Set 172016
 

Si parla sempre più spesso di evidence-based education e dell’utilità di potersi avvalere di sintesi della letteratura internazionale. Fare ricerca con strumenti specializzati come GoogleScholar o sulle banche dati della letteratura scientifica come Scopus, Eric potrebbe portare a non intercettare le systematic review o le meta analisi prodotte allo scopo di fare una sintesi della letteratura perché questi compendi, talvolta, non sono lavori pubblicati su riviste scientifiche ma sui siti dei principali istituti di ricerca.

Ho quindi pensato di personalizzare Google e realizzare un semplice strumento per fare una ricerca mirata sui seguenti siti che, da soli, rappresentano i luoghi di aggregazione più accreditati in questo senso, ovvero:

  • EPPI Centre http://eppi.ioe.ac.uk
  • Education Endowment Foundation http://educationendowmentfoundation.org.uk
  • IES What Works clearinghouse http://ies.ed.gov/ncee/wwc/default.aspx
  • EBTN http://ebtn.org.uk/
  • Best Evidence Encyclopedia http://www.bestevidence.org/
  • Center for teaching (Vanderbilt University): https://cft.vanderbilt.edu/
  • Institute for Effective Education (IEE) http://www.york.ac.uk/iee/index.htm
  • The Wing Institute http://winginstitute.org
  • TLRP -The Teacher and Learning Research Programmehttp://www.tlrp.org/index.html
  • Top Institute for Evidence Based Education Research http://www.tierweb.nl/index.php?id=1
  • SAPIE http://www.sapie.it/
 Clicca sull’icona Google:

googlelogo_color_270x104dp

 

 

Per un’introduzione al tema dell’EBE si consulti: Giuliano Vivanet (2014), Che cos’è l’evidence based education. Roma: Carocci.

 

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar