Feb 162017
 

Pubblicato il nuovo bando MANUNET, network europeo nato per promuovere progetti internazionali di ricerca e sviluppo nel campo del manufacturing.

L’obiettivo del bando 2017 è quello di migliorare la competitività dell’industria manifatturiera europea grazie al co-finanziamento di progetti di ricerca svolti da imprese (preferibilmente PMI) e dai loro partner strategici. I progetti devono essere di R&S ad alto rischio orientati al mercato e saranno tipicamente più piccoli dei progetti presentati in Horizon 2020.

Potranno presentare proposte partenariati composti da almeno 2 soggetti giuridici provenienti da almeno 2 Stati diversi; in ogni partenariato è richiesta la presenza obbligatoria di almeno 2 PMI indipendenti tra loro. Possono partecipare anche grandi imprese, gruppi di ricerca, università o altri enti pubblici. La composizione del consorzio deve essere adeguata rispetto agli obiettivi. L’indicazione data è che progetti medio-piccoli non devono avere più di 4 o 5 partner.

I topic previsti sono:
– Knowledge-based engineering, information and communication technologies for manufacturing (industrial robotics, computer-aided engineering and design, automated manufacturing, zero defect manufacturing, product lifetime management, etc.);
– Manufacturing technologies for environmental and energy applications including resource efficiency and recycling;
– Adaptive manufacturing technologies including processes for removing, joining, adding, forming, consolidating, assembling;
– New materials for manufacturing (alloys, lubricants, coatings, textile fibres, construction, composites, insulation, etc.);
– New manufacturing methods, components and systems (development of demonstrators, devices, tooling and equipment, logistic systems, etc.);
– Other technologies, products and services related to the manufacturing field.

Il MIUR partecipa attivamente al bando Manunet, al quale ha destinato un budget di 0,5 milioni come fondo perduto (grant). I livelli di finanziamento, così come i criteri di eleggibilità applicabili ai proponenti italiani, sono riportati nel National annex inserito nelle Guidelines for Applicants. Lo stanziamento complessivo è di 30.000.000 euro.

Il bando prevede una valutazione in due fasi. Tutti i partecipanti italiani richiedenti fondi al MIUR devono compilare i moduli nazionali scaricabili a questo link, scannerizzarli e salvarli in un unico file pdf, titolato “Programma MANUNET III – (acronimo del progetto) – (soggetto richiedente)”. Il file deve poi essere spedito per posta elettronica certificata all’indirizzo dgric@postacert.istruzione.it entro il 17 marzo 2017 alle ore 17.

Seguirà una valutazione delle pre-proposal ricevute. I progetti ammessi alla seconda fase dovranno sottomettere la Full Proposal entro il 12 luglio 2017 alle ore 17.

Informazioni:
sito web

MIUR – International questions Aldo Covello Mail: aldo.covello@miur.it – Tel.: 06 5849 6465
National questions Alberto Martuscelli alberto.martuscelli@miur.it – Tel.: 06 5849 7473

Fonte: MIUR e FIRST Aster

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar