Insegnamenti

 

30/44/113 - FILOSOFIA MORALE

Anno Accademico ​2014/2015

Docente
GABRIELLA ​BAPTIST (Tit.)
Periodo
Primo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento
ITALIANO​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[30/44] ​ ​SCIENZE PEDAGOGICHE E DEI SERVIZI EDUCATIVI [44/00 - Ord. 2010] ​ ​PERCORSO COMUNE1060
Obiettivi

Conoscenza approfondita di aspetti e problemi della riflessione filosofico-morale moderna e contemporanea che risultano cruciali per una comprensione articolata del presente. Capacità di utilizzare competenze filosofiche in vista di un'analisi meditata della complessità del reale. Acquisizione e sviluppo di approcci riflessivi e problematici nei differenti contesti di un ipotetico intervento. Miglioramento della padronanza lessicale e comunicativa, orientamento generale nella terminologia filosofica, nella collocazione di un autore e di un testo filosofico all’interno di una tradizione culturale e nella dinamica complessiva della cultura contemporanea. Affinamento delle capacità di analisi e di sintesi, potenziamento delle attitudini di ricerca su singole questioni, da indagare anche attraverso esercitazioni scritte e orali.

Prerequisiti

Conoscenza almeno sommaria della riflessione filosofica antica e moderna, conoscenza della filosofia contemporanea almeno al livello di un buon manuale di scuola superiore.

Contenuti

Titolo del corso:
Il problema della tecnica nel pensiero del Novecento
10 CFU
Contenuti:
Il corso intende approfondire, attraverso la lettura di testi che hanno segnato la cultura filosofica contemporanea, la questione della tecnica come nodo cruciale della riflessione etica del Novecento.
Nella prima parte si presenterà un sommario della riflessione teorica in proposito, con particolare attenzione per il contributo di autori quali per esempio Martin Heidegger, Hannah Arendt, Arnold Gehlen, Herbert Marcuse, Hans Jonas. Si concentrerà l'attenzione in particolare sulle Conferenze di Brema di Martin Heidegger (del 1949), con le celebri riflessioni sulla cosa, l'impianto, il pericolo, la svolta. I singoli saggi saranno letti e interpretati nei dettagli. Si presenteranno quindi brevemente altri testi di filosofi del Novecento dedicati alla questione della tecnica, testi tra i quali gli studenti dovranno scegliere un’ulteriore occasione di approfondimento individuale.

Metodi Didattici

Sessanta ore di lezioni frontali, almeno venti ore di esercitazioni e tutorato per l'approfondimento di singole questioni e per la preparazione delle tesine previste per l'esame

Verifica dell'apprendimento

Gli studenti dovranno redigere una tesina scritta scegliendo uno degli argomenti in discussione ed esercitandosi ad una lettura interpretante di parti dei testi in programma. La tesina dovrà essere organizzata come una breve comunicazione scritta, dovrà essere articolata in paragrafi e fare riferimento a bibliografia specifica sull’argomento, che sarà comunicata agli studenti durante il corso ed indicata sul sito della docente alla pagina: Materiali didattici. La tesina scritta dovrà essere consegnata la settimana precedente all’appello d’esame. La prova orale partirà dall’argomento della tesina, avrà la durata di almeno 30 minuti e consisterà nell’interpretazione di brani scelti dai testi in programma. Nell’assegnazione del voto finale si terrà conto del colloquio orale, del lavoro scritto, oltre che della frequenza e della partecipazione alla discussione e al lavoro seminariale comune.
Gli studenti che non possono frequentare sono invitati a contattare la docente (baptist@unica.it).

Testi

- Maria Teresa PANSERA, Tecnica, Napoli, Guida, 2013.
- Martin HEIDEGGER, Conferenze di Brema e Friburgo, Milano, Adelphi, 2002.

Un testo a scelta tra i seguenti:
- Hannah Arendt, Vita activa. La condizione umana, Milano, Bompiani, 2000
- Arnold GEHLEN, L'uomo nell'era della tecnica, a cura di M.T. Pansera, Roma, Armando, 2003
- Herbert MARCUSE, L'uomo a una dimensione. L'ideologia della società industriale avanzata, Torino, Einaudi, 1999
- Hans JONAS, Tecnica, medicina ed etica. Prassi del principio responsabilità, Torino, Einaudi, 1997
- Günther ANDERS, L'uomo è antiquato. II: Sulla distruzione della vita nell'epoca della terza rivoluzione industriale, Torino, Bollati Boringhieri, 2007
- José ORTEGA Y GASSET, Meditazione sulla tecnica e altri saggi su scienza e filosofia, Milano-Udine, Mimesis, 2011
- Peter SLOTERDIJK, L'ultima sfera. Breve storia filosofica della globalizzazione, Roma, Carocci, 2005

Altre Informazioni

Il 5 dicembre 2014 sarà organizzato un seminario di approfondimento sul tema: "Il giudizio, la scelta" con la partecipazione dei professori:
- Sergio Cremaschi (Università del Piemonte Orientale)
- Linda Napolitano (Università di Verona)
- Natascia Mattucci (Università di Macerata).
e delle dottorande dell'Università di Cagliari:
- Helga Corpino
- Antonella Murino
- Giovanna Frongia.
Ricevimento: Nel corso del semestre generalmente il mercoledì, ore 15.00-18.00 e su appuntamento, al primo piano dell’edificio principale di Via Is Mirrionis 1, stanza 24 (le scadenze sono regolarmente indicate sulla pagina personale della docente sul sito della Facoltà: http://people.unica.it/gabriellabaptist/).

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar