Curriculum

 

Giovanna Granata ha conseguito la laurea in Lettere classiche presso l’Università di Pisa nel 1987. Nel 1992 ha conseguito il diploma di bibliotecario presso la Scuola Speciale per Archivisti e Bibliotecari dell’Università di Roma “la Sapienza” e nel 1997 il titolo di dottore di ricerca in Storia (storia antica) presso l’Università di Pisa.

Dal 1988 al 2001 ha prestato servizio come bibliotecaria presso l’Università di Pavia (1988-1990), la Scuola Normale di Pisa (1990-1992), l’Università di Pisa (1993-1999) e l’Università di L’Aquila (1999-2001).

Dal 2001 al 2004 è stata ricercatrice universitaria presso l’Università G. D’Annunzio di Chieti-Pescara. Trasferitasi presso l’Università degli studi di Cagliari, ha conseguito l’idoneità come Professore di II fascia (Settore scientifico disciplinare: M-STO/08 – Archivistica, Bibliografia, Biblioteconomia) nel maggio 2005 e nel maggio 2006 è stata chiamata come professore associato presso la Facoltà di Lettere e Filosofia. Nel 2013 ha conseguito l’abilitazione scientifica nazionale a Professore di I fascia nel settore concorsuale 11A4 (Scienze del libro e del docuemnto e Scienze storico-religiose) e, nel dicembre 2016, ha preso servizio nel ruolo di Professore ordinario presso il Dipartimento di Pedagogia, Psicologia, Filosofia dell’Università di Cagliari.

Svolge attività didattica per i corsi triennali e magistrali dell’Ateneo di Cagliari relativamente agli insegnamenti di Bibliografia e biblioteconomia, Storia del libro e delle biblioteche, Teorie e modelli delle Biblioteche digitali. È membro del Collegio dei docenti del dottorato di ricerca in “Filosofia, Epistemologia e Storia della cultura” dell’Università di Cagliari.

E’ membro del comitato scientifico della Ricerca sull’Inchiesta della Congregazione dell’Indice (RICI), coordinata a livello nazionale dal prof. Roberto Rusconi. Coordina la ricerca su “Le biblioteche degli ordini religiosi soppressi in età post-unitaria in Sardegna” finanziata nell’ambito del POR SARDEGNA FSE 2007 – 2013. È responsabile del progetto di ricerca CLASAR (Censimento dei Libri Antichi in SARdegna), finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna, incentrato sulla realizzazione di una banca dati elettronica (http://opac.clasar.unica.it) dei libri del XV e del XVI secolo presenti in Sardegna. Coordina l’unità cagliaritana del gruppo di ricerca “Biblioteche filosofiche private in età moderna e contemporanea”, in partnership con la Scuola Normale di Pisa.

Le principali linee di ricerca riguardano il trattamento dei dati bibliografici in contesto elettronico, con particolare riferimento alle nuove prospettive aperte dalla diffusione del modello concettuale FRBR e dagli sviluppi del Semantic Web; lo studio delle biblioteche religiose, con una specifica attenzione tanto sulla loro caratterizzazione bibliografico-biblioteconomica nel corso della prima età moderna, quanto sul contributo che, in età contemporanea, esse hanno portato alla crescita delle biblioteche istituzionali; la circolazione libraria nei primi secoli della stampa, con indagini sistematiche sul posseduto librario degli Ordini religiosi italiani alla fine del ’500, quale attestato dagli inventari librari conservati nel fondo Vaticano Latino della Biblioteca Apostolica Vaticana (mss. Vat. Lat. 11266-11326); le biblioteche private, con apertura anche alle raccolte librarie e documentarie di alcune personalità di spicco della cultura contemporanea.

Tra le ultime pubblicazioni:

1. On the Track of Lost Editions in Italian Religious Libraries at the End of the Sixteenth Century: a Numerical Analysis of the RICI Database, in Lost Books: Reconstructing the Print World of Pre-Industrial Europe, edited by Flavia Bruni and Andrew Pettegree, Leiden, Brill, 2016, pp. 324-344.

2. Books without Borders. The Presence of the European Printing Press in the Italian Religious Libraries at the End of the Sixteenth Century, in International Exchange in the Early Modern Book World, edited by Matthew McLean and Sara Barker, Leiden, Brill, 2016, pp. 214-238.

3. Un elenco di vendita di libri dei Giolito conservato nella Biblioteca Universitaria di Cagliari, «La Bibliofilia» 119 (2017) n. 2-3, pp. 269-288; 379-416.

4. La Biblioteca universitaria di Cagliari e i libri di diritto, in La Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Cagliari. I: Dai progetti cinquecenteschi all’Unità d’Italia, sotto la direzione di Italo Birocchi, Pisa, ETS, 2018, pp. 359-430.

5. The collection of Monserrat Rosselló in the University Library of Cagliari. «JLIS.it» 9 (2018), n. 2, pp. 53-73. DOI: 10.4403/jlis.it-12457

6. Tracce di una ‘antica ed importante’ Biblioteca: la Biblioteca dei Marchesi Raffaelli di Cingoli, “Bibliothecae.it”, 7 (2018), pp. 3-57, ISSN: 2283-9364, doi: 10.6092/issn.2283-9364/8444

7. Tra autonomia e centralismo: Renato Papò e le biblioteche popolari in Sardegna (1947-1954), “AIB Studi”, 58 (2018), n. 2, pp. 241-255. DOI 10.2426/aibstudi-11802

8. Periodici e Bibliografia. Uno sguardo dalle biblioteche private, “Bibliothecae.it”, (2018) n. 2

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar