Ago 102017
 

Ecco le 15 idee di impresa che potranno partecipare alla Tech Week, la terza e più impegnativa fase della Start Cup Sardegna 2017.

Partecipano alla terza fase:

3W house
BioPetAntimicrobials
BonEATo
Business Creator
Cleeko
CRUISEadvisors.it, informati, scegli, salpa!
Edilcozze
Heart of Sardinia
Hole Silent System
Il Fico d’India per la produzione di cosmetici naturali
Malia Delivery
MindPot
MO.NAT
Osteo-Lab
Waggin

Il percorso si terrà a Sassari dal 18 al 22 settembre e prevede un accompagnamento orientato a favorire l’acquisizione da parte dei team di competenze tecniche e manageriali per una pianificazione efficace della propria proposta di business. In particolare verrà approfondita la pianificazione economico-finanziaria.

L’intervento di tutoraggio sarà realizzato nei confronti di ogni gruppo e includerà una fase di raffinamento dell’idea imprenditoriale, sessioni di brainstorming e il vero e proprio supporto alla preparazione della presentazione della business idea.

Al termine saranno selezionati i migliori 5 progetti che andranno direttamente alla finale SCS 2017.

Info sul sito di Start Cup Sardegna

Ago 102017
 

Aperte fino al 15 settembre 2017 le domande per partecipare al progetto EOS Emerging Organization – Ship, promosso dal CREA UniCa dell’Università degli Studi di Cagliari.

Il progetto, finalizzato al supporto alla creazione d’impresa nel settore dell’ICT, permetterà ai partecipanti di sviluppare una propria idea d’impresa o lavoro autonomo attraverso un percorso di formazione, consulenza e assistenza tecnica all’avvio di nuove attività economiche sfruttando le competenze e le metodologie utilizzate nell’ambito del Contamination Lab dell’Università di Cagliari.

Il progetto è interamente gratuito. Sono previste due edizioni, ciascuna rivolta a 25 partecipanti con i seguenti requisiti:

  • essere inattivo, disoccupato o inoccupato;
  • essere residente o domiciliato in Sardegna;
  • essere in possesso del diploma di scuola media superiore.

Su 25 posti, 13 sono riservati alle donne.

La durata del percorso per ciascun partecipante è pari a 120 ore complessive da svolgere in 12 mesi a partire dal 1 settembre 2017. L’attività formativa si svolgerà presso la sede del CREA UniCa in Via Ospedale 121 – Cagliari.

ARTICOLAZIONE DEL PERCORSO

Il percorso è articolato in 3 fasi:

  1. Formazione per l’acquisizione di conoscenze e competenze imprenditoriali della durata di 30 ore, erogata in gruppo con l’obiettivo di sollecitare e stimolare i partecipanti con vari metodi affinché possano attivare il processo creativo e contribuire alla costruzione di un vivaio di idee da cui poi poter attingere nella scelta della propria idea imprenditoriale da sviluppare nella fase della consulenza;
  2. Consulenza preliminare all’avvio delle nuove attività economiche della durata di 30 ore, erogata in piccoli gruppi con l’obiettivo di far sviluppare ai partecipanti  il proprio piano d’impresa, studiare e analizzare il mercato d’interesse, realizzare un piano di comunicazione e di marketing territoriale, verificare le opportunità di finanziamento e supporto alle imprese presenti sul territorio ;
  3. Assistenza tecnica e consulenza all’avvio delle nuove attività economiche della durata 60 ore, erogata individualmente con l’obiettivo di concretizzare la propria idea d’impresa o lavoro autonomo attraverso la scelta della forma giuridica, lo svolgimento degli adempimenti amministrativi e fiscali per la costituzione dell’attività autonoma o imprenditoriale, delle consulenze sulle fonti finanziarie ed accesso al credito, il supporto alla scelta di partner tecnologici e produttivi e in materia di brevetti e proprietà intellettuale.

A conclusione del percorso, verrà realizzato dai partecipanti un progetto finale (Project Work).

COME PARTECIPARE

A seguito della riapertura dei termini di partecipazione è possibile inviare la domanda di partecipazione fino alle ore 12:00 del 15/09/2017.

L’attività di selezione si snoderà attraverso 2 fasi. La prima fase consisterà nell’analisi e valutazione dei curriculum vitae dei candidati, prestando attenzione alle esperienze pregresse maturate nel settore dell’ICT e alle eventuali esperienze di lavoro autonomo. Nella seconda fase i candidati dovranno affrontare una prova, volta alla valutazione della motivazione, della propensione al lavoro autonomo, delle capacità di problem solving, creative e imprenditoriali.

Info e modulistica sono disponibili a questo link.

Giu 152017
 

L’Università di Cagliari segnala una nuova opportunità per le imprese del territorio sardo (e non solo) interessate ad avviare percorsi di ricerca e innovazione. Grazie a un bando del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sarà infatti possibile anche per l’Anno Accademico 2017/2018 richiedere il finanziamento di borse aggiuntive per dottorati di ricerca innovativi a caratterizzazione industriale.

Si tratta di borse che consentiranno alle imprese di coinvolgere dottorandi in percorsi di ricerca di durata triennale, co-progettati ad hoc da docenti e imprese, per affrontare specifici problemi di ricerca e innovazione, con l’obiettivo di massimizzare le ricadute sul tessuto produttivo.

L’impresa non avrà nessun costo a suo carico perché la borsa di dottorato sarà finanziata al 100% dal MIUR per i tre anni di durata del percorso. Il dottorando sarà iscritto come studente-ricercatore immatricolato presso l’Università di Cagliari.

Ciascun percorso prevede per il dottorando un periodo da 6 a 18 mesi in impresa e un periodo periodi da 6 a 18 mesi all’estero, presso università, enti di ricerca pubblici o privati, imprese, programmati coerentemente con le attività di studio e ricerca previste, per qualificare “in senso industriale” le esperienze formative e di ricerca.

Il bando prevede la partecipazione di imprese che svolgano attività industriali dirette alla produzione di beni o di servizi (incluse le startup) ed esclude le ONLUS,  le Fondazioni, le Associazioni, gli Enti morali, gli Enti pubblici non economici e le Imprese sociali.

Le imprese che rispondono a questi requisiti possono manifestare il loro interesse a progettare un percorso di dottorato con l’Università di Cagliari inviando entro mercoledì 28 giugno una mail a imprese@unica.it con:

  • nome e cognome del referente dell’impresa,
  • nome e recapiti dell’impresa,
  • breve descrizione dell’attività imprenditoriale svolta,
  • ambito di ricerca e innovazione di interesse,
  • eventuali contatti già attivi con docenti di Unica.

A questo link potete trovare molti esempi di competenze e know how dal quale trarre spunti, ma le attività di ricerca applicata dell’Università di Cagliari sono molte di più: contattateci e vi aiuteremo a definire insieme un ambito di intervento e un percorso ad hoc.

Dopo la ricezione della vostra mail, vi contatteremo tempestivamente per avviare il percorso, che sarà seguito dalla Direzione per la ricerca e il territorio – Unica Liaison Office e dalla Direzione per la didattica e l’orientamento – Settore Dottorati e master, sotto la responsabilità diretta del Prorettore vicario e del Prorettore delegato per l’innovazione e il territorio.

Le domande di finanziamento delle borse saranno presentate a cura della nostra Università; seguiranno un’istruttoria di valutazione da parte del MIUR e la selezione degli studenti candidati ai percorsi di dottorato.

Informazioni:
imprese@unica.it.

Il link al bando del MIUR.

Mag 302017
 

In occasione della sua inaugurazione, mercoledì 31 maggio a partire dalle ore 15.00 il CREA UniCa – Centro Servizi di Ateneo per l’innovazione e l’imprenditorialità dell’Università di Cagliari ospiterà la terza edizione di UniCa & Imprese, l’evento che, dal 2015, favorisce l’incontro e la collaborazione tra l’Università di Cagliari e le imprese.

Appuntamento in via Ospedale 121 Cagliari. Iscrizioni online a questo link: http://bit.ly/2rYJnYF

Il nuovo Centro dell’Ateneo Cagliaritano farà da polo d’incontro tra finanziatori, stakeholders nazionali e internazionali e idee e progetti innovativi sviluppati all’interno dell’Università cagliaritana, creando un collegamento fra studenti, ricercatori e imprenditori operanti a livello locale e mondiale.

Durante il pomeriggio, le imprese potranno incontrare i ricercatori di UniCa: oltre 40 docenti e ricercatori provenienti da tutte le principali aree scientifico disciplinari dell’ateneo esporranno temi di ricerca e illustreranno know how e prototipi. Ma le imprese potranno anche scoprire come avviare una collaborazione con l’ateneo cagliaritano: durante l’evento verrà infatti presentato un set completo di servizi e opportunità, dallo sfruttamento della proprietà intellettuale al job placement, dai dottorati di ricerca in azienda ai finanziamenti per progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale.

Sardegna Ricerche e Assessorato regionale della programmazione, bilancio, credito e assetto del territorio illustreranno servizi e opportunità di finanziamento per le imprese; l’Agenzia Regionale Laore e l’Assessorato regionale dell’Agricoltura illustreranno i Bandi sulla multifunzionalità e innovazione a valere sui fondi del PSR 2014/2020. Spazio anche per JECA, Junior Enterprise Cagliari, associazione nata sulla base di un format diffuso in tutti i principali atenei italiani con lo scopo di avvicinare gli studenti al mondo del lavoro, rendendoli protagonisti nello svolgimento di reali progetti con aziende.

Centrale sarà il tema della creatività: durante la serata presenteremo una mostra fotografica che racconterà la ricerca in UniCa e un contest artistico sul rapporto tra creatività, innovazione e imprenditorialità.

Dalle 19 chiuderà l’evento un aperitivo in musica con il Manuela Mameli Quintet. Aperitivo e concerto saranno ospitati nei giardini situati in via Ospedale, tra il CREA UniCa e il Palazzo delle scienze. I giardini sono stati risistemati e restituiti alla popolazione studentesca e alla cittadinanza proprio in occasione dell’evento.

Informazioni:
Hashtag dell’evento: #CreaUnica #UnicaEImprese
Linkedin
Facebook
Sito web

Mag 262017
 

E’ partita la X edizione del Premio Start Cup Sardegna! La competizione tra business plan di idee imprenditoriali innovative maturate in contesti di ricerca, promossa dagli atenei di Cagliari e Sassari, si svolgerà da maggio a ottobre 2017. Candidature aperte entro il 30 giugno 2017.

Per partecipare bisogna avere un’idea imprenditoriale innovativa, preferibilmente basata sulla ricerca, in qualsiasi settore e indipendentemente dal suo stadio di sviluppo. E’ importante aspirare a sviluppare un progetto di impresa innovativa nel territorio regionale.

Nello specifico, possono partecipare studenti, ricercatori e partecipanti esterni al mondo universitario, organizzati in una di queste forme:
– gruppi di persone fisiche di almeno 2 componenti;
– imprese in forma di società, non costituite prima del 1 gennaio 2017 oppure costituite nel corso del 2016 ma non ancora attive o con dichiarazione inizio di attività successiva al 1 gennaio 2017.

Premi

Start Cup Sardegna assegna premi in denaro alle migliori idee di impresa espresse in forma di business plan e offre a tutti i partecipanti percorsi di apprendimento all’autoimprenditorialità e incontri per la divulgazione della cultura imprenditoriale e il networking.

Il Rotary Club Cagliari, nell’ambito della sua azione per i giovani, intende promuovere e valorizzare le eccellenze regionali nel campo delle start up sociali che affrontano il tema della dispersione scolastica anche con il recupero del patrimonio immobiliare urbano. Per questo ha istituito un premio speciale di 2.000 euro rivolto ai team Start Cup Sardegna 2017 che affronteranno questo tema. La scelta del team vincitore del premio speciale Rotary Club Cagliari verrà effettuata da una Commissione di Valutazione interna al Rotary Club Cagliari.

 

SCS 2017 si compone di 3 fasi:

Fase 1
Il primo step è l’iscrizione entro il 30 giugno 2017, compilando il form disponibile sul sito www.startcupsardegna.it. Le Business idea devono essere presentate anche tramite un video elevator pitch.

La novità di questa fase è lo scouting tour effettuato dal team Barcamper a Olbia (19/6), Sassari (20/6), Nuoro (21/6) e Cagliari (22/6). Barcamper è l’ufficio mobile di dpixel, innovation company e advisor esclusivo del fondo Barcamper Ventures. Attraverso Barcamper, il team di dpixel effettua un programma di scouting e formazione che offre competenze e strumenti concreti per trasformare idee imprenditoriali in startup di successo. Per partecipare a una delle tappe di Barcamper bisogna, dopo essersi iscritti al portale www.startcupsardegna.it e aver caricato la propria business idea, selezionare direttamente dal portale città e fascia oraria preferita per l’incontro.

Verranno ammesse alla fase successiva un massimo di 40 idee.

Fase 2
Durante questa fase saranno proposte iniziative di team building, sviluppo e focalizzazione delle business idea. Solo le migliori 15 idee potranno accedere alla fase seguente: queste dovranno caricare sulla piattaforma i business plan, gli executive summary in italiano ed inglese e i video elevator pitch entro il 5 ottobre 2017.

Fase 3
Si compone di un percorso intensivo di mentoring e della selezione dei migliori 5 progetti finalisti. Oltre alle 5 idee finaliste del percorso Start Cup, partecipano di diritto alla finale anche i finalisti del Contamination Lab Uniss e i finalisti del Contamination Lab Unica.

La sfida regionale proclamerà i tre vincitori di Start Cup Sardegna 2017 ai quali spetteranno, oltre alla formazione gratuita di cui godranno tutti i partecipanti, premi in denaro e la possibilità (riservata ai gruppi collegati al mondo della ricerca pubblica) di partecipare al 15° Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI), in programma a Napoli il 30 novembre e 1 Dicembre 2017. Al PNI si concorrerà con i vincitori di tutte le “Start Cup” italiane legate ad atenei ed enti di ricerca.

Informazioni:
Sito web
info@startcupsardegna.it
Consulta il regolamento completo.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar