Lug 132016
 

business-561387_960_720Nasce l’Entrepreneurship and Back: la Giunta regionale ha approvato nella sua ultima riunione la delibera che attiva la nuova misura della Regione. L’atto affida il coordinamento della progettazione e della gestione dell’E&B all’Agenzia sarda per le politiche attive del lavoro, in collaborazione con il Centro Regionale di Programmazione e Sardegna Ricerche, e stabilisce una dotazione iniziale di 7 milioni di euro. I primi bandi pubblici sono previsti per l’inizio dell’autunno.

Entrepreneurship and Back ha l’obiettivo di far emergere le capacità imprenditoriali che la Sardegna possiede attivando percorsi di formazione all’imprenditorialità per giovani con talento imprenditoriale. Il percorso sarà articolato in due fasi: nella prima fase i partecipanti – studenti universitari o neolaureati – potranno accrescere le loro competenze in realtà estere stimolanti dal punto di vista imprenditoriale, attraverso la partecipazione a un qualificante percorso formativo in centri di eccellenza fuori dal territorio regionale specializzati in formazione all’imprenditorialità; nella seconda fase – quella del back – i ragazzi e le ragazze avranno la possibilità di inserirsi nel contesto produttivo della Sardegna valorizzando l’esperienza acquisita, con il sostegno economico e l’accompagnamento per la realizzazione della propria idea di impresa.

Entrepreneurship and Back è una misura ideata sulla scorta dell’esperienza maturata dalla Regione con il programma Master and Back. Nato nel 2005 come misura pionieristica, il M&B ha finanziato i percorsi formativi post lauream fuori dal territorio regionale di numerosi giovani laureati sardi e favorito il loro rientro lavorativo in Sardegna attraverso l’erogazione di incentivi economici ad aziende e organismi sardi. Gli studi effettuati hanno evidenziato risultati positivi per quanto riguarda la fase formativa, mentre meno efficace è risultata la fase del rientro in Sardegna. Tra le cause che hanno contribuito a determinare un risultato meno soddisfacente per i “Back” c’è la debolezza strutturale del tessuto economico sardo, composto prevalentemente da aziende di piccole o piccolissime dimensioni che spesso hanno difficoltà ad inserire con successo nel proprio organico giovani con un elevata formazione e specializzazione. Anche su questa debolezza intende incidere l’Entrepreneurship and Back, contribuendo nel lungo periodo al rinnovamento del sistema imprenditoriale sardo.

Fonte: sito Regione Sardegna

Lug 122016
 

c labParte la quarta edizione del CLab UniCa, il progetto interdisciplinare dell’Università di Cagliari che offre attività extra-curriculari volte alla promozione e allo sviluppo di capacità legate alla gestione del processo imprenditoriale e all’innovazione.

Saranno 110 i ragazzi e le ragazze che frequenteranno il percorso: il 68% studenti, il 29% laureati e il 4% dottorandi. Anche quest’anno si tiene a luglio una prima sessione di incontri volti a presentare il progetto e le sue potenzialità ai futuri CLabbers: appuntamento l’11, il 12 e il 13 luglio presso l’Aula Magna Boscolo nella Cittadella Universitaria di Monserrato.

La prima giornata sarà dedicata alla presentazione del piano formativo. Durante la seconda giornata verranno presentate alcune esperienze che potranno servire da stimolo per lo sviluppo di idee imprenditoriali. La terza giornata sarà dedicata alla presentazione delle attività di ricerca condotte dall’Università di Cagliari, sempre in ottica di ispirazione e contaminazione.

In questi anni il CLab UniCa ha dato vita a circa 20 startup attive sul territorio nazionale appartenenti ai settori ITC, turismo, nautica, gamification, food. Sono stati riconosciuti alle start-up premi sia in denaro e riconoscimenti di livello nazionale (StartCup, Premio Nazionale Innovazione, GSVC, Facebook program) e sono stati raccolti dalle startup più di mezzo milione di euro da parte di investitori privati. Ultimo traguardo raggiunto dal CLab UniCa è stato quello di essere stato selezionato dal Ministero dello Sviluppo Economico a rappresentare l’Italia in Europa per il Premio Europeo sulla Promozione d’Impresa (EEPA).

Il programma della sessione di luglio

Informazioni:
clabunica.it

Giu 272016
 

iotSi tiene il 29 giugno 2016 l’evento conclusivo del master Sistemi Embedded per Internet of Things. Appuntamento alle ore 16.30 presso l’Aula magna della Facoltà di Ingegneria e architettura, in via Marengo 2 a Cagliari.

Il Master ha proposto un’attività formativa focalizzata sulla progettazione di sistemi elettronici embedded, con particolare attenzione a quelli funzionanti in mobilità e interconnessi secondo il paradigma dell’Internet of things. Il percorso ha consentito la formazione di profili professionali ricercati, ma difficili da reperire a livello locale e nazionale.

La prima parte del percorso didattico è stata erogata da docenti del Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica, del Dipartimento di Matematica e Informatica e della società A-key. Successivamente, i partecipanti hanno svolto un tirocinio di 3 mesi presso un laboratorio appositamente creato presso il Parco tecnologico Sardegna Ricerche. Qui, sotto la guida di tutor di A-key e del CRS4, hanno progettato dei sistemi elettronici IoT nell’ambito dell’automotive, della telemedicina, della domotica e dell’infotainment. I sistemi saranno mostrati al pubblico durante l’evento in una sessione dimostrativa, che consentirà di conoscere dettagli tecnici e possibili applicazioni dei sistemi sviluppati.

Dei 16 partecipanti, al momento dell’iscrizione 9 erano in cassa integrazione straordinaria, in mobilità o iscritti da almeno 12 mesi all’anagrafe del Centro dei servizi per il lavoro.

Programma
16.30 – Saluti
16.40 – Presentazione Progetti di Tirocinio
I partecipanti al master presenteranno i progetti curati durante il tirocinio. Tematiche trattate: Automotive, sicurezza, domotica, telemedicina, infotainment.
18.00 – Demo session e networking cocktail
I partecipanti allestiranno dei minibooth presso i quali presenteranno un dimostratore dei propri progetti, illustrando ai visitatori dettagli tecnici e possibili applicazioni dei sistemi embedded sviluppati.
19.00 – Chiusura lavori

Scarica la locandina dell’evento con l’invito [file .pdf]

Mag 092016
 

Giovedì 14 aprile 20download (1)16 si è aperto il bando dedicato ai dottori di ricerca nell’ambito del progetto ‪PhdItalents‬, gestito dalla Fondazione CRUI su incarico del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca in partenariato con Confindustria, volto a favorire l’inserimento di dottori di ricerca in impresa, attraverso un cofinanziamento triennale per la copertura dei costi relativi ai contratti di lavoro attivati.

Fino al 27 maggio 2016 (nuova scadenza in seguito a rettifica del bando), i dottori di ricerca potranno visualizzare le offerte di lavoro delle imprese e presentare la propria candidatura. Sulla base di un matching fra le offerte pubblicate dalle imprese e le candidature dei dottori di ricerca verranno selezionate le combinazioni ammissibili al cofinanziamento.

Importante sottolineare che i dottori di ricerca sono candidabili senza limiti di età diversamente da quanto previsto dalla prima versione del bando.

Info su www.phd-italents.it

Apr 152016
 

easitalyIl Ministero dello Sviluppo Economico promuove “EasItaly, l’innovazione è pubblica”: 10 seminari in diverse città italiane, da aprile ad ottobre 2016, per presentare le policy del Governo a sostegno della crescita della cultura delle start up e PMI Innovative e per permettere, attraverso momenti di approfondimento, networking e incontro – sia in presenza che su web – di avvicinare e informare aspiranti imprenditori sul mondo delle startup innovative.

La prima tappa sarà a Cagliari il 20 Aprile 2016 a partire dalle ore 9.30, presso l’Aula Magna della Facoltà di Scienze economiche dell’Università degli studi di Cagliari in viale Sant’Ignazio, 74.
Partner speciale sarà il Contamination Lab, che presenterà i successi passati e le attività presenti e future. In occasione dell’evento sarà possibile registrarsi per degli incontri one to one di approfondimento sui temi affrontati.

Gli eventi sono diretti principalmente a potenziali startupper, in particolare neolaureati e studenti agli ultimi anni di Università, ma anche creativi e innovatori, startup e PMI innovative già costituite o in corso di costituzione e a venture capitalist, business angels, hub o acceleratori di diversa configurazione, docenti, opinion leaders e media.

Agenda-cagliari-20-aprile1

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar