Ott 102017
 

Tutto è quasi pronto per la finale della X edizione della Start Cup Sardegna 2017: vi aspettiamo a Sassari il 25 ottobre a partire dalle ore 16, per una finale dalla formula rinnovata e ma con il consueto spirito competitivo.

Saranno 13 le idee in gara che si contenderanno la vittoria del SCS 2017. In attesa di ascoltare i loro pitch, ecco una sintesi delle business idea:

Carryme!
Un sistema innovativo di consegne a domicilio di cibi, bevande e beni di consumo di piccole e medie dimensioni. Attraverso questo sistema basato sulla localizzazione si risparmia tempo e denaro sulle consegne e si ottimizzano i costi del personale.

Easyplant
Un sistema costituito da un sensore collegato a un’app gratuita che rende la coltivazione dell’orto semplice e interattiva. Pensato per chi ha poca esperienza, la app guiderà passo per passo, dalla semina alla raccolta, attraverso indicazioni pratiche e immediate.

Heart of Sardinia
Heart of Sardinia (HoS) è sia un portale web che un’applicazione mobile, creato per essere un marketplace che offre esperienze e pacchetti tematici attraverso una vasta proposta di luoghi visitabili (storici e naturalistici), attività praticabili ed eventi a cui partecipare.

LITTLE ALIENZ
Un gioco da tavolo e un’app che fa lo screening della dislessia a partire dai 4 anni, aiutando i bambini a potenziare le abilità fonologiche fondamentali per l’apprendimento della letto-scrittura.

MindPot
Una soluzione innovativa alle problematiche di malati di sclerosi multipla: un gioco mobile, con differenti test di memoria, che utilizza i dati personali dell’utente per proporre giochi personalizzati, ad esempio usando le foto e interrogandolo dove o quando sono state scattate.

MO.NAT
Mo.Nat (Modular Nature) progetta e realizza strutture d’arredo modulari che uniscono la bellezza del design Made in Italy e la natura. Il primo prodotto è formato da due moduli complementari pensati per ospitare le piante e per arredare in ottica green e salutare.

Neeot- Think Away
Pensato per le aziende agricole, Neeot crea una rete privata LPWAN (Low Power Wide Area) capace di coprire con una sola antenna un’area di decine di km, e garantisce l’analisi e l’utilizzo in tempo reale dei dati provenienti dai sensori (end point) disposti dentro l’area di copertura.

OMSy
Uno strumento di screening della sindrome delle apnee ostruttive nel sonno. Lo smartphone registra la frequenza e la qualità respiratoria notturna fornendo un report che permette ai medici di rendere più efficiente e veloce l’avvio di un percorso diagnostico.

Osteo-Lab
OsteoLab facilita il lavoro degli osteopati. Grazie alla raccolta e analisi dei dati dei trattamenti, offre uno strumento che permette di affrontare una patologia esaminando e confrontandosi con le terapie presenti nel database.

ProPet
ProPet è la piattaforma che aggrega tutti i servizi rivolti agli animali da compagnia, software di gestione dell’offerta per veterinari, pet shopper e farmacisti ed è anche una app dedicata ai pet owner che garantisce educazione e servizi necessari per la salute e il benessere degli animali.

Receipto
Elimina gli scomodi e antiquati scontrini cartacei. Receipt0 è un sistema di digitalizzazione e dematerializzazione degli scontrini, fatture e ricevute, che consente al commerciante e al cliente una più puntuale e ordinata archiviazione e conservazione degli stessi.

Relicta!
Rivoluziona l’idea del packaging offrendo una plastica idrosolubile, biodegradabile e compostabile ricavata dagli scarti della lavorazione del pesce, con cui il processo di smaltimento inizia e finisce dal consumatore stesso.

So green
Sistema che monitora e gestisce le serre: tramite sensori che rilevano e elaborano i dati, fornisce soluzioni smart e personalizzate in grado di creare e mantenere il micro-clima ideale per le colture massimizzando i risultati ed abbattendo gli sprechi energetici ed idrici.

Ott 022017
 

Ci sarà anche l’Università degli studi di Cagliari il 5 e 6 ottobre 2017 alla quinta edizione di SINNOVA, il Salone dell’innovazione in Sardegna in programma presso la Manifattura Tabacchi in via Regina Elena 33 a Cagliari.

Allo stand di UniCa i visitatori potranno scoprire i servizi erogati del CREA UniCa – Centro servizi di ateneo per l’innovazione e l’imprenditorialità e della Direzione per la ricerca e il territorio.
Start up, trasferimento tecnologico, Contamination Lab incontro tra domanda e offerta di lavoro, apprendistato di alta formazione e ricerca, dottorati a caratterizzazione industriale, UniCa & Imprese: il mondo di UniCa aperto alle imprese.

Giovedì 5 ottobre dalle ore 10:00 la prorettrice per il territorio e l’innovazione Maria Chiara Di Guardo interverrà alla Tavola rotonda su innovazione e sostenibilità del turismo in Sardegna. Il 6 ottobre alle ore 11:00, invece, il prof. Alfonso Damiano interverrà all’incontro su Prospettive di mercato nelle reti intelligenti per l’energia.

Consulta il programma completo (file .pdf)

Giu 232017
 

FastTrac TechVenture è un corso gratuito di 30 ore promosso dal CREA UniCa, Centro Servizi di Ateneo per l’innovazione e l’imprenditorialità dell’Università di Cagliari, pensato per aiutare i ricercatori a lanciare con successo le proprie imprese e spin-off a base tecnologico-scientifica.

Durante il percorso, che si svolgerà nel mese di luglio e settembre 2017 presso in via Ospedale 121 – Cagliari, i ricercatori avranno modo di apprendere alcune strategie per trasformare la propria ricerca in un vero e proprio business in grado di raccogliere investimenti.

I corsi saranno tenuti da affiliati certificati di FastTrac in un ambiente interattivo e orientato al gruppo, in cui i partecipanti saranno incoraggiati a creare un network, facendo in modo che le proprie idee di business diventino le innovazioni tecnologiche e scientifiche di domani.

Le candidature potranno essere inviate entro il 10 luglio 2017. A conclusione del percorso verrà rilasciato un attestato certificato Kauffman.

 

A chi si rivolge

Il corso è rivolto a 20 partecipanti. Possono presentare la propria candidatura prioritariamente i ricercatori dell’Università di Cagliari e/o assegnisti di ricerca interessati a creare idee di business partendo dalle proprie ricerche a base tecnologico-scientifica. Qualora dovessero rimanere liberi dei posti, potranno partecipare anche i dipendenti dell’Università di Cagliari (con contratti a tempo indeterminato e determinato) e i ragazzi che hanno partecipato e concluso il percorso del Contamination Lab UniCa e del Contamination Up UniCa. Nella stesura della graduatoria verranno prese pertanto in considerazione prima le candidature dei ricercatori e assegnisti di ricerca e successivamente le candidature dei dipendenti e dei CLabbers/CUppers.

 

Calendario delle attività

LUGLIO

14        15:00-18:00    Exploring Entrepreneurship/Capire l’imprenditorialità
15        10:00-13:00    Understanding Customer Development and the Business Model/Capire l’evoluzione della clientela e il Business Model
21        15:00-18:00    Conducting Market Research and Analysis/Analisi e Ricerche di mercato
22        10:00-13:00    Testing your business Concept/ Testa il tuo concetto di business
28        14:00-17:00    Entering and Capturing the Market/Entrare e restare nel mercato
29        10:00-13:00    Planning for Finacial Success/Pianificare il successo finanziario

SETTEMBRE

8          14:00-17:00    Building and Compensating Your Organizational Team/Costruire e Compensare il tuo team organizzativo
9          10:00-13:00    Protecting the Business and Your Intellectual Property/Proteggere il business e la tua proprietà intellettuale
15        14:00-17:00    Identifying Funding and Working with Investors/Ricerca di fondi e collaborazione con gli investitori
16        10:00-13:00    Managing cash and Operating your Business/Gestire il denaro e il tuo business operativo

 

Come candidarsi

Per poter partecipare al corso è necessario inviare la propria candidatura via mail all’indirizzo crea@unica.it entro il giorno 10 luglio 2017,  indicando nell’oggetto “FastTrac Cagliari – candidatura + nome e cognome del candidato” e allegando il proprio indirizzo mail, numero di telefono, la propria categoria di appartenenza (ricercatore, assegnista, dipendente UniCa, CLabber, CUpper) e il documento di identità.

L’ammissione al corso avverrà a sportello in base all’ordine di ricezione delle domande di candidatura.

Informazioni:
crea@unica.it

Scarica la brochure 

 

Giu 152017
 

L’Università di Cagliari segnala una nuova opportunità per le imprese del territorio sardo (e non solo) interessate ad avviare percorsi di ricerca e innovazione. Grazie a un bando del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sarà infatti possibile anche per l’Anno Accademico 2017/2018 richiedere il finanziamento di borse aggiuntive per dottorati di ricerca innovativi a caratterizzazione industriale.

Si tratta di borse che consentiranno alle imprese di coinvolgere dottorandi in percorsi di ricerca di durata triennale, co-progettati ad hoc da docenti e imprese, per affrontare specifici problemi di ricerca e innovazione, con l’obiettivo di massimizzare le ricadute sul tessuto produttivo.

L’impresa non avrà nessun costo a suo carico perché la borsa di dottorato sarà finanziata al 100% dal MIUR per i tre anni di durata del percorso. Il dottorando sarà iscritto come studente-ricercatore immatricolato presso l’Università di Cagliari.

Ciascun percorso prevede per il dottorando un periodo da 6 a 18 mesi in impresa e un periodo periodi da 6 a 18 mesi all’estero, presso università, enti di ricerca pubblici o privati, imprese, programmati coerentemente con le attività di studio e ricerca previste, per qualificare “in senso industriale” le esperienze formative e di ricerca.

Il bando prevede la partecipazione di imprese che svolgano attività industriali dirette alla produzione di beni o di servizi (incluse le startup) ed esclude le ONLUS,  le Fondazioni, le Associazioni, gli Enti morali, gli Enti pubblici non economici e le Imprese sociali.

Le imprese che rispondono a questi requisiti possono manifestare il loro interesse a progettare un percorso di dottorato con l’Università di Cagliari inviando entro mercoledì 28 giugno una mail a imprese@unica.it con:

  • nome e cognome del referente dell’impresa,
  • nome e recapiti dell’impresa,
  • breve descrizione dell’attività imprenditoriale svolta,
  • ambito di ricerca e innovazione di interesse,
  • eventuali contatti già attivi con docenti di Unica.

A questo link potete trovare molti esempi di competenze e know how dal quale trarre spunti, ma le attività di ricerca applicata dell’Università di Cagliari sono molte di più: contattateci e vi aiuteremo a definire insieme un ambito di intervento e un percorso ad hoc.

Dopo la ricezione della vostra mail, vi contatteremo tempestivamente per avviare il percorso, che sarà seguito dalla Direzione per la ricerca e il territorio – Unica Liaison Office e dalla Direzione per la didattica e l’orientamento – Settore Dottorati e master, sotto la responsabilità diretta del Prorettore vicario e del Prorettore delegato per l’innovazione e il territorio.

Le domande di finanziamento delle borse saranno presentate a cura della nostra Università; seguiranno un’istruttoria di valutazione da parte del MIUR e la selezione degli studenti candidati ai percorsi di dottorato.

Informazioni:
imprese@unica.it.

Il link al bando del MIUR.

Mag 302017
 

In occasione della sua inaugurazione, mercoledì 31 maggio a partire dalle ore 15.00 il CREA UniCa – Centro Servizi di Ateneo per l’innovazione e l’imprenditorialità dell’Università di Cagliari ospiterà la terza edizione di UniCa & Imprese, l’evento che, dal 2015, favorisce l’incontro e la collaborazione tra l’Università di Cagliari e le imprese.

Appuntamento in via Ospedale 121 Cagliari. Iscrizioni online a questo link: http://bit.ly/2rYJnYF

Il nuovo Centro dell’Ateneo Cagliaritano farà da polo d’incontro tra finanziatori, stakeholders nazionali e internazionali e idee e progetti innovativi sviluppati all’interno dell’Università cagliaritana, creando un collegamento fra studenti, ricercatori e imprenditori operanti a livello locale e mondiale.

Durante il pomeriggio, le imprese potranno incontrare i ricercatori di UniCa: oltre 40 docenti e ricercatori provenienti da tutte le principali aree scientifico disciplinari dell’ateneo esporranno temi di ricerca e illustreranno know how e prototipi. Ma le imprese potranno anche scoprire come avviare una collaborazione con l’ateneo cagliaritano: durante l’evento verrà infatti presentato un set completo di servizi e opportunità, dallo sfruttamento della proprietà intellettuale al job placement, dai dottorati di ricerca in azienda ai finanziamenti per progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale.

Sardegna Ricerche e Assessorato regionale della programmazione, bilancio, credito e assetto del territorio illustreranno servizi e opportunità di finanziamento per le imprese; l’Agenzia Regionale Laore e l’Assessorato regionale dell’Agricoltura illustreranno i Bandi sulla multifunzionalità e innovazione a valere sui fondi del PSR 2014/2020. Spazio anche per JECA, Junior Enterprise Cagliari, associazione nata sulla base di un format diffuso in tutti i principali atenei italiani con lo scopo di avvicinare gli studenti al mondo del lavoro, rendendoli protagonisti nello svolgimento di reali progetti con aziende.

Centrale sarà il tema della creatività: durante la serata presenteremo una mostra fotografica che racconterà la ricerca in UniCa e un contest artistico sul rapporto tra creatività, innovazione e imprenditorialità.

Dalle 19 chiuderà l’evento un aperitivo in musica con il Manuela Mameli Quintet. Aperitivo e concerto saranno ospitati nei giardini situati in via Ospedale, tra il CREA UniCa e il Palazzo delle scienze. I giardini sono stati risistemati e restituiti alla popolazione studentesca e alla cittadinanza proprio in occasione dell’evento.

Informazioni:
Hashtag dell’evento: #CreaUnica #UnicaEImprese
Linkedin
Facebook
Sito web

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar