Feb 032015
 

Le deformazioni possono essere suddivise in deformazioni a grande scala, che coinvolgono l’intera struttura e hanno influenza principalmente sul puntamento, e deformazioni a piccola scala, che riguardano il grado di aderenza della superficie riflettente alla forma ideale determinata in fase di progetto. 

pannello

Ogni pannello è collegato alla struttura attraverso gli attuatori

SRT, come altri radiotelescopi, è dotato di superficie attiva, ciò significa che i pannelli che costituiscono la superficie riflettente non sono fissi ma possono essere mossi grazie a 1116 attuatori elettromeccanici, in modo da correggere le deformazioni che via via si presentano. Sono tollerabili deformazioni residue che portano ad un RMS globale di 0.3 mm, ma l’ideale sarebbe raggiungere un valore di 0.15 mm, per frequenze osservative corrispondenti ad una lunghezza d’onda di 3 mm, che è la lunghezza d’onda limite operativa per l’antenna.

 

 

E’ quindi fondamentale conoscere lo stato deformativo della struttura prima di eseguire le osservazioni, sia per correggere il puntamento, sia per riposizionare i pannelli  migliorando la qualità del segnale radio-astronomico.

 

fotogrammetria

Rilevamenti fotogrammetrici sull’antenna di SRT

 

Attraverso una serie di simulazioni valutiamo la precisione raggiungibile da un sistema fotogrammetrico stabile, costituito da un array di camere, in grado di fotografare la struttura, inviare le immagini al sistema di gestione di SRT, determinare la posizione attuale dei pannelli e stabilire l’entità dei movimenti che gli attuatori devono impartire.

 

 

 

Immagine_sintetica

Immagine sintetica di una presa fotogrammetrica su SRT

Le simulazioni al momento riguardano il numero, la posizione delle camere e le focali. Partendo da un modello 3d del radiotelescopio estremamente accurato, generiamo delle foto sintetiche che, nel rispetto della geometria di presa, riproducono le sagome dei punti di misura. Il set di immagini così ottenuto viene sottoposto ad un calcolo di ‘bundle adjustment’ che porta alla determinazione delle coordinate dei punti assieme alla loro precisione, derivante dai particolari parametri di progetto impostati.  

 

 

 

 

 

 

 

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar