Dic 212012
 

Quanti risultati occorrono per poter depositare una domanda di brevetto chimico-farmaceutico e biotecnologico? Qual è il momento giusto per brevettare? Qual è il punto di vista di un esaminatore dell’Ufficio Europeo dei Brevetti?

Per rispondere a queste domande l’Università di Cagliari e Sardegna Ricerche, nell’ambito del progetto INNOVA.Re, organizzano per lunedì 26 novembre 2012 un seminario pratico con la partecipazione della dottoressa Serena Gitto dello Studio Barzanò & Zanardo (Roma).

Nel corso del seminario verranno trattati i temi relativi alla proprietà intellettuale nel settore Chimico-Farmaceutico e BioTech e alla protezione dei risultati della ricerca tramite lo strumento brevettuale.

In programma:
Peculiarità dei brevetti in campo chimico-farmaceutico-biotecnologico
Requisiti di brevettabilità e importanza dei dati sperimentali
Risultati necessari per la stesura di una domanda di brevetto

Il seminario è rivolto a
ricercatori, professori, assegnisti, dottorandi, collaboratori e, in generale, a tutti coloro che svolgono attività di ricerca in ambito chimico-farmaceutico e biotecnologico. Nella mattina del 26 novembre la dott.ssa Gitto sarà disponibile per incontri personalizzati, da prenotare con il Liaison Office di Unica.

È necessario iscriversi al seminario pomeridiano compilando il form accessibile da questo link.
Scarica la locandina del seminario con il programma.

Lunedì 26 novembre 2012, ore 14.30 – 16.30
Aula 203 (asse didattico n.5 – Biblioteca Biomedica, secondo piano)
Cittadella Universitaria di Monserrato

L’iniziativa è organizzata nell’ambito dell’intervento Innova.Re, POR FESR 2007-2013.

Informazioni:
Industrial Liaison Office Università di Cagliari
via San Giorgio, 12 Cagliari Tel +39 070 675 6513
email: unicaliaisonoffice@unica.it; su twitter: @unicaliaisonoff

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar