Mag 122015
 

downloadIl programma Erasmus per giovani imprenditori, finanziato dalla Commissione europea, aiuta gli aspiranti imprenditori europei ad acquisire le competenze necessarie per avviare e gestire con successo una piccola impresa in Europa. I giovani imprenditori apprendono e scambiano conoscenze e idee di business con imprenditori già affermati, con i quali collaborano per un periodo da 1 a 6 mesi.

Benefici

Se siete nuovi imprenditori, avrete l’opportunità di vivere un’esperienza di formazione sul posto di lavoro presso una PMI con sede in un altro paese partecipante al programma. Potrete affacciarvi su nuovi mercati, intraprendere rapporti di collaborazione internazionale e sfruttare potenziali occasioni di cooperazione con partner stranieri.

Se siete imprenditori affermati, potrete trarre beneficio da una mente motivata e pronta ad alimentare la vostra attività con idee innovative. La maggior parte degli imprenditori esperti che hanno aderito al programma sono rimasti talmente entusiasti dello scambio che hanno deciso di ripetere l’esperienza.

Sul lungo termine, i vantaggi potrebbero estendersi alla decisione di continuare la cooperazione, magari come partner stabili in affari (ad es. concludendo un accordo di joint venture, stipulando subcontratti, definendo rapporti di fornitura, ecc.).

Come partecipare

Si può  prendere parte al programma come nuovo imprenditore se si è intenzionati ad avviare una attività sulla base di un solido progetto imprenditoriale oppure se si è costituita un’impresa nell’arco degli ultimi 3 anni.
Non ci sono limiti di settore o di età.

Si può partecipare come imprenditore ospitante se si è titolari-responsabili di una piccola o media impresa oppure una persona direttamente coinvolta nell’attività imprenditoriale come membro del consiglio di amministrazione di una PMI.

I neo-imprenditori e i professionisti già affermati che desiderano partecipare al programma di scambio per imprenditori possono fare domanda usando lo strumento di iscrizione on-line. I candidati dovranno indicare un centro di contatto locale che funzionerà da guida e interlocutore di riferimento per tutto il processo.

Ecco l’elenco dei centri di contatto locali che aderiscono al programma. Se la domanda verrà accettata, l’imprenditore potrà accedere al catalogo on-line in cui sono raccolte tutte le candidature, per individuare con l’aiuto del suo centro di contatto locale un partner idoneo.

Per maggiori informazioni sulle condizioni di partecipazione, vi invitiamo a leggere la guida al programma.

Informazioni:
Form di contatto
Twitter account
Facebook account
support@erasmus-entrepreneurs.eu

Mar 202015
 

ipMartedì 31 marzo 2015 si svolgerà nella sede di Pula (CA) del Parco tecnologico della Sardegna dalle 9:30 alle 17:00 il seminario “Costruire una startup IP oriented“. L’evento è organizzato dallo Sportello Proprietà Intellettuale e dallo Sportello Startup di Sardegna Ricerche nell’ambito del progetto INNOVA.RE.

Perché una startup deve attuare una corretta gestione del proprio patrimonio immateriale (brevetti, marchi, software ecc.)? Cosa si deve intendere per strategia aziendale orientata alla valorizzazione degli asset immateriali?
Professionisti del settore risponderanno a queste domande affiancando una trattazione teorica ad analisi di casi reali e offriranno risposte pratiche per chi ha intrapreso o vuole intraprendere un percorso d’impresa.

Tra i temi, avrà particolare rilevanza la presentazione delle linee guida relative al nuovo regime fiscale che consente la parziale esenzione dei redditi derivanti dallo sfruttamento di attività immateriali (Patent Box – Legge di Stabilità). Per la giornata è stato richiesto l’accreditamento all’ordine degli avvocati.

Maggiori informazioni

Programma

Contatti
Sportello Proprietà intellettuale ipdesk@sardegnaricerche.it
Sportello Startup sportellostartup@sardegnaricerche.it
Sardegna Ricerche Edificio 2, Località Piscinamanna – Pula
Tel. +39 070 92431

 

Mar 182015
 

ventureSi terrà lunedì 30 marzo 2015 alle ore 10.30 presso l’aula “Teatro anatomico” in via Ospedale n. 121 a Cagliari il seminario “Ricerca e impresa: accesso al capitale di rischio“, tenuto dal dott. Marco Bottaro di TTadvisor, società del gruppo M31 che opera come venture incubator nella creazione e nella crescita internazionale di aziende innovative, combinando incubazione e venture capital.

Il seminario
Il sistema economico italiano sta vivendo un momento particolarmente complesso e per chi desidera intraprendere un percorso imprenditoriale non è semplice tramutare le proprie idee innovative in una vera e propria impresa. Le limitate competenze di gestione aziendale, la mancanza di un team imprenditoriale completo, le insicurezze sul modello di business, la scarsa disponibilità di capitali e la limitata propensione ai mercati internazionali sono fattori che spesso frenano una buona idea imprenditoriale prima che essa possa trovare un concreto riscontro sul mercato.

Durante il seminario verrà offerta una panoramica sui percorsi e sulle modalità di avvicinamento e accesso al capitale di rischio e sulle opportunità oggi disponibili in tale contesto in Italia. Verrà inoltre presentato l’acceleratore SeedLab, espressamente rivolto alle startup ad alta tecnologia. SeedLab si ispira al modello internazionale dei “venture accelerators”, ma è direttamente applicabile allo scenario italiano, contraddistinto da una ricerca universitaria di alto livello internazionale e da progetti tecnologici molto innovativi.

Il seminario si rivolge in particolare a studenti e ricercatori che lavorano a progetti che implicano idee d’impresa basate su tecnologie brevettabili o comunque ad alto contenuto di know-how (ad es. nano-materiali, agro-food, life science, clean-tech, industriale) e/o con business model a forte contenuto innovativo.

Agenda
10.15 Registrazione
10.30-12.00 Ricerca e impresa: accesso al capitale di rischio (iscrizione tramite il form in fondo alla pagina)
12.00-13.00 Colloqui one-to-one con il dott. Bottaro (si consiglia di prenotarsi scrivendo a unicaliaisonoffice@unica.it)

Il relatore
Dopo la laurea in Scienze Biologiche all’Università di Torino, Marco Bottaro ha lavorato nell’industria come ricercatore, poi come product manager e marketing&sales manager nel settore della diagnostica umana.
Nel 2002 ha fondato insieme a partners internazionali Capitalife, società di consulenza strategica specializzata in analisi e valutazione di società, mercati ed investimenti, affiancando differenti aziende e gruppi finanziari attivi nei settori biotech, medtech, agri-food e nutrizione, in qualità di advisor strategico, consigliere ed amministratore.

Informazioni:
Unica Liaison Office – Direzione per la ricerca e il territorio
unicaliaisonoffice@unica.it
Su Twitter: @unicaliaisonoff
Scarica la locandina

L’evento è finanziato grazie all’intervento INNOVA.RE – Innovazione in Rete a valere sul Por Fesr 2007-2013.

Iscrizione online
La partecipazione al seminario è gratuita e aperta a tutti. Per motivi organizzativi è necessario compilare questo form di iscrizione:

*Nome:

*Cognome:

*Società o ente:

Dipartimento o Facoltà:

Indirizzo:

Città:

Telefono:

*Indirizzo email:

Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03, autorizzo l'Industrial Liaison Office dell'Università di Cagliari all'utilizzo dei miei dati per l'invio di future segnalazioni di eventi o notizie su temi di competenza dell'Ufficio.


Mar 182015
 

pitchVenerdì 27 marzo 2015 a partire dalle 19:30 presso Open Campus Tiscali si terrà “Pitch&Drink”, evento organizzato per favorire il networking tra gli innovatori nel contesto cagliaritano dell’innovazione. Durante la serata, gli aspiranti imprenditori avranno la possibilità di presentare la propria idea di business davanti a un pubblico di appassionati e a un panel di mentor, ottenendo importanti feedback. Sei minuti di tempo per presentare il proprio progetto imprenditoriale e dieci minuti per rispondere alle domande, il tutto nel contesto informale di un aperitivo.

Per poter partecipare come startup e presentare il proprio pitch durante la serata è necessario iscriversi qui entro il 22 marzo 2015. Sono 4 le startup che verranno selezionate per la presentazione dei pitch.

Mentor della serata saranno Alice Soru, direttrice dell’Open Campus Tiscali, Roberto Massa, investment manager di The Net Value, Alessandro Onano, chief marketing officer presso MoneyFarm, Federico Pinna, co-founder e CTO di Vivocha.

L’evento è organizzato da Valentina Podda, Mario Fanari, Mattia Porta e Sara Loi: tutti gli organizzatori provengono dal ContaminationLab Cagliari.

Grazie alla partnership con European Innovation Academy tutte le startup coinvolte concorreranno per la vincita di un ticket della prossima Entrepreneurship Summer School – EIA, che si terrà a Luglio 2015 a Nizza. Sarà presente, inoltre, TIM #WCAP per promuovere la Call for Ideas 2015 partita pochi giorni fa.

L’evento è aperto a startupper, imprenditori, investitori, esperti del settore digitale e a tutti i curiosi. E’ necessario presentarsi con il ticket di iscrizione su Eventbrite. Il costo di partecipazione è di 10€, da pagare in loco.

Informazioni

Feb 242015
 

logo expoProrogata alle ore 13 del 10 aprile 2015 la scadenza per presentare domanda  di agevolazione a favore delle piccole e medie imprese, in forma singola o aggregata, per la partecipazione a Expo Milano 2015.

L’Expo si terrà a Milano dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 e avrà come tema “Nutrire il pianeta, energia per la vita”: si tratta di uno straordinario evento che offrirà visibilità alla tradizione, alla creatività e all’innovazione nel settore dell’alimentazione – e non solo – e per offrire importanti opportunità alle imprese sui mercati internazionali. Al tema legato strettamente al settore agroalimentare si affianca quello della qualità della vita e della longevità che caratterizza in maniera unica la Sardegna.

Le agevolazioni verranno concesse per:

– servizi di consulenza e supporto consulenziale per la partecipazione ad Expo Milano 2015, finalizzati all’internazionalizzazione delle Pmi. Le azioni di sostegno prevedono servizi di consulenza e supporto ai piani di internazionalizzazione delle Pmi finalizzati alla partecipazione all’Expo Milano 2015 e a eventi correlati con lo scopo di facilitare l’identificazione di partner esteri e lo sviluppo e consolidamento di relazioni economiche e commerciali nei mercati esteri;

partecipazione diretta a Expo Milano 2015. Le azioni cofinanziate consistono in progetti, eventi o iniziative promozionali da implementare nell’ambito di Expo Milano 2015 e di eventi correlati, finalizzati alla promozione e all’internazionalizzazione nei mercati esteri.

Le modalità di presentazione della domanda sono illustrate sul sito della Regione Sardegna.
La notizia sulla proroga della scadenza al 10 aprile 2015.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar