Nov 202017
 

ICE–Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane organizza  per il 28 e 29 novembre 2017 con la Camera di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura di Oristano un incontro specialistico di orientamento ai mercati internazionali destinato a PMI, cooperative, consorzi, reti di impresa.

Il seminario, completamente gratuito, offrirà alle aziende:

  • formazione specifica sulle strategie di marketing internazionale, posizionamento all’estero e predisposizione di un piano operativo di marketing;
  • l’opportunità di effettuare un colloquio personalizzato con l’esperto (su prenotazione).

Docente dell’incontro sarà Andrea Aguiari, esperto di marketing e tecniche del commercio estero della Faculty ICE Agenzia. Le aziende iscritte riceveranno il programma dettagliato del seminario. Il 2° giorno l’esperto sarà a disposizione per colloqui individuali con le aziende che ne facciano richiesta in fase di adesione.

Le aziende possono partecipare sulla base dei requisiti di ammissibilità indicati a questo link. Per iscriversi, compilare la scheda di adesione pubblicata a questo link entro il 22 novembre 2017.
Il colloquio è riservato a un numero limitato di PMI, in base all’ordine di arrivo delle richieste e alla partecipazione al seminario.

Sede: CCIAA Oristano. V. Carducci 23/25, 09170 Oristano

Calendario:
28 novembre 2017  ore 9:00-17:00 (sarà offerto un light lunch)
29 novembre 2017 colloqui individuali dalle ore 9:00.

Contatti:
ICE Agenzia, Servizi Formativi Formazione.pianosud@ice.it
Tel. 06-59929257

CCIAA Oristano: promozione@or.camcom.it
Tel. 0783-2143223

L’incontro è organizzato nell’ambito del Piano Export Sud 2 a valere sulle risorse del PONIC 2014-2020 FESR.

Nov 132017
 

Il 30 novembre e il 1° dicembre 2017 il Complesso Universitario Federico II di San Giovanni a Teduccio e la Città della Scienza saranno il palcoscenico della 15° edizione del Premio Nazionale per l’Innovazione, la competizione tra le più innovative idee di impresa nate dalla ricerca accademica.

La competizione è promossa dall’Associazione Italiana degli Incubatori Universitari – PNICube in collaborazione con l’Università degli Studi di Napoli Federico II, COINOR e l’incubatore Campania NewSteel.

Nato nel 2003 per promuovere e diffondere la cultura imprenditoriale in ambito accademico e per stimolare il dialogo tra ricercatori, impresa e finanza, il PNI è la finale a cui possono accedere i vincitori delle 16 Start Cup regionali che aderiscono al circuito. Una sfida con un montepremi complessivo di circa 1,5 milioni di euro: oltre 500.000 euro in denaro e circa 1 milione in servizi offerti dagli Atenei e dagli incubatori soci di PNICube.  

Anche quest’anno i 65 progetti finalisti si disputeranno 4 premi settoriali di 25.000 euro ciascuno, grazie ai partner di categoria: IREN per la categoria Cleantech&Energy, PwC per ICT, FS Italiane per Industrial e Clinic Center per Life Sciences.

I finalisti gareggeranno quindi per il titolo di vincitore assoluto del PNI 2017, che garantirà all’istituzione accademica di provenienza la Coppa Campioni PNI e al progetto vincitore un ulteriore riconoscimento di 25mila euro da reinvestire nelle proprie attività hi-tech, messo in palio da FS Italiane.  Si assegneranno inoltre due Menzioni speciali (“Social Innovation” promossa da Global Social Venture Competition e “Pari Opportunità” istituita dal MIP Politecnico di Milano) e diversi Premi Speciali messi a disposizione da Ambasciate e da prestigiose aziende partner.

L’edizione 2017 si svolgerà nei giorni 30 novembre e 1 dicembre tra il Complesso Universitario Federico II di San Giovanni a Teduccio e la Città della Scienza, con un programma caratterizzato da numerosi eventi sulle tematiche di business, innovazione e cultura: lo speed-date B2B del 30 novembre tra espositori, investitori, imprenditori e manager, il convegno “Connecting to the Future” e le testimonianze di storie d’impresa di successo. Il 1° dicembre il focus si sposterà sulle aree espositive dedicate a ICT, Industrial, Life Sciences e Cleantech&Energy, per poi chiudere i lavori con la Finale PNI: pitch dei finalisti, spettacolo e proclamazione dei vincitori.

Info e programma sul sito dell’evento.

Nov 132017
 

In una finale emozionante, segnata dalle tante novità introdotte dalla formula del Techgarage, vince la Start Cup Sardegna 2017 Relicta, che si porta a casa complessivamente 9.5000 Euro: 2000 Euro messi a disposizione da Sardegna Ricerche, 5000 Euro concessi dalla Legacoop Sardegna vincolandoli alla costituzione in società cooperativa e  2500 Euro più servizi di supporto e consulenza offerti da Abinsula.

Secondo posto per MO.NAT, che si aggiudica 5.000 euro: 2000 Euro da Sardegna Ricerche; 2.000 Euro dalla Unifidi Sardegna e 1.000 Euro euro servizi di supporto e/o consulenza offerti da Webidoo.

Terzo posto per Neeot- Think Away che porta a casa 4.000 Euro, 2.000 dei quali concessi da Sardegna Ricerche.

I tre gruppi accedono alla fase nazionale, il 15° Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI), che si terrà a Napoli i giorni 30 novembre e 1 Dicembre 2017.

Il PNI, oltre a offrire ai partecipanti la possibilità di vincere i premi finali messi a disposizione dagli sponsor nazionali, consentirà loro di incontrare i principali esponenti della comunità scientifica e finanziaria italiana dedicata all’innovazione.

Nov 132017
 

Dalle 12:00 del 15 novembre 2017 le imprese possono presentare domanda nell’ambito del bando “Microincentivi per l’innovazione“, pubblicato da Sardegna Ricerche grazie ai grazie ai fondi europei del POR FESR 2014-2020.

Il bando si rivolge alle micro, piccole e medie imprese con sede in Sardegna e finanzia l’acquisizione di servizi di consulenza per la realizzazione di nuovi prodotti o processi produttivi, oppure per il significativo miglioramento di prodotti o processi esistenti.

L’Università di Cagliari può proporre i suoi servizi nella forma di consulenza da parte del dipartimento.

Il bando finanzia servizi di consulenza in materia di innovazione e servizi di supporto all’innovazione, quali (l’elenco non è esaustivo):
– Servizi tecnici di progettazione e implementazione di innovazione di prodotto o di processo produttivo;
– Servizi tecnici di sperimentazione;
– Servizi di assistenza e informazione in tema di Proprietà intellettuale.

L’agevolazione non può essere richiesta per la realizzazione di servizi di innovazione organizzativa,
commerciale e gestionale (anche sotto forma di software).

Gli aiuti sono concessi in regime “de minimis” fino a un massimo di 15.000 euro, che possono coprire l’80% dei costi ammissibili. I progetti devono essere coerenti rispetto alla Smart Specialization Strategy della Regione Sardegna.

Le domande potranno essere presentate dalle 12:00 del 15 novembre 2017 alle 12:00 del 28 febbraio 2018 e saranno valutate a sportello, in funzione dell’ordine di arrivo, fino a esaurimento delle risorse finanziarie.

La dotazione del bando è di 1 milione di euro. Bando completo e modulistica sono disponibili a questo link.

Informazioni
Mara Mangia mangia@sardegnaricerche.it
Settore Trasferimento Tecnologico Sardegna Ricerche, sede di Nuoro
Telefono +39 0784 260803

Ott 242017
 

Sono 18 su 57 i progetti presentati da UniCa e finanziati nell’ambito del bando Azioni Cluster “Top-down”. 22 sono i progetti valutati idonei ma non immediatamente finanziati per ragioni di capienza del budget. 4, infine, i progetti finanziati ai quali UniCa partecipa come soggetto non capofila.

Il bando, emanato da Sardegna Ricerche nel novembre 2016, finanziava iniziative di innovazione e trasferimento tecnologico da realizzarsi attraverso la collaborazione tra organismi di ricerca e imprese.

Per partecipare al bando bisognava coinvolgere almeno cinque imprese e prevedere facoltativamente la collaborazione di altri altri organismi di ricerca e soggetti pubblici o privati.

Dopo gli incontri tematici di presentazione ai ricercatori e alle imprese, UniCa ha supportato, tramite la Direzione ricerca e territorio – UniCa Liaison Office, la ricerca delle imprese tramite la consultazione di database ed elenchi.

Ecco il dettaglio dei 18 progetti di UniCa immediatamente finanziati:

DoUtDes – Trasferimento di tecnologie e competenze di Business Intelligence alle aziende dei settori innovativi e tradizionali
Responsabile scientifico: Salvatore Mario Carta, Dipartimento di Matematica e Informatica

TESTARE – TEcnologie e STrumenti di cARatterizzazione e gestione avanzata dell’ambientE
Responsabile scientifico:  Giovanni De Giudici, Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche

SardCoin: technologe blockchain a supporto del turismo in Sardegna
Responsabile scientifico: Michele Marchesi, Dipartimento di Matematica e Informatica

SMARTPOLYGEN – Sviluppo di Microreti Polienergetiche Intelligenti
Responsabile scientifico: Emilio Ghiani, Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica

PRELuDE3 – PRotocollo ELaborazione Dati per l’Efficienza Energetica in Edilizia
Responsabile scientifico: Antonello Sanna, Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura

PACPAC – Point-And Click per Patrimonio Ambientale e Culturale
Responsabile scientifico: Ivan Blecic, Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura

SIMPLE – StrumentI e Modelli per La mobilità sostenibilE
Responsabile scientifico: Luigi Atzori, Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica

PLES (Prodotti Locali per l’Edilizia Sostenibile)
Responsabile scientifico: Giovanna Concu, Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura

MuseoCagliari.it – Itinerari culturali smart: piattaforma open-data delle architetture di qualità, sviluppo di Itinerari turistico-culturali e di App per la visita
Responsabile scientifico: Paolo Sanjust, Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura

IBERNAT-NBL Identificazione di bersagli molecolari per lo sviluppo di nuove strategie terapeutiche per il neuroblastoma
Responsabile scientifico: Pierluigi Onali, Dipartimento di Scienze Biomediche

MEISAR – Materiali per l’edilizia e le infrastrutture sostenibili – gli aggregati riciclati
Responsabile scientifico: Luisa Pani, Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura

DigitArch – Dal reale al digitale: acquisizione e rappresentazione realistica ai fini della modellazione d’interni
Responsabile scientifico: Cristian Perra, Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica

DoMoMEA – Tele-riabiliazione Domiciliare neuroMotoria a favore dei soggetti con esiti di ictus cerebrale a disabilità Moderata mediante dispositivi Elettronici Avanzati
Responsabile scientifico: Danilo Pani, Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica

COMISAR – COltivazione di ceppi MIcroalgali SARdi per applicazioni innovative nei settori agro-alimentare, nutraCeutico, cosmetico e ambientale
Responsabile scientifico: Giacomo Cao, Centro Interdipartimentale di Ingegneria e Scienze Ambientali (CINSA)

VIRTUALENERGY – Sviluppo di sistemi per l’aggregazione, il coordinamento e l’ottimizzazione di un Virtual Power Plant
Responsabile scientifico: Maurizio Murroni, Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica

SEMI – Sistemi Efficienti ed affidabili per il Monitoraggio e la gestione Intelligente dell’energia elettrica
Responsabile scientifico: Sara Sulis, Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica

AI-Textiles – Intelligenza Artificiale e Tessuti intelligenti: Tecnologie e Applicazioni
Responsabile scientifico: Fabio Roli, Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica

SAVE – Sviluppo di soluzioni IoT per la gestione AVanzata dell’Energia
Responsabile scientifico: Daniele Giusto, Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica

 

Ecco i 22 progetti valutati idonei ma non immediatamente finanziati:

QualityPharmaLab – Assicurazione Qualità e Ottimizzazione Procedure Operative del Laboratorio Galenico delle Farmacie

CON.BE.CU – Conservazione sostenibile dei Beni Culturali della Sardegna: aspetti tecnico scientifici ed operativi nel restauro dei materiali lapidei

SOLGESEA – Solare di nuova generazione per la sostenibilità energetica e ambientale

NANOFITOSALUS – Nanoincorporazione di Antiossidanti Naturali per l’Ottenimento di FITOformulati SALUtistici dal CrocuS

TERRAS – Turismo Esperenziale Reti Rurali e Azioni Sostenibili

HeSarNet – Helium Sardinian Network

pERcEPT – Nuovi metodi elettro-ottici per il rilevamento in situ dei metalli pesanti

PRAXIS – Materiali locali, processi tecnologici, sviluppo di attività di ricerca applicata per la validazione di elementi costruttivi innovativi per l’edilizia sostenibile

S2FINTECH – Smart&Safe FinTech: Intelligenza Artificiale e Sicurezza Informatica per i Servizi Finanziari

TERROIR – Turismo Enologico: Rete Regionale Operatori per l’Innovazione e la Ricerca

SARDOIL – Sardinian oil supply chain: Smart Tracking and Optimization

ReSO – Recupero degli Scarti Oleari per lo sviluppo di nanoformulati cosmetici, alimentari e nutraceutici

SMART – Strumenti manageriali per le imprese turistico ricettivo

HEALTHYCHEESE – Valutazione delle qualità nutrizionali di cibi funzionali lattiero-caseari naturalmente arricchiti in omega-3 e acido linoleico coniugato (CLA)

TRAPS – Biomarcatori per l’autenticazione, la tracciabilità e la garanzia di qualità del Pecorino Sardo DOP

INNOVILAT – Metabolomica applicata alla valorizzazione del latte e del siero ovino in polvere destinato al consumo umano

MICE4CHINA – Sperimentazione di prodotti innovativi e di reti d’imprese del segmento MICE (Meeting, Incentive, Congress and Exhibitions) della Sardegna destinati al mercato cinese

VObiS – Valutazione Obiettiva della Sensibilità gustativa per strategie nutrizionali intelligenti

COESA  – Componenti Edilizi Sardi nellaBioeconomia Circolare, a base di risorse rinnovabili o di processi di riciclo, per l’Edilizia a Quasi Zero Energia (nZEB) in ambito mediterraneo

SMarTT – Tecnologie per la valorizzazione e l’estensione della shelf life del Tonno Rosso e trasformati ittici ad elevata valenza salutistica

SupermagMet Recovery & Recycling   –  Recupero  e valorizzazione sostenibile dei metalli critici da “supermagneti” al neodimio

PRODEGRADU  Prodotti derivati da grano duro: tecnologie innovative

 

Ecco, infine, i progetti nei quali UniCa compare in qualità di altro organismo di ricerca (non capofila):

Tecnomugilag – Trasferimento alle aziende operanti in laguna delle tecniche di riproduzione e di allevamento in ambiente controllato di Mugil cephalus
Con: Fondazione IMC Centro Marino Internazionale ONLUS, AGRIS Ricerca Sardegna e Università degli studi di Sassari

GA-VINO – Metodi e tecnologie per una gestione innovativa e sostenibile della risorsa idrica nel vigneto
Con: Università degli studi di Sassari, AGRIS Ricerca Sardegna e Consiglio Nazionale delle Ricerche

REALTIME CHECK IV GAMMA – Sistemi di monitoraggio rapido della qualità e dell’idoneità igienico-sanitaria di prodotti di IV Gamma, per l’individuazione e la gestione in tempo reale delle criticità lungo la filiera produttiva
Con: Consiglio Nazionale delle Ricerche

RADARDRONE – Radar modulari per il controllo di Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto
Con: INAF Osservatorio Astronomico di Cagliari

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar