17/083 - STORIA DEL GIORNALISMO

Anno Accademico ​2017/2018

Docente
LUCA ​LECIS (Tit.)
Periodo
Primo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento
ITALIANO​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/40] ​ ​LETTERE [40/40 - Ord. 2008] ​ ​STORIA1260
[32/17] ​ ​LINGUE E COMUNICAZIONE [17/00 - Ord. 2013] ​ ​PERCORSO COMUNE1260
Obiettivi

1. Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
Al termine del corso gli studenti avranno acquisito la conoscenza:
- delle diverse fonti di informazione riuscendo a distinguerne il grado di attendibilità;
- del contesto storico, politico, economico e sociale nel quale si è sviluppato il giornalismo nel corso dei tempi e degli spazi geografici;
- degli strumenti per riconoscere e interpretare i tratti prominenti della produzione giornalistica;
- delle implicazioni etiche e della missione sociale dei mezzi di produzione, comunicazione e di fruizione giornalistica;
- dei mezzi e contesti di produzione e fruizione giornalistica;
- del lessico e della terminologia del linguaggio giornalistico.
2. Conoscenza e capacità di comprensione applicate (applying knowledge and understanding)
Al termine del corso gli studenti sapranno:
- leggere analiticamente e comprendere l’evoluzione storica del giornalismo dal XIX al XXI secolo;
- contestualizzare storicamente e politicamente le diverse fasi dell’evoluzione giornalistica;
- riconoscere, descrivere e analizzare i linguaggi e le forme giornalistiche collocandole nei loro contesti di riferimento attraverso un discorso storico opportuno;
- utilizzare un linguaggio comunicativo (scritto e parlato) adatto alla professione giornalistica;
- leggere criticamente articoli e/o approfondimenti giornalistici, anche complessi;
- comprendere e realizzare brevi articoli/comunicati stampa secondo le norme proprie della professione giornalistica.
3. Autonomia di giudizio (making judgements)
Al termine del corso gli studenti saranno in grado di:
- valutare autonomamente l’evoluzione storica dei processi di comunicazione giornalistica;
- descrivere la composizione di un quotidiano e/o di un comunicato stampa;
- leggere criticamente un “pezzo” giornalistico;
4. Abilità comunicative (communication skills)
Al termine del corso gli studenti sapranno:
- usare in modo costante e pertinente lessico e definizioni disciplinari;
- comunicare efficacemente le conoscenze e le capacità maturate.
5. Capacità di apprendere (learning skills)
Al termine del corso gli studenti saranno in grado di:
- leggere e riconoscere la produzione giornalistica in prospettiva storica;
- acquisire una “coscienza critica” tale da permettere loro di documentarsi e di comprendere i moderni meccanismi di comunicazione giornalistica;
- autonomamente l’evoluzione storica dei processi di comunicazione giornalistica;
- migliorare le loro competenze sulla disciplina.

Prerequisiti

Per poter seguire con profitto il corso e raggiungere più agevolmente gli obiettivi è indispensabile una conoscenza delle fasi più salienti della storia europea e statunitense del Novecento; unitamente a ciò sarà utile possedere le nozioni elementari del linguaggio giornalistico.

Contenuti

Attraverso l’ausilio di letture, ascolti, audiovisioni, il corso mira a fornire le conoscenze di base della storia del giornalismo privilegiando i processi di evoluzione e trasformazione nel contesto europeo e statunitense. Per poter comprendere appieno tali processi, nel corso delle lezioni verranno approfonditi linguaggi e tecniche giornalistiche utili a una collocazione degli strumenti dell’informazione giornalistica.

Metodi Didattici

Il corso si articolerà in lezioni frontali con esercitazioni (numero e modalità verranno definite all’inizio delle lezioni e dipenderanno dal numero dei frequentanti) e discussioni in aula che prevedono il diretto coinvolgimento di operatori dell’informazione, esperti e studiosi dei temi specifici che verranno trattati nelle diverse lezioni.

Verifica dell'apprendimento

La preparazione degli studenti sarà compiuta attraverso una verifica orale.
Il punteggio è attribuito mediante un voto in trentesimi e sarà la risultante del giudizio complessivo delle risposte fornite dalla/dal candidata/o, che sarà così giudicato: sufficiente (18-23), discreto (24-26), buono (27-28), ottimo (29-30). Per superare l’esame e riportare un voto non inferiore a 18/30, voto minimo per la conoscenza elementare della materia, il candidato o la candidata dovrà dimostrare di aver acquisito una sufficiente conoscenza degli argomenti base del corso, una conoscenza dei processi di trasmissione delle notizie ed essere in grado di esporre criticamente e collocare storicamente i temi trattati.
Per conseguire un punteggio eccellente, pari a 30/30 e lode, il candidato o la candidata deve dimostrare di aver acquisito una conoscenza eccellente di tutti gli argomenti trattati durante il corso, unitamente a una chiarezza espositiva e un’appropriata proprietà di linguaggio.

Testi

- un manuale a scelta tra:
a). Giovanni Gozzini, Storia del giornalismo, Milano, Bruno Mondadori;
b). Mauro Forno, Informazione e potere, Roma-Bari, Laterza;
- lettura con capacità di sintesi critica del volume di Enrico De Angelis, Guerra e mass media, Carocci;
- diapositive, esempi scritti, sonori e audiovisivi di parti del corso forniti dal docente;
- dispensa fornita dal docente;
I non frequentanti sono tenuti a contattare il docente con adeguato anticipo rispetto alla prevista data della verifica, per fissare un colloquio orale obbligatorio finalizzato all’elaborazione di un programma ad hoc.

Altre Informazioni

- Il docente riceve nei giorni, negli orari e nei modi indicati sul blog http://people.unica.it/lucalecis/.
- I materiali saranno disponibili presso un’apposita copisteria il cui nome sarà comunicata all’inizio del corso.
- Studenti con disabilità/DSA certificate possono rivolgersi al personale dei Servizi per l’Inclusione e l’Apprendimento Ufficio Disabilità e DSA per chiedere un appuntamento con il docente e concordare la verifica dell’apprendimento.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar