Dic 142018
 

Con il  decreto direttoriale del Ministero dello sviluppo economico del 20 novembre 2018 è stato pubblicato un nuovo bando in favore di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale negli ambiti tecnologici “Fabbrica intelligente” e “Agrifood“.

L’intervento verrà attuato secondo una procedura valutativa a sportello per progetti con costi ammissibili compresi tra 800 mila e 5 milioni di euro e durata compresa tra 18 e 36 mesi. All’intervento sono assegnate risorse pari a 167 milioni di euro. Le domande accedono alla fase istruttoria sulla base dell’ordine cronologico giornaliero di presentazione.

I progetti dovranno essere attuati presso unità locali ubicate presso le Regioni meno sviluppate e/o in transizione (tra queste, la Sardegna).

Le domande potranno essere presentate tramite procedura online dal 22 gennaio 2019. La procedura di compilazione guidata sarà resa disponibile dal 17 dicembre 2018.

 

A chi si rivolge

soggetti ammissibili sono le imprese di qualsiasi dimensione che esercitano attività industriali, agroindustriali, artigiane, di servizi all’industria e i centri di ricerca.
Gli Organismi di ricerca (come l’Università di Cagliari) possono partecipare a progetti congiunti con altri soggetti ammissibili (massimo 3 partner in totale) regolati con contratto di rete o altre forme contrattuali.
Per i progetti del settore “Agrifood” sono soggetti ammissibili anche le imprese agricole.

 

Tipo di agevolazioni

Per gli organismi di ricerca le agevolazioni sono concesse sotto forma di contributo diretto alla spesa:
a. 47% dei costi e spese relative a ricerca industriale;
b. 22% dei costi e spese per sviluppo sperimentale;
c. un ulteriore contributo diretto alla spesa pari al 3% dei costi e delle spese ammissibili in alternativa al finanziamento agevolato;
d. un ulteriore contributo diretto alla spesa pari al 10% dei costi e delle spese è previsto in caso di collaborazione con una PMI (art. 6).

I progetti di ricerca e sviluppo presentati nella fase 2 dello Sme Instrument di Horizon 2020, a cui è stato riconosciuto il “Seal of excellence” dovranno superare unicamente la valutazione della “solidità economico-finanziaria del soggetto proponente”.

Gli organismi di ricerca possono partecipare a più progetti congiunti mediante i propri Dipartimenti (un progetto per Dipartimento). Per coordinare la selezione dei progetti, gli interessati dovranno compilare e inviare entro venerdì 4 gennaio 2019 alla mail dir.ricter@amm.unica.it il modulo disponibile a questo link [file .rtf], che contiene:

  • la lettera di intenti da far sottoscrivere a tutti i co-proponenti;
  • la manifestazione di interesse con i dati sintetici sul progetto.

Informazioni:
UniCa Liaison Office è disponibile per fornire chiarimenti e informazioni entro il 21 dicembre 2018 alla mail dir.ricter@amm.unica.it e al numero 070 675 6502(dott.ssa Orsola Macis).

Bando e modulistica sono disponibili a questo link alla voce: “Procedura valutativa a sportello – settori applicativi “Fabbrica intelligente” e “Agrifood”.

Giu 042018
 

E’ partita la XI edizione del Premio Start Cup Sardegna, la competizione annuale tra Business plan inserita all’interno del Premio Nazionale per l’Innovazione organizzata per la Sardegna dagli Uffici per il Trasferimento Tecnologico delle Università di Sassari e di Cagliari.

La competizione è aperta a gruppi di almeno due persone. Possono partecipare anche le società già costituite successivamente al 1 gennaio 2018 o non ancora attive o con dichiarazione inizio di attività successiva al 1 gennaio 2018.

A tutti i partecipanti verrà fornita assistenza per la redazione del business plan e alle idee imprenditoriali vincitrici verranno offerti premi in denaro, servizi di accompagnamento al mercato e tutorship manageriale.

Saranno privilegiati i progetti che mostrano legami con l’attività di ricerca realizzata all’interno o in contatto con l’Università o altri enti di ricerca. In particolare, tra i gruppi premiati nella fase regionale, solo quelli che derivano dalla valorizzazione di attività di ricerca scientifica potranno partecipare al Premio nazionale per l’Innovazione.

Per partecipare è necessario iscriversi online dopo aver effettuato la registrazione sul sito.  La scadenza per la consegna della business idea è fissata alle h.13 del 16 luglio 2018.

Start Cup Sardegna offre inoltre la possibilità di partecipare gratuitamente ai seminari di orientamento imprenditoriale che vertono su creazione e gestione d’impresa, strategia aziendale, marketing, organizzazione, finanza e tutela della proprietà intellettuale.

Il premio si articola in diverse fasi:
Fase 1: si svolgeranno le attività di formazione e scouting. In questa fase le idee imprenditoriali devono essere presentate in forma sintetica attraverso un form e un video elevator pitch utilizzando la procedura on line entro le ore 13:00 del 16 luglio 2018. Verranno selezionate le migliori 10 idee che passeranno alla fase successiva.

Fase 2: si svolgerà un percorso intensivo di mentoring e si dovranno presentare: l’executive summary in italiano e inglese, il business plan completo e il nuovo video elevator pitch entro il 05 ottobre 2018.

– Finale Start Cup Sardegna: verranno selezionati 3 vincitori. I gruppi premiati ricevono un contributo in denaro e, se l’idea che sta alla base del progetto d’impresa deriva dalla ricerca scientifica, accederanno alla finale nazionale che si terrà a Verona il 29 e 30 novembre 2018.

Come da Regolamento,  per ricevere i premi della fase regionale i vincitori dovranno costituire l’impresa in forma di società di capitali.

Informazioni
info@startcupsardegna.it

Dott.ssa Giorgia Diana –  g.diana@amm.unica.it – 070 675 6503

Mag 212018
 

Dalle 15:30 di venerdì 22 Giugno 2018 si terrà la quarta edizione di “UniCA&Imprese“, l’evento dedicato all’incontro tra i ricercatori di UniCa e le imprese, che quest’anno è organizzato in partnership con Confindustria Sardegna e Confindustria Sardegna Meridionale. Come lo scorso anno, l’evento sarà ospitato presso il CREA – Centro servizi di Ateneo per l’innovazione e l’imprenditorialità, in via Ospedale 121 a Cagliari.

L’evento permetterà di scoprire in un contesto rilassato e informale le linee di ricerca di maggiore interesse per le imprese e di conoscere brillanti esempi di progetti di collaborazione già avviati, ai quali si potrà aderire in base al principio della “porta aperta”.

Programma

dalle 15.45 alle 18.45 – Teatro Anatomico Presentazione progetti Università e Imprese. Con la partecipazione di Giorgio Pisanu, Direttore Sardegna Ricerche

  • dalle 16.00 alle 17.15 Prima sessione: Biomedicina – Bioeconomia – Reti intelligenti per la gestione efficace dell’energia – Aerospazio
  • dalle 17.30 alle 18.45 Seconda sessione: ICT – Turismo Cultura e Ambiente – Agroindustria

Ore 16.30 – Aula 2° piano Servizi e opportunità per le imprese

  • Orsola Macis, responsabile UniCa Liaison Office: Fare innovazione con UniCa
  • Simona Scalas, responsabile dell’assistenza tecnica ai programmi di ricerca europei e del nord America: Partecipare a un progetto europeo con UniCa
  • Roberta Vanni, Direttore CeSAR: I servizi del CeSAR per le imprese
  • Stefania Tidu/Valentina Demurtas, project manager CREA UniCa: I progetti del CREA a supporto della creazione di impresa
  • Enzo Tramontano, coordinatore corsi di dottorato UniCa: I dottorati innovativi a caratterizzazione industriale
  • Alessia Bacchiddu/Alessandra Dessì, Centro Servizi per le Imprese – Camera di commercio di Cagliari: Il Punto Impresa Digitale della Camera di Commercio di Cagliari e il Bando voucher digitali Industria 4.0
  • Massimo Carboni, Centro regionale di programmazione RAS: Internazionalizzazione delle imprese

dalle 16.00 alle 19:00 Aula piano terra: Stand informativi Sardegna Ricerche e CeSAR

dalle 16.00 alle 19:00 AULE 1° e 2° piano: Percorso ricercatori

Ore 19:00 Giardini del CREA: Saluti Istituzionali

–     Maria Del Zompo, Rettore UniCa
–     Raffaele Paci, Assessore della Programmazione, bilancio, credito e assetto del territorio RAS
–     Maria Chiara Di Guardo, Prorettore per il territorio e l’innovazione UniCa
–     Maurizio De Pascale, Presidente Confindustria Sardegna Meridionale
–     Alberto Scanu, Presidente Confindustria Sardegna

Ore 19.15 Keynote speech: Roberto Triola, responsabile Ufficio studi Confindustria digitale

Ore 19.45 Aperitivo e concerto: Sunsweet blues revenge

Modera Mauro Scanu, Tgr Rai

La partecipazione a UniCa & Imprese è libera e gratuita ma occorre iscriversi online tramite il form disponibile al link www.unicaimprese.it

Scarica il Programma

Informazioni:
www.unicaimprese.it
unicaliaisonoffice@unica.it

Feb 122018
 

Tra aprile e maggio 2018 il progetto LAB BOAT, promosso dal CRS4 con il contributo della Fondazione Banco di Sardegna, porterà la barca a vela Adriatica, famosa per la trasmissione televisiva “Velisti per caso”, a circumnavigare la Sardegna con un fitto programma di laboratori
didattico-scientifici, dimostrazioni e seminari dedicati agli studenti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado, alle loro famiglie e a tutte le persone interessate ai temi della ricerca scientifica.

I partner scientifici, tra i quali l’Università di Cagliari, animeranno i porti di approdo trasformandoli in luoghi di sperimentazione, di dibattito e di scambio culturale: l’arrivo di Adriatica darà il via a una serie di iniziative divulgative e trasformerà i porti in festival della scienza.

UniCa parteciperà a LAB BOAT nelle tappe del:

· 23 aprile 2018 a Cagliari;
· 5 maggio 2018 a Oristano;
· 8 maggio 2018 a Carloforte.

Durante ciascuna tappa, di mattina verranno organizzate attività laboratoriali rivolte alle scuole secondarie di primo e secondo grado, mentre il pomeriggio ospiterà seminari divulgativi rivolti a tutti.

Ricercatori e docenti  interessati a partecipare possono candidarsi a presentare le proprie attività di ricerca durante a una o più tappe, compilando il form di adesione a questo link entro  domenica 18 febbraio 2018.

Qualora le manifestazioni di interesse superassero la disponibilità di spazio, la Direzione per la ricerca e il territorio potrà effettuare una selezione sulla base della rispondenza delle proposte agli obiettivi del progetto, in particolare valutando l’interattività delle attività della mattina e l’innovatività delle proposte per il pomeriggio.

Il progetto Lab Boat prevede una campagna di comunicazione su tv, radio, giornali, web e social. Ogni porto verrà allestito con specifico materiale divulgativo e promozionale, realizzato a cura e a spese dell’ateneo sulla base dei contenuti testuali e fotografici forniti da docenti e ricercatori.

Informazioni:
Paola Carboni tel. 070 675 6511 pcarboni@amm.unica.it
Laura Poletti tel. 070 675 8440 laura.poletti@amm.unica.it 

Dic 212017
 

422.000 euro per realizzare un nuovo sistema informativo a supporto del trasferimento tecnologico dell’Università di Cagliari: è il budget assegnato al progetto “UniCa STARTS – Sistema per il trasferimento tecnologico tra attori della ricerca e territorio sardo”.

Il progetto è stato sviluppato dai funzionari della Direzione per la ricerca e il territorio a fine ottobre in risposta al bando “Promozione di nuovi mercati per l’innovazione nella PA”, emanato da Sardegna Ricerche per incentivare l’adozione nella pubblica amministrazione di procedimenti innovativi di appalto. Di pochi giorni fa la pubblicazione degli esiti dell’istruttoria; entro tre mesi l’avvio dei lavori con la pubblicazione dell’appalto.

UniCa STARTS intende innovare la gestione della conoscenza prodotta presso l’ateneo di Cagliari in ottica di trasferimento tecnologico. Obiettivo centrale è realizzare un’architettura informatica che sostenga la valorizzazione dei risultati della ricerca e sistematizzi la collaborazione tra l’ateneo e i suoi stakeholder tramite la riprogettazione dei processi e tecnologie proprie dell’intelligenza artificiale. Grazie a questa nuova piattaforma, l’ateneo potrà supportare in maniera ancora più efficace la collaborazione tra mondo della ricerca scientifica e interlocutori esterni (imprese, studenti, startupper, reti di imprese, associazioni di categoria, singoli cittadini).

La proposta avrà un impatto importante anche sulla riorganizzazione dei processi in termini di interoperabilità e condivisione delle risorse: verrà infatti realizzato un sistema gestionale che renderà la collaborazione tra settori più semplice e immediata. La realizzazione del sistema dovrà basarsi su tecniche di progettazione centrata sull’utente per migliorare significativamente l’esperienza di interazione e consentire la massima usabilità delle interfacce.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar