Lug 102018
 

La Camera di Commercio di Cagliari ha pubblicato il “Bando voucher digitali I4.0 – Anno 2017/2018” con l’obiettivo di promuovere servizi di formazione e consulenza finalizzati all’introduzione delle tecnologie digitali, in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0 presso le micro, piccole e medie imprese (MPMI) di tutti i settori economici.

A chi è rivolto
Le micro piccole e medie imprese (MPMI) aventi sede legale e/o unità locali – almeno al momento della liquidazione – nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Cagliari.

Caratteristiche del contributo
Le agevolazioni saranno concesse alle imprese sotto forma di voucher per un importo minimo di 2500 euro e massimo di 7500 euro. L’intensità del contributo è pari al 60% dei costi ammissibili per la formazione ed al 50% per la consulenza in materia di innovazione.

Ambito d’intervento
Gli ambiti tecnologici ricompresi nel presente Bando sono:

  • soluzioni per la manifattura avanzata
  • manifattura additiva
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa del e nell’ambiente reale (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D)
  • simulazione
  • integrazione verticale e orizzontale
  • Industrial Internet e IoT
  • cloud
  • cybersicurezza e business continuity
  • Big data e analytics
  • Soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”)
  • Software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-impresa, impresa-campo con integrazione telematica dei dispositivi on- field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field; incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali – ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.- e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento (RFID, barcode, ecc).

Sono previste inoltre altre tecnologie digitali, con riferimento esclusivo ai servizi di consulenza:

  • sistemi di e-commerce
  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet e fatturazione elettronica
  • sistemi EDI, Electronic Data Interchange
  • geolocalizzazione
  • tecnologie per l’in-store customer experience
  • system integration applicata all’automazione dei processi.

Fornitori
Ai fini di questo bando, il progetto dovrà avvalersi di uno o più fornitori individuati fra i seguenti (maggiori dettagli nella Scheda 1 allegata al bando):

  • Università, enti e istituti di ricerca
  • Centri di ricerca e trasferimento tecnologico e competence center Industria 4.0, Parchi scientifici e tecnologici,
  • Cluster tecnologici
  • Incubatori certificati
  • Fablab
  • startup e pmi innovative
  • ulteriori informazioni con esperienza documentata nei settori elencati dal bando negli ultimi 3 anni

Presentazione delle domande
Le richieste di voucher dovranno essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, all’indirizzo PEC cciaa@ca.legalmail.camcom.it fino al 21/09/2018.

Il bando ha una procedura valutativa a sportello. Le risorse disponibili per il presente bando ammontano complessivamente a 90.000 euro.

Informazioni:
Centro Servizi Promozionali per le Imprese – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cagliari
Alessia Bacchiddu Tel. 070 3496324 – alessia.bacchiddu@csimprese.it
Alessandra Dessì Tel. 070 3496311 – alessandra.dessi@csimprese.it

Consulta il Bando 

Apr 052018
 

Avviso di manifestazione di interesse per l’individuazione di partner privati da inserire nel costituendo Centro di competenza ad alta specializzazione coordinato dall’Università degli studi di Cagliari

L’Università di Cagliari intende raccogliere manifestazioni d’interesse da parte dei soggetti privati interessati ad aderire alla proposta promossa dall’Ateneo per la creazione di un Centro di competenza ad alta specializzazione, nella forma del partenariato pubblico-privato, avente lo scopo di promuovere e realizzare progetti di ricerca applicata, di trasferimento tecnologico e di formazione su tecnologie avanzate, nel quadro degli interventi connessi al Piano nazionale Industria 4.0.

L’avviso, pubblicato in ottemperanza all’art. 1, comma 1, lettera d) del decreto direttoriale Mise del 29/01/2018, ha lo scopo di acquisire manifestazioni d’interesse per l’individuazione di soggetti privati in possesso dei requisiti previsti dal decreto e di valutarne le capacità tecnico-professionali e organizzative, nonché le proposte progettuali, per selezionare i potenziali partner nell’ambito del Centro di competenza ad alta specializzazione.

Le manifestazioni di interesse presentate nell’ambito dell’avviso hanno lo scopo di comunicare la disponibilità a essere successivamente invitati ad aderire al partenariato previsto dalla proposta di Centro di competenza ad alta specializzazione, ferma restando da parte dell’Università di Cagliari la verifica dei requisiti di ammissibilità, la valutazione delle capacità tecnico-professionali ed organizzative e la valutazione delle proposte presentate.

La scadenza per la presentazione delle manifestazioni di interesse, da inviare via posta elettronica certificata è fissata al 9 aprile 2018.

Responsabile del procedimento: Orsola Macis.

Gli allegati per la presentazione della propria candidatura sono disponibili a questo link.

Nov 202017
 

Il Ministero dello Sviluppo Economico finanzia con 26 milioni di euro la concessione di “Voucher per l’internazionalizzazione” per sostenere le PMI e le reti di imprese nella loro strategia di accesso e consolidamento nei mercati internazionali.

L’intervento consiste in un contributo a fondo perduto sotto forma di voucher in favore delle PMI che intendono guardare ai mercati oltreconfine attraverso la consulenza di un Temporary Export Manager, figura specializzata capace di studiare, progettare e gestire i processi e i programmi sui mercati esteri.

Sono previste due tipologie di agevolazione:

– Voucher “early stage”, di importo pari a 10.000 euro a fronte di un contratto di servizio pari almeno a 13.000 al netto di IVA. Il contratto di servizio, stipulato con uno dei soggetti iscritti nell’elenco società di TEM del Ministero, dovrà avere una durata minima di 6 mesi.

– Voucher “advanced stage”, di importo pari a 15.000 euro a fronte di un contratto di servizio pari almeno a 25.000 al netto di IVA.

Le domande di accesso completate e firmate digitalmente dovranno essere presentate esclusivamente online a partire dalle ore 10.00 del 28 novembre 2017 e fino alle ore 16.00 del 1° dicembre 2017.

Per informazioni è possibile contattare l’help desk alla mail exportvoucher@mise.gov.it.

Scheda informativa.

Ott 152017
 

È stato pubblicato un nuovo avviso del “Programma di ricerca e sviluppo per l’integrazione della filiera biomed“. Il bando ha l’obiettivo di favorire un più ampio utilizzo dei laboratori e delle piattaforme di ricerca pubbliche del settore biomedicina attraverso il finanziamento di piccoli progetti di ricerca e sviluppo.

Sono beneficiarie le imprese di qualsiasi dimensione con sede operativa in Sardegna che propongano un progetto di ricerca e sviluppo da realizzare anche attraverso l’utilizzo dei laboratori e delle piattaforme appartenenti a strutture di ricerca pubbliche sarde.

I progetti di ricerca dovranno riguardare le tematiche del settore della biomedicina: 1. Tecnologie omiche per la medicina personalizzata, 2. Sviluppo di nuovi farmaci e diagnostici, 3. Medicina veterinaria e 4. Tecnologie di informatica biomedica.

Il programma prevede una procedura valutativa a graduatoria. Per partecipare è necessario far pervenire le domande entro le ore 12:00 del 24 novembre 2017.

Il bando completo è disponibile a questo link.

Feb 232017
 

Sardegna Ricerche ha pubblicato il “Programma di ricerca e sviluppo per l’integrazione della filiera biomed” che finanzia piccoli progetti di ricerca e sviluppo che utilizzino i laboratori e le piattaforme appartenenti a strutture di ricerca pubbliche della Regione Sardegna.

Possono partecipare tutte le imprese con sede operativa in Sardegna.

I progetti dovranno riguardare:
1. Tecnologie omiche per la medicina personalizzata
2. Sviluppo di nuovi farmaci e diagnostici
3. Medicina veterinaria
4. Tecnologie di informatica biomedica

Il programma prevede una serie di avvisi successivi e una procedura valutativa a graduatoria. Per partecipare al primo avviso è necessario far pervenire le domande entro le ore 12:00 del 13 aprile. La dotazione finanziaria iniziale è di 420.000 euro.

Il bando completo e la modulistica sono pubblicati a questo link.

Informazioni:
Giuseppe Serra serra@sardegnaricerche.it
Telefono +39 070 9243.1
Sardegna Ricerche, Edificio 2
Loc. Piscinamanna, Pula

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar