Programmi

 

20/42/096 - LINGUISTICA EDUCATIVA

Anno Accademico ​2018/2019

Docente
GIULIA ISABELLA ​GROSSO (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento
ITALIANO​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/42] ​ ​FILOLOGIE E LETTERATURE CLASSICHE E MODERNE [42/00 - Ord. 2008] ​ ​PERCORSO COMUNE1260
Obiettivi

Obiettivi formativi insegnamento, conoscenze e abilità attese
- Conoscenza della distinzione tra linguistica educativa e educazione linguistica e capacità di mettere a fuoco i loro rispettivi ambiti di studio e ricerca e la loro correlazione per una più efficace didattica linguistica.
- Capacità di individuare, nella linguistica e in altre scienze del linguaggio, le conoscenze scientifiche il cui possesso può far fare un notevole salto di qualità all’insegnamento di qualunque lingua, rispetto alla didattica tradizionale e alla scarsa formazione che mediamente caratterizza in Italia gli insegnanti di lingua (italiano compreso).
- Consapevolezza della grande importanza della lingua di scolarizzazione e della sua trasversalità, che pervade tutte le discipline.
- Conoscenza della storia del dibattito su questioni di educazione linguistica in Italia e conoscenza delle posizioni del Consiglio d’Europa su plurilinguismo e didattica linguistica.
- Capacità di applicare tali conoscenze generali ai bisogni linguistici manifestati dagli allievi di diversi ordini di scuola e contesti regionali.
- Capacità di integrare le conoscenze acquisite durante il corso recuperando e integrando conoscenze di linguistica italiana acquisite in precedenza, oltre che, come si è detto, di linguistica generale
- Capacità di comunicare in modo chiaro ai colleghi frequentanti, in particolari momenti seminariali, percorsi individuali di ricerca relativi ad approfondimenti di aspetti particolari affrontati durante il corso.
- Capacità di gestire la scrittura accademica, in relazioni scritte da presentare prima dell’esame.

Prerequisiti

La buona conoscenza delle nozioni fondamentali di linguistica generale dovrebbe essere un prerequisito, dato che almeno un modulo di linguistica generale è stato già sostenuto durante il percorso triennale. Ma tali conoscenze sembrano spesso dissolversi rapidamente. Perciò occorre che gli studenti, prima della frequenza del corso, riprendano in mano un manuale di linguistica e, inoltre, abbiano ben presenti le nozioni grammaticali tradizionali (a partire dalle parti del discorso), in modo da poterle rivisitare criticamente, come si farà durante il corso di Linguistica educativa, alla luce degli studi linguistici più recenti.

Contenuti

Programma/contenuti del corso
- Rivisitazione dei fondamenti di linguistica generale
- Storia del dibattito sull’educazione linguistica in Italia
- Linguistica educativa per l’educazione linguistica nella formazione dei docenti
- Il linguaggio verbale tra gli altri linguaggi e la sua centralità nell’insegnamento
- La comunicazione e l’interazione verbale in classe
- La variazione linguistica (fondamenti di sociolinguistica educativa) e i linguaggi specialistici
- La centralità del testo nella didattica
- Testo, coerenza e coesione; tipologie testuali
- La scrittura nelle varie discipline
- La narrativa letteraria tra oralità e scrittura
- Gli italiani regionali
- Regionalismi e scrittura letteraria, con particolare riferimento a italiano regionale sardo e sardismi negli scritti di autori sardi

Metodi Didattici

Lezioni frontali e, soprattutto relativamente al secondo modulo, incontri seminariali

Verifica dell'apprendimento

Verifica orale:

- modalità di esame:
prova orale accompagnata da una discussione di una relazione scritta presentata prima dell’esame

- criteri di attribuzione del voto finale dopo la
prova orale:
 domande su nozioni fondamentali e capacità di integrare, nella risposta, informazioni ricavate da testi diversi, producendo anche esempi pertinenti.
- padronanza espressiva, anche con riferimento al metalinguaggio della disciplina
- capacità di inquadrare l’argomento anche in senso cronologico, facendo riferimento alla storia degli studi al riguardo
- capacità di elaborazione critica delle nozioni fondamentali studiate, sottolineandone le possibili ricadute nell’ambito dell’educazione linguistica.
- capacità di strutturare la relazione scritta richiesta in modo soddisfacente sia per il contenuto che per l’adeguamento ai canoni espositivi e argomentativi della scrittura accademica.

Testi

Testi adottati per il primo modulo

- GISCEL, Dieci tesi per l’educazione linguistica democratica (scaricabili dal sito www.giscel.it)
- G. Berruto, Corso elementare di linguistica generale, Torino, UTET
- C. Lavinio, Comunicazione e linguaggi disciplinari, Roma, Carocci, 2011
- G. Rodari, Grammatica della fantasia, Torino, Einaudi, 1975

Testi adottati per il secondo modulo
- G. Berruto, Prima lezione di sociolinguistica, Roma-Bari, Laterza
- N. De Blasi, Geografia e storia dell’italiano regionale, Bologna, il Mulino, 2014
- Un’antologia di scritti sull’italiano regionale sardo e sulla didattica linguistica in Sardegna, indicati a lezione e messi a disposizione degli studenti.
- Un romanzo di autore sardo scelto da un elenco fornito dalla docente e al cui proposito elaborare una relazione.

Altre Informazioni

L’insegnamento di Linguistica educativa è suddiviso in due moduli e permette di acquisire 12 crediti complessivi.
Chi vuole può anche sostenere solo il modulo A (di 6 crediti), presentando all’esame solo i testi indicati (nella sezione “Testi adottati”) per il primo modulo.
Si tenga presente però che per accedere alla nuova classe di concorso A23 (per l’insegnamento dell’italiano a stranieri) sono necessari 12 crediti del SSD L-LIN/02, cui fa capo l’insegnamento di Linguistica educativa.

Il materiale didattico indicato è facilmente reperibile. Si raccomanda ancora una volta il ripasso di nozioni fondamentali di linguistica e di grammatica prima ancora di frequentare il corso. Il senso di questa raccomandazione può essere ricavato dalla lettura del seguente saggio C. Lavinio, (In)competenze linguistiche di base in laureati in Lettere, reperibile online all’indirizzo
http://riviste.unimi.it/index.php/promoitals/article/view/1925 .

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar