Mar 062017
 

C’è tempo fino a venerdì 31 marzo 2017 per presentare le candidature per la nuova edizione di Italian Master Startup Award 2017, competizione promossa dall’Associazione PNICube rivolta alle giovani imprese innovative  nate, ospitate o legate da rapporti di collaborazione con le università e gli incubatori italiani.

L’edizione 2017 del Premio sarà organizzata in collaborazione con l’Università degli Studi Palermo e con il Consorzio ARCA (incubatore di imprese partecipato dall’Università degli Studi di Palermo) e si terrà a Palermo il 19 maggio 2017.

Partecipanti

Possono partecipare le società che si sono costituite dopo il 01/01/2012 con almeno due bilanci di esercizio conclusi appartenenti a una delle seguenti categorie:

  1. start-up che hanno partecipato o che si sono costituite in seguito alla partecipazione ad una delle business plan competition associate al Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI);
  2. start-up che hanno usufruito dei servizi di uno degli incubatori universitari, delle Università o degli Enti che fanno parte della rete PNICube;
  3. spin-off universitarie, ossia start-up fondate da un ricercatore di un’università o Ente Pubblico di Ricerca con il supporto e/o l’approvazione dell’università stessa.

Premi
La società vincitrice ottiene un premio in denaro del valore di € 5.000, erogato dall’Associazione PNICube.

UniCredit offre minimo un “Premio UniCredit Start Lab”, che consiste in servizi di mentoring, coaching e networking con possibili investitori. I settori di interesse includono: ICT/Digital/Web, Life Science, Clean Tech, Innovative Made in Italy.

Mosaicoon Spa offrirà all’azienda vincitrice la realizzazione di un video da selezionare tra i video presenti sulla propria piattaforma.

L’Ambasciata di Francia in Italia offre il Premio “Franci@Startup” per permettere di conoscere meglio le opportunità d’oltralpe per sviluppare la propria attività o per favorire la realizzazione di collaborazioni tecnologiche con enti/aziende francesi. Al vincitore verrà data la possibilità di un soggiorno in Francia per incontrare gli attori dell’innovazione e/o potenziali partner.

Il Department for International Trade, la divisione italiana del governo britannico per la promozione dell’export e degli investimenti esteri, assegnerà il Premio speciale “London Tech Week” – Ambasciata Britannica ad una start-up del settore “Technology” che consiste nella partecipazione ad una missione di due giorni a Londra in occasione della London Technology Week.

Come partecipare
Il termine per la presentazione delle candidature è fissato per le ore 12:00 di venerdì 31 marzo 2017. Le candidature devono essere presentate tramite i soci e dei partner di PNICube (nel nostro caso, tramite UniCa Liaison Office), pertanto i  candidati dovranno inviare i moduli scaricabili dal sito, da compilare sia in lingua italiana che in lingua inglese, all’indirizzo unicaliaisonoffice@unica.it.

questo link sono disponibili il regolamento e la modulistica.

Informazioni:
PNI Cube Dott.ssa Lidia Noto, tel. 393 8647711
Hahstag: #IMSA_2017

Gen 042017
 

downloadSono aperte fino al 30 marzo 2017 le domande per l’edizione 2017-18 del Programma BEST (Business Exchange and Student Training) promosso da Ambasciata USA in Italia, Commissione Fulbright in Italia, INVITALIA, Consolato Italiano di San Francisco.

L’obiettivo del Programma BEST è offrire a cittadini italiani con un innovativo progetto di trasferimento tecnologico l’opportunità di frequentare corsi intensivi in Entrepreneurship e Management presso la Santa Clara University in California.

Il Programma BEST per l’anno accademico 2016-17 prevede almeno 3 borse di studio. I corsi si svolgeranno da agosto/settembre 2017 a febbraio/marzo 2018. Al termine dei corsi è prevista una internship di tre mesi presso una società americana attiva in Silicon Valley. Al rientro in Italia sarà disponibile, infine, un programma di affiancamento con attività finalizzate all’ulteriore sviluppo della business idea dei borsisti.

Possono partecipare alla selezione candidati di massimo 35 anni con un titolo di studio fra: Laurea triennale, Laurea vecchio ordinamento, Laurea Magistrale, Dottorato di ricerca o, infine, iscritti a un Dottorato di Ricerca.
Avranno priorità nella selezione i candidati in possesso di titoli in discipline quali: Biotecnologie, Nanotecnologie, Scienze biomediche, Tecnologia delle comunicazioni, Ingegneria aereospaziale e dei nuovi materiali, Design industriale, Tecnologie per la protezione ambientale e la produzione energetica, Art and Fashion, Entertainment.

La borsa di studio include: copertura delle tasse universitarie, alloggio, stipendio mensile di circa 1.000 dollari, assicurazione medica, rimborso di 1.500 euro per le spese di viaggio e per l’ottenimento del visto di ingresso negli Stati Uniti.

I candidati al concorso dovranno compilare la BEST Application Form 2017-18, che dovrà arrivare elettronicamente alla Commissione Fulbright all’indirizzo BEST@fulbright.it entro il 30 marzo 2017, insieme ai documenti indicati nel bando di concorso.

Informazioni:
Gli interessati potranno usufruire di una consulenza individuale per telefono, e-mail o appuntamento sul programma BEST e sulla compilazione della domanda contattando il Servizio Informazioni a Roma e a Napoli a questi contatti.

Sito web

Dic 072016
 

VISTA view of the newly discovered globular cluster VVV CL001 and its brighter companion

L’Università di Cagliari vuole presentarsi alle imprese e ascoltare le loro esigenze di ricerca e innovazione per partecipare insieme al bando Azioni Cluster “Top-down” di Sardegna Ricerche. Il bando finanzierà iniziative di innovazione e trasferimento tecnologico da realizzarsi attraverso la sperimentazione e la collaborazione tra organismi di ricerca e imprese.

L’appuntamento è per giovedì 15 dicembre 2016, dalle 15.30, presso l’Aula magna della Facoltà di Ingegneria e Architettura, in via Marengo n.2 a Cagliari. Ci sarà spazio per ascoltare le idee progettuali dei ricercatori; le imprese che lo vorranno potranno a loro volta illustrare quali aspetti della loro attività desiderano innovare con il contributo dell’Università di Cagliari.

La partecipazione delle imprese all’evento è libera, ma è importante registrarsi online  a questo link. La registrazione è consigliata anche alle imprese che non potranno partecipare all’evento, ma sono comunque interessate a partecipare al bando.

 

—– Il bando in sintesi ——

Possono partecipare:
– uno o più organismi di ricerca;
– almeno cinque PMI (Piccole e Medie Imprese) e/o grandi imprese;
– altri organismi di ricerca non regionali e soggetti, pubblici o privati.
Ciascuna impresa può partecipare al massimo a due proposte progettuali.

I progetti dovranno appartenere a uno dei settori individuati dalla S3 – Strategia di Specializzazione Intelligente della Regione Sardegna: ICT, Reti intelligenti per la gestione dell’energia, Agroindustria, Aerospazio, Biomedicina, Turismo, cultura e ambiente, Bioeconomia.

Ai soggetti attuatori del progetto sarà rimborsato il 100% dei costi sostenuti, mentre le imprese potranno beneficiare degli Aiuti alle aziende per l’utilizzo dei risultati dei progetti cluster, previsti dal bando.

La domanda di partecipazione dovrà pervenire a Sardegna Ricerche entro il 31 gennaio 2017.

Maggiori informazioni sul bando sono disponibili qui o scrivendo a imprese@unica.it.

Ott 282016
 

startup-593341_960_720È stata emanata con D.R. n. 11 del 06/10/2016 la nuova versione del Regolamento spin off dell’Università di Cagliari. La revisione è frutto del lavoro della Commissione tecnica brevetti e spin off, con il supporto di Unica Liaison Office.

Tra gli obiettivi della revisione, offrire maggiore chiarezza, recepire la normativa nazionale e armonizzare il testo agli altri regolamenti di ateneo.

Ecco alcune delle principali novità introdotte:

  • è stata ideata una nuova tipologia di spin off: il junior spin off. Possono esserne proponenti gli studenti iscritti a un corso di laurea triennale o magistrale o gli iscritti a un corso di dottorato, di specializzazione o master dell’Università. Ancora, possono proporre un junior spin off gli assegnisti di ricerca, i titolari di borse post lauream o post doc e gli studenti iscritti a percorsi formativi ad accesso selettivo inerenti la creazione di imprese innovative (o persone che abbiano già completato questo percorso).
  • L’iniziativa di proporre la costituzione di uno spin off accademico o universitario è aperta ora anche ai Ricercatori a Tempo determinato e ai Tecnologi.
  • Gli spin off accademici e junior possono ora costituirsi anche nella forma di società cooperativa.
  • Possono accreditarsi come società spin off di tipo accademico o junior società costituite da meno di 18 mesi, purché iscritte nella sezione speciale “Start Up innovative” del Registro delle imprese.
  • Per quanto riguarda la procedura di autorizzazione delle società spin off, è stato introdotto il parere obbligatorio e non vincolante del Consiglio di Dipartimento sulla presenza di potenziali conflitti di interesse tra l’attività d’impresa e le attività in “conto terzi” svolte presso il Dipartimento di afferenza.
  • Il nuovo regolamento stabilisce infine che lo status di spin off duri al massimo 5 anni, salvo proroga concessa dal Consiglio di Amministrazione dell’Università.

Consulta il nuovo regolamento spin off e la modulistica aggiornata.

Set 292016
 

immagineGiovedì 6 e venerdì 7 ottobre si tiene a Cagliari SINNOVA 2016, la quarta edizione del Salone dell’innovazione in Sardegna.
Appuntamento presso la Ex Manifattura Tabacchi in viale Regina Margherita, 33 a Cagliari dalle ore 9 alle 19.

Per questa quarta edizione, SINNOVA ospiterà alcuni tra i principali colossi dell’industria digitale mondiale che hanno deciso di investire nell’Isola: Huawei, Microsoft, Accenture e Amazon Web Services. Saranno presenti inoltre circa 50 tra imprese e operatori stranieri ospiti del Forum per l’internazionalizzazione del settore ICT, organizzato con l’obiettivo di avviare rapporti commerciali con le imprese sarde.

Partecipano a SINNOVA anche 134 imprese isolane, da settori quali ICT, Energia, Turismo e beni culturali e ambientali, Agrifood e Biomedicina. In programma conferenze, tavole rotonde, workshop ed eventi per fare il punto sull’innovazione in Sardegna.

L’Università di Cagliari parteciperà con uno stand dove saranno disponibili informazioni sulle modalità di collaborazione tra ateneo e imprese, sul placement e sul Contamination Lab UniCa. Presenti al Salone anche alcuni degli spin off di ateneo: Everywhere sport, Flosslab, Greeshare, Pluribus one, Smartlab.

L’evento è organizzato da Sardegna Ricerche in collaborazione con l’Assessorato regionale della Programmazione, Bilancio, Credito e Assetto del Territorio.

Consulta il programma.

SINNOVA 2016 – Salone dell’innovazione in Sardegna
Giovedì 6 e venerdì 7 ottobre 2016 ore 9-19
Ex Manifattura Tabacchi
Viale Regina Margherita, 33
09125 – Cagliari
Sito web: SINNOVA 2016
Hashtag ufficiale: #Sinnova16

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar