Nov 202017
 

Il Ministero dello Sviluppo Economico finanzia con 26 milioni di euro la concessione di “Voucher per l’internazionalizzazione” per sostenere le PMI e le reti di imprese nella loro strategia di accesso e consolidamento nei mercati internazionali.

L’intervento consiste in un contributo a fondo perduto sotto forma di voucher in favore delle PMI che intendono guardare ai mercati oltreconfine attraverso la consulenza di un Temporary Export Manager, figura specializzata capace di studiare, progettare e gestire i processi e i programmi sui mercati esteri.

Sono previste due tipologie di agevolazione:

– Voucher “early stage”, di importo pari a 10.000 euro a fronte di un contratto di servizio pari almeno a 13.000 al netto di IVA. Il contratto di servizio, stipulato con uno dei soggetti iscritti nell’elenco società di TEM del Ministero, dovrà avere una durata minima di 6 mesi.

– Voucher “advanced stage”, di importo pari a 15.000 euro a fronte di un contratto di servizio pari almeno a 25.000 al netto di IVA.

Le domande di accesso completate e firmate digitalmente dovranno essere presentate esclusivamente online a partire dalle ore 10.00 del 28 novembre 2017 e fino alle ore 16.00 del 1° dicembre 2017.

Per informazioni è possibile contattare l’help desk alla mail exportvoucher@mise.gov.it.

Scheda informativa.

Nov 162017
 

Fino al 14 dicembre 2017 i neolaureati magistrali di UniCa in ogni disciplina possono candidarsi a svolgere un tirocinio retribuito presso UniCa Liaison office, la struttura di ateneo che presso la Direzione per la ricerca e il territorio opera per il trasferimento tecnologico e la valorizzazione dei risultati della ricerca scientifica. Fra le altre cose, ci occupiamo della tutela e valorizzazione della proprietà intellettuale, della creazione di imprese che nascono dalle attività di ricerca e delle collaborazioni tra l’Università e altri soggetti del territorio.

Il tirocinante, affiancato dagli esperti in trasferimento tecnologico, proprietà intellettuale e comunicazione di UniCa Liaison Office,  sarà coinvolto nelle attività di comunicazione interna ed esterna legate alla valorizzazione dei risultati della ricerca e in particolare nello sviluppo di iniziative che riguardano i brevetti.

Il tirocinante sarà coinvolto nelle seguenti attività:
– impostazione di un sistema di gestione dei contatti in cloud di tipo CRM;
monitoraggio della reputazione sul web, cura e sviluppo delle conversazioni con gli interlocutori sui social media (Facebook, Twitter, Linkedin);
– cura e aggiornamento dei contenuti sul web tramite attività di editing di news e documenti;
– organizzazione di tutorial ed eventi.

Il tirocinio, della durata di sei mesi, prevede un’indennità di 400 euro netti mensili. Possono partecipare i candidati in possesso della laurea magistrale, conseguita con un voto non inferiore a 100/110 da non più di otto mesi al 14 dicembre 2017. I candidati non devono aver già svolto un tirocinio formativo e di orientamento extracurriculare all’Università di Cagliari.

Le domande dovranno arrivare entro il 14 dicembre 2017 secondo le modalità indicate nel bando. Passate parola!

Informazioni:
Il bando completo

Il dettaglio dei profili formativi

Nov 132017
 

Il 30 novembre e il 1° dicembre 2017 il Complesso Universitario Federico II di San Giovanni a Teduccio e la Città della Scienza saranno il palcoscenico della 15° edizione del Premio Nazionale per l’Innovazione, la competizione tra le più innovative idee di impresa nate dalla ricerca accademica.

La competizione è promossa dall’Associazione Italiana degli Incubatori Universitari – PNICube in collaborazione con l’Università degli Studi di Napoli Federico II, COINOR e l’incubatore Campania NewSteel.

Nato nel 2003 per promuovere e diffondere la cultura imprenditoriale in ambito accademico e per stimolare il dialogo tra ricercatori, impresa e finanza, il PNI è la finale a cui possono accedere i vincitori delle 16 Start Cup regionali che aderiscono al circuito. Una sfida con un montepremi complessivo di circa 1,5 milioni di euro: oltre 500.000 euro in denaro e circa 1 milione in servizi offerti dagli Atenei e dagli incubatori soci di PNICube.  

Anche quest’anno i 65 progetti finalisti si disputeranno 4 premi settoriali di 25.000 euro ciascuno, grazie ai partner di categoria: IREN per la categoria Cleantech&Energy, PwC per ICT, FS Italiane per Industrial e Clinic Center per Life Sciences.

I finalisti gareggeranno quindi per il titolo di vincitore assoluto del PNI 2017, che garantirà all’istituzione accademica di provenienza la Coppa Campioni PNI e al progetto vincitore un ulteriore riconoscimento di 25mila euro da reinvestire nelle proprie attività hi-tech, messo in palio da FS Italiane.  Si assegneranno inoltre due Menzioni speciali (“Social Innovation” promossa da Global Social Venture Competition e “Pari Opportunità” istituita dal MIP Politecnico di Milano) e diversi Premi Speciali messi a disposizione da Ambasciate e da prestigiose aziende partner.

L’edizione 2017 si svolgerà nei giorni 30 novembre e 1 dicembre tra il Complesso Universitario Federico II di San Giovanni a Teduccio e la Città della Scienza, con un programma caratterizzato da numerosi eventi sulle tematiche di business, innovazione e cultura: lo speed-date B2B del 30 novembre tra espositori, investitori, imprenditori e manager, il convegno “Connecting to the Future” e le testimonianze di storie d’impresa di successo. Il 1° dicembre il focus si sposterà sulle aree espositive dedicate a ICT, Industrial, Life Sciences e Cleantech&Energy, per poi chiudere i lavori con la Finale PNI: pitch dei finalisti, spettacolo e proclamazione dei vincitori.

Info e programma sul sito dell’evento.

Nov 132017
 

Dalle 12:00 del 15 novembre 2017 le imprese possono presentare domanda nell’ambito del bando “Microincentivi per l’innovazione“, pubblicato da Sardegna Ricerche grazie ai grazie ai fondi europei del POR FESR 2014-2020.

Il bando si rivolge alle micro, piccole e medie imprese con sede in Sardegna e finanzia l’acquisizione di servizi di consulenza per la realizzazione di nuovi prodotti o processi produttivi, oppure per il significativo miglioramento di prodotti o processi esistenti.

L’Università di Cagliari può proporre i suoi servizi nella forma di consulenza da parte del dipartimento.

Il bando finanzia servizi di consulenza in materia di innovazione e servizi di supporto all’innovazione, quali (l’elenco non è esaustivo):
– Servizi tecnici di progettazione e implementazione di innovazione di prodotto o di processo produttivo;
– Servizi tecnici di sperimentazione;
– Servizi di assistenza e informazione in tema di Proprietà intellettuale.

L’agevolazione non può essere richiesta per la realizzazione di servizi di innovazione organizzativa,
commerciale e gestionale (anche sotto forma di software).

Gli aiuti sono concessi in regime “de minimis” fino a un massimo di 15.000 euro, che possono coprire l’80% dei costi ammissibili. I progetti devono essere coerenti rispetto alla Smart Specialization Strategy della Regione Sardegna.

Le domande potranno essere presentate dalle 12:00 del 15 novembre 2017 alle 12:00 del 28 febbraio 2018 e saranno valutate a sportello, in funzione dell’ordine di arrivo, fino a esaurimento delle risorse finanziarie.

La dotazione del bando è di 1 milione di euro. Bando completo e modulistica sono disponibili a questo link.

Informazioni
Mara Mangia mangia@sardegnaricerche.it
Settore Trasferimento Tecnologico Sardegna Ricerche, sede di Nuoro
Telefono +39 0784 260803

Ott 212017
 

ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane organizza, in collaborazione con la Regione Autonoma della Sardegna, il percorso formativo ICE Export Lab, destinato ad un massimo di 50 micro, piccole e medie imprese, Consorzi, Reti di impresa e ATI formalmente costituite; le imprese saranno divise in 2 gruppi facenti riferimento alle due sedi del corso (Cagliari e Sassari).

Con la partecipazione ad ICE Export Lab Sardegna, le imprese avranno l’opportunità di sviluppare le loro conoscenze e competenze tecnico-manageriali, con l’obiettivo di accrescere il loro business e la competitività sui mercati esteri.

Le imprese che hanno portato a termine le prime due fasi del percorso formativo potranno rendere operativo il progetto di internazionalizzazione grazie al supporto fornito dagli analisti di mercato della Rete Estera di ICE-Agenzia. La consulenza consentirà di sondare le opportunità di business e di collaborazione tecnologica (con indagini di mercato, sondaggio prodotto, ecc.) ed eventualmente di avviare azioni commerciali (incontri B2B, partecipazioni ad eventi, ecc).

La domanda dovrà essere inviata entro il 29 novembre 2017.

Informazioni, bando e modulistica sono disponibili qui.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar