Giu 042018
 

Parte sabato 5 giugno da Sassari il roadshow di presentazione di Start Cup Sardegna 2018. Il programma di scouting, in collaborazione con il Banco di Sardegna, avrà la sua prima tappa a Sassari, dove alle 9:00 il Direttore Generale del Banco di Sardegna, dott. Giuseppe Cuccurese, e il Magnifico Rettore di UniSS, prof. Massimo Carpinelli, presenteranno ufficialmente la edizione 2018 della Start Cup Sardegna.

Il road show proseguirà, poi, con le seguenti tappe:

  • 12 giugno, Cagliari CREA UniCa – via Ospedale, 121
  • 19 giugno,  Nuoro – Uninuoro Via Ignazio Salaris, 18
  • 26 giugno, Oristano – Consorzio Uno Via Carmine
  • 03 luglio, Olbia – Universitario c/o Aeroporto Olbia

Per ciascuna tappa, sarà possibile prenotare la presentazione del proprio progetto imprenditoriale selezionando uno slot nelle fasce orarie dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:30 tramite questo link.

Informazioni:
www.startcupsardegna.it
info@startcupsardegna.it

Dott.ssa Giorgia Diana g.diana@amm.unica.it
Tel. 070 675 6503

 

Mag 212018
 

Dalle 15:30 di venerdì 22 Giugno 2018 si terrà la quarta edizione di “UniCA&Imprese“, l’evento dedicato all’incontro tra i ricercatori di UniCa e le imprese, che quest’anno è organizzato in partnership con Confindustria Sardegna e Confindustria Sardegna Meridionale. Come lo scorso anno, l’evento sarà ospitato presso il CREA – Centro servizi di Ateneo per l’innovazione e l’imprenditorialità, in via Ospedale 121 a Cagliari.

L’evento permetterà di scoprire in un contesto rilassato e informale le linee di ricerca di maggiore interesse per le imprese e di conoscere brillanti esempi di progetti di collaborazione già avviati, ai quali si potrà aderire in base al principio della “porta aperta”.

Programma

dalle 15.45 alle 18.45 – Teatro Anatomico Presentazione progetti Università e Imprese. Con la partecipazione di Giorgio Pisanu, Direttore Sardegna Ricerche

  • dalle 16.00 alle 17.15 Prima sessione: Biomedicina – Bioeconomia – Reti intelligenti per la gestione efficace dell’energia – Aerospazio
  • dalle 17.30 alle 18.45 Seconda sessione: ICT – Turismo Cultura e Ambiente – Agroindustria

Ore 16.30 – Aula 2° piano Servizi e opportunità per le imprese

  • Orsola Macis, responsabile UniCa Liaison Office: Fare innovazione con UniCa
  • Simona Scalas, responsabile dell’assistenza tecnica ai programmi di ricerca europei e del nord America: Partecipare a un progetto europeo con UniCa
  • Roberta Vanni, Direttore CeSAR: I servizi del CeSAR per le imprese
  • Stefania Tidu/Valentina Demurtas, project manager CREA UniCa: I progetti del CREA a supporto della creazione di impresa
  • Enzo Tramontano, coordinatore corsi di dottorato UniCa: I dottorati innovativi a caratterizzazione industriale
  • Alessia Bacchiddu/Alessandra Dessì, Centro Servizi per le Imprese – Camera di commercio di Cagliari: Il Punto Impresa Digitale della Camera di Commercio di Cagliari e il Bando voucher digitali Industria 4.0
  • Massimo Carboni, Centro regionale di programmazione RAS: Internazionalizzazione delle imprese

dalle 16.00 alle 19:00 Aula piano terra: Stand informativi Sardegna Ricerche e CeSAR

dalle 16.00 alle 19:00 AULE 1° e 2° piano: Percorso ricercatori

Ore 19:00 Giardini del CREA: Saluti Istituzionali

–     Maria Del Zompo, Rettore UniCa
–     Raffaele Paci, Assessore della Programmazione, bilancio, credito e assetto del territorio RAS
–     Maria Chiara Di Guardo, Prorettore per il territorio e l’innovazione UniCa
–     Maurizio De Pascale, Presidente Confindustria Sardegna Meridionale
–     Alberto Scanu, Presidente Confindustria Sardegna

Ore 19.15 Keynote speech: Roberto Triola, responsabile Ufficio studi Confindustria digitale

Ore 19.45 Aperitivo e concerto: Sunsweet blues revenge

Modera Mauro Scanu, Tgr Rai

La partecipazione a UniCa & Imprese è libera e gratuita ma occorre iscriversi online tramite il form disponibile al link www.unicaimprese.it

Scarica il Programma

Informazioni:
www.unicaimprese.it
unicaliaisonoffice@unica.it

Mar 072018
 

Il Consiglio di amministrazione di UniCa ha approvato  la proposta di costituzione del primo “junior spinoff” dell’Ateneo: si tratta di “Little Alienz”, la srl composta da Sarah Pinna, studentessa di Scienze della Formazione Primaria, e Valentina Bellotti e Mauro Cuccu, studenti di Economia, e nata all’interno del Contamination Lab Cagliari.

Little Alienz ha sviluppato un gioco in grado di permettere lo screening della dislessia. L’innovazione riguarda la creazione di un primo screening degli indicatori di rischio tramite un sistema integrato di gioco da svolgere a scuola e a casa, senza che ciò produca stress, grazie all’esperienza di gioco.

L’approccio di Little Alienz consente di stabilire precocemente dei percorsi di potenziamento personalizzati per ciascun bambino, a prescindere dalla presenza o meno di una futura diagnosi. La ricerca alla base del progetto ha coinvolto il dipartimento di Pedagogia, Psicologia e Filosofia (con i docenti Donatella Petretto e Eraldo Nicotra), scuole dell’Infanzia e scuole primarie, al fine di standardizzare il pattern statistico che consentirà di creare l’algoritmo su cui si baserà lo screening.

Mentre esistono da tempo spin off costituiti da docenti, ricercatori e personale, per la prima volta all’Università di Cagliari viene costituita una società “junior spin off”. Secondo il regolamento dell’Ateneo possono proporre di costituire junior spinoff gli studenti o i dottorandi, gli specializzandi o gli iscritti ai master dell’Università, gli assegnisti di ricerca, i titolari di borse post lauream o post doc e gli studenti iscritti a percorsi formativi ad accesso selettivo inerenti la creazione di imprese innovative (o persone che abbiano già completato questo percorso).

 

Feb 122018
 

Tra aprile e maggio 2018 il progetto LAB BOAT, promosso dal CRS4 con il contributo della Fondazione Banco di Sardegna, porterà la barca a vela Adriatica, famosa per la trasmissione televisiva “Velisti per caso”, a circumnavigare la Sardegna con un fitto programma di laboratori
didattico-scientifici, dimostrazioni e seminari dedicati agli studenti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado, alle loro famiglie e a tutte le persone interessate ai temi della ricerca scientifica.

I partner scientifici, tra i quali l’Università di Cagliari, animeranno i porti di approdo trasformandoli in luoghi di sperimentazione, di dibattito e di scambio culturale: l’arrivo di Adriatica darà il via a una serie di iniziative divulgative e trasformerà i porti in festival della scienza.

UniCa parteciperà a LAB BOAT nelle tappe del:

· 23 aprile 2018 a Cagliari;
· 5 maggio 2018 a Oristano;
· 8 maggio 2018 a Carloforte.

Durante ciascuna tappa, di mattina verranno organizzate attività laboratoriali rivolte alle scuole secondarie di primo e secondo grado, mentre il pomeriggio ospiterà seminari divulgativi rivolti a tutti.

Ricercatori e docenti  interessati a partecipare possono candidarsi a presentare le proprie attività di ricerca durante a una o più tappe, compilando il form di adesione a questo link entro  domenica 18 febbraio 2018.

Qualora le manifestazioni di interesse superassero la disponibilità di spazio, la Direzione per la ricerca e il territorio potrà effettuare una selezione sulla base della rispondenza delle proposte agli obiettivi del progetto, in particolare valutando l’interattività delle attività della mattina e l’innovatività delle proposte per il pomeriggio.

Il progetto Lab Boat prevede una campagna di comunicazione su tv, radio, giornali, web e social. Ogni porto verrà allestito con specifico materiale divulgativo e promozionale, realizzato a cura e a spese dell’ateneo sulla base dei contenuti testuali e fotografici forniti da docenti e ricercatori.

Informazioni:
Paola Carboni tel. 070 675 6511 pcarboni@amm.unica.it
Laura Poletti tel. 070 675 8440 laura.poletti@amm.unica.it 

Gen 152018
 

Nell’ultimo triennio di Horizon 2020 la Commissione europea ha lanciato il Programma di lavoro European Innovation Council (EIC) pilot, che raggruppa le azioni FET Open, SME Instrument, Fast Track to Innovation e Inducement Prize.

Tra queste, è compresa Fast Track to Innovation (FTI), caratterizzata da un approccio puramente bottom up, che consente di presentare proposte in tutti gli ambiti tematici delle LEIT (Leadership in Enabling and Industrial Technologies) e delle Sfide Sociali di Horizon 2020.

Fast Track to Innovation  promuove innovazioni “close to market” (si parte dal Technology Readiness Level 6), con l’obbligo di arrivare sul mercato entro tre anni dall’inizio del progetto. Per questo motivo, la partecipazione dell’industria all’interno dei partenariati sarà obbligatoria. A differenza dello SME instrument, FTI non è riservato solo a piccole e medie imprese, ma è aperto a tutti i tipi di imprese. L’obiettivo è quello di aumentare la partecipazione ad Horizon 2020 dell’industria, delle PMI e delle imprese che si avvicinano per la prima volta a progetti europei di ricerca e innovazione.

Saranno finanziati piccoli consorzi, composti da 3-5 soggetti giuridici stabiliti in almeno tre Stati diversi, membri UE28 o associati ad Horizon 2020 con una forte partecipazione delle imprese, per consentire alle idee più promettenti di completare il processo per accedere al mercato. FTI è aperta alle idee di tutti i settori tecnologici o applicativi e a tutti i soggetti giuridici stabiliti nell’UE o in un paese associato ad Horizon 2020.

Possono partecipare ai consorzi anche le università, le organizzazioni di ricerca e altri attori dell’innovazione. Sono invitati anche attori con un ruolo chiave nel processo di commercializzazione, come ad esempio organizzazioni di cluster, utenti finali, associazioni industriali, incubatori, investitori o pubbliche amministrazioni. Il finanziamento comunitario è pari al 70% dei costi ammissibili (100% per i soggetti no profit) per un contributo massimo per progetto di 3 milioni di euro.

Fast Track non presenta scadenze, ma ha un approccio aperto, con tre cut-off dates all’anno nelle quali presentare la proposta. Le date per il 2018 sono previste per febbraio, maggio e ottobre.

Per discutere delle opportunità di finanziamento dedicate alle imprese all’interno del Programma Horizon 2020, lo Sportello Ricerca Europea di Sardegna Ricerche organizza il  26 Gennaio 2018 a Cagliari l’evento L’innovazione a misura di impresa. Lo SME Instrument e Fast Track to Innovation in Horizon 2020, presso la Manifattura Tabacchi in Viale Regina Margherita 33.

Tutti i dettagli a questo link.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar