Informazioni generali

 

[20/42] ​ ​FILOLOGIE E LETTERATURE CLASSICHE E MODERNE

Facoltà di ​STUDI UMANISTICI

Ordinamento
FILOLOGIE E LETTERATURE CLASSICHE E MODERNE
Durata
2 ​Anni
Crediti
120
Tipo di Corso
Corso di Laurea Magistrale
Normativa
D.M. 270/2004
Classe di Laurea
LM-14 - Classe delle lauree magistrali in Filologia moderna
LM-15 - Classe delle lauree magistrali in Filologia, letterature e storia dell'antichita'
Sedi Didattiche
Cagliari - Università degli Studi​
Sito del Corso
Accedi alla pagina web del Corso ​
Elenco Insegnamenti per Percorso/Curriculum
PERCORSO COMUNE - Ordinamento 2008


Requisiti di accesso


Titoli
 ​
Un'opzione a scelta tra le seguenti
1. - ​Laurea di Primo Livello (triennale) - in ipotesi
2. - ​Laurea ante riforma (vecchio ordinamento)
3. - ​Laurea Specialistica
4. - ​Titolo straniero


Coordinatore
IMMACOLATA ​PINTO
pinto@unica.it


Date e Scadenze


Leggi il Manifesto generale degli studi

Contribuzione studentesca


Leggi il Regolamento contribuzione studentesca

Tassa per la partecipazione ai test di ammissione ai Corsi di studio Euro 23,05
Studenti in corso - Contributo onnicomprensivo annuale da Euro 283,25 a Euro 2.941,10 in funzione dell'ISEE e dei CFU acquisiti
Studenti fuori corso - Contributo onnicomprensivo annuale da Euro 297,41 a Euro 4.511,65 in funzione dell'ISEE, dell'anno di fuori corso e dei CFU acquisiti
Imposta di bollo Euro 16
Tassa regionale ERSU per reddito complessivo familiare superiore a Euro 25.000 Euro 140
Sono previsti esoneri totali dal pagamento delle tasse o parziali (contributo calmierato e riduzioni), indicati nel Regolamento contribuzione studentesca che è opportuno consultare.

Informazioni generali


Accesso ad ulteriori studi

Corsi del terzo ciclo

Status professionale conferito dal titolo

Il laureato in Filologie e letterature classiche e moderne può rivolgersi alle professioni intellettuali e scientifiche di elevata specializzazione (es.: docenti, filologi, linguisti, esperti culturali ecc.), ed ha un accesso privilegiato al mondo della didattica e della ricerca.

Caratteristiche prova finale

L'esame finale consisterà nella discussione di un elaborato scritto, attraverso il quale sia possibile accertare le competenze acquisite. Il laureando elaborerà la propria 'tesi di laurea magistrale' sotto la guida di un relatore e dovrà dimostrare di essere in grado di utilizzare con piena padronanza la relativa letteratura scientifica tanto in lingua italiana che in lingua straniera.
L'elaborato di tesi dovrà avere le caratteristiche di un lavoro di ricerca originale.

Conoscenze richieste per l'accesso

Per accedere al Corso di Laurea magistrale in Filologie e letterature classiche e moderne è necessario il possesso del titolo di laurea triennale.
Lo studente dovrà possedere una sufficiente padronanza delle fondamentali metodologie dell'analisi linguistica, storica, letteraria; dovrà avere un chiaro quadro cronologico dello sviluppo delle principali letterature classiche (per l'accesso alla laurea magistrale LM-15 anche di quella greca) e della letteratura italiana; dovrà possedere una buona conoscenza della lingua latina (per l'accesso alla laurea magistrale LM-15 anche di quella greca) e delle sue strutture grammaticali, anche attraverso un approccio diretto ai testi letterari; dovrà avere acquisito le nozioni fondamentali di linguistica generale e di linguistica italiana; dovrà conoscere una lingua europea oltre l'italiano, ed orientarsi nell'uso dei principali strumenti informatici.
Lo studente che intende accedere al corso di laurea magistrale dovrà avere maturato, all'atto dell'immatricolazione, almeno 60 CFU (a seconda della classe e del percorso formativo prescelto) fra i seguenti settori scientifico-disciplinari: L-FIL-LET/10; L-FIL-LET/12; L-LIN/01; L-FIL-LET/02; L-FIL-LET/04; L-FIL-LET/09; M-GGR/01; L-ANT/02; L-ANT/03; M-STO/01; M-STO/02; M-STO/04.
Il Regolamento specificherà ulteriormente i requisiti curriculari necessari, definendo nel dettaglio i settori scientifico-disciplinari nei quali - a seconda della classe e del percorso formativo prescelto - sarà necessario avere acquisito CFU.
E' prevista una prova d'accesso che verifichi le conoscenze in entrata degli studenti.

Titolo di studio rilasciato

Laurea Magistrale in Filologie e Letterature Classiche e Moderne

Lingua/e ufficiali di insegnamento e di accertamento della preparazione

ITALIANO

Abilità comunicative

Il laureato in Filologie e letterature classiche e moderne deve saper trasmettere, con particolari doti espositive e con buona capacità di sintesi, le conoscenze acquisite.
Dev'essere capace di elaborare testi, orali o scritti, destinati a divulgazione di alto livello.
Dev'essere inoltre già in grado di esporre i saperi scientifici, modulandoli secondo un articolato percorso comunicativo che abbia sufficiente efficacia didattica.

Autonomia di giudizio

Il laureato in Filologie e letterature classiche e moderne deve avere sviluppato mentalità e capacità critica e rigore di analisi e possedere un'ottima padronanza dei saperi acquisiti e dei metodi di indagine ad essi attinenti, requisiti indispensabili per accedere all'attività di ricerca, sia come esperienza individuale sia all'interno di gruppi di lavoro.
Deve avere inoltre appreso a valutare la realtà secondo una corretta dimensione multiculturale, e sviluppato una sensibilità personale da applicare anche nei confronti delle problematiche sociali che caratterizzano il mondo contemporaneo.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Area Generica
Il laureato in Filologie e letterature classiche e moderne deve avere sviluppato una buona sensibilità letteraria e possedere sicura capacità di analisi e d'interpretazione negli ambiti attinenti ai sistemi complessi che caratterizzano il mondo della cultura e la società dell'informazione e della comunicazione.
Dev'essere perciò in grado, mediante l'uso opportuno degli strumenti bibliografici più aggiornati, di elaborare e reinterpretare il patrimonio di conoscenze filologiche, letterarie e linguistiche acquisite, estendendole anche a contesti esterni al proprio specifico settore di studi.

AREA FILOLOGIA E LETTERATURA MODERNA
Capacità di lettura critica e comprensione di un testo in lingua originale con i connessi problemi di interpretazione critica e inquadramento storico.
Capacità di ricercare, reperire ed allestire il corredo bibliografico necessario alla definizione di un tema di ricerca critico o teorico-letterario e filologico-linguistico.
Capacità di elaborare un testo (in forma orale e/o scritta) in cui si sappiano descrivere ed esplicitare le strutture e i processi concettuali, linguistici e retorici di costruzione e di formazione di un testo letterario.

AREA FILOLOGIA E LETTERATURA CLASSICA
Capacità di lettura critica e comprensione di un testo in lingua originale e i connessi problemi di grammatica storica e di interpretazione storica e storico-letteraria; capacità di utilizzo degli strumenti concettuali e materiali di critica testuale.



AREA LINGUISTICA
Capacità di applicare gli strumenti teorici per l'analisi linguistica in un'ottica comparativa a partire dalla lingua italiana e verso le lingue straniere; capacità di compiere analisi linguistiche ai diversi livelli, in un'ottica comparativa.

AREA STORIA
Capacità di comprendere la correlazione tra fenomeni storici e aspetti di carattere sociale, geografico e linguistico-letterario

Conoscenza e comprensione

Area Generica
Il laureato in Filologie e letterature classiche e moderne deve avere acquisito una buona metodologia nel campo della ricerca storico-linguistica e filologico-letteraria. Deve essere capace di leggere in lingua originale i testi letterari e collocarli nel loro contesto culturale, storico e sociale, riconoscendo gli eventuali rapporti intertestuali tra autori classici e autori della letteratura italiana e delle letterature europee medievali e moderne. Deve essere consapevole degli aspetti problematici relativi alla comprensione e traduzione di testi appartenenti a culture complesse come quelle greca e romana, e, nel caso delle letterature moderne e contemporanee, deve essere in grado di comprendere i rapporti fra lingua e cultura e la correlazione tra la formazione delle lingue e fattori geografici, storici e sociali.

AREA FILOLOGIA E LETTERATURA MODERNA
Conoscenza dei problemi di grammatica storica e di interpretazione storica e storico-letteraria; comprensione dei problemi della trasmissione testuale e della edizione critica di un testo letterario.
Conoscenza della tradizione letteraria italiana, anche in prospettiva compartiva, e dell’evoluzione grammaticale della lingua italiana.

AREA FILOLOGIA E LETTERATURA CLASSICA
Conoscenza delle letterature classiche greca e latina nei loro aspetti filologici e storico letterari; conoscenza e comprensione degli aspetti e problemi relativi alla trasmissione dei testi antichi e all'allestimento di un'edizione critica.


AREA LINGUISTICA
Conoscenza degli strumenti teorici per l'analisi linguistica; comprensione delle problematiche di base relative agli specifici livelli dell'analisi linguistica.
Conoscenze dei processi e dei meccanismi di produzione, di trasmissione e di ricezione del testo letterario e dei correlati fenomeni linguistici.

AREA STORIA
Coscenza della storia antica (greca e romana) e delle sue dinamiche culturali e sociali con uno sguardo alla produzione artistica antica e classica e alla problematica concernente l'archeologia.
Conoscenza dei fenomeni moderni e contemporanei anche in riferimento al contesto regionale e alla dimensione dello spazio geografico.

Capacità di apprendimento

Il laureato in Filologie e letterature classiche e moderne deve avere sviluppato sufficiente capacità di concettualizzazione, ed essere in grado di condurre una propria ricerca personale in campo flologico, storico, linguistico e letterario, applicando correttamente le relative metodologie ed utilizzando i più aggiornati strumenti di indagine.
Deve inoltre essere in condizione di proseguire con successo verso i livelli superiori di istruzione universitaria (terzo ciclo).

Descrizione obiettivi formativi specifici

Il corso di laurea magistrale in Filologie e letterature classiche e moderne mira a far acquisire, in un'ottica interdisciplinare coinvolgente l'antichità classica ed il mondo moderno, una preparazione atta a sviluppare tanto un metodo di analisi e di lettura critica dei testi e dei linguaggi del mondo antico, medievale e moderno, quanto autonome capacità di ricerca, di studio e di diffusione del sapere nell'ambito delle discipline filologico-letterarie, con particolare attenzione ai connessi problemi linguistici.
Il percorso formativo è volto ad assicurare - anche mediante un approccio diretto ai testi, in lingua originale - il possesso di una solida base di conoscenze storico-letterarie e critico-teoriche dei processi e dei meccanismi di produzione, di trasmissione e di ricezione del testo letterario, nonché dei correlati fenomeni linguistici, in una prospettiva sincronica e diacronica, fino alla più recente attualità.
I laureati in Filologie e letterature classiche e moderne dovranno avere acquisito una preparazione approfondita, a seconda dell'indirizzo prescelto, negli studi filologici, linguistici e letterari classici e medioevali (con particolare attenzione ai contesti storici e culturali dell'antichità greca e latina, nel più vasto ambito dei popoli dell'Europa antica e del bacino del Mediterraneo), ovvero in quelli delle letterature moderne e contemporanee, in vista di una successiva applicazione nella ricerca, nella didattica e negli ambiti attinenti ai sistemi complessi che caratterizzano il mondo della cultura e la società dell'informazione.
Il corso prevede la possibilità di un'articolazione in percorsi tematici differenti (con attenzione rispettivamente agli aspetti linguistici e filologici, nella classe LM15; a quelli filologico-letterari, con delle discipline relative alla lingua, la letteratura e la cultura della Sardegna, nella classe LM14), costruiti comunque nella prospettiva di una proficua interazione dei metodi e contenuti di studio del mondo antico e di quello moderno, anche con riguardo ai processi di permanenza, riutilizzo e trasformazione dei testi classici nel contesto della cultura occidentale moderna e contemporanea.
La costituzione di un'ampia base formativa comune a tutti gli iscritti al corso di laurea magistrale interclasse è perseguita attraverso l'attivazione di tutti i settori disciplinari comuni agli ordinamenti delle due lauree magistrali, integrati con una opportuna scelta di discipline affini o integrative.
Essa rappresenta il necessario punto di partenza per l'indispensabile livello di specializzazione, garantito dall'ampio ventaglio dell'offerta formativa, nonché dalla qualità scientifica dei docenti.
L'attività formativa del corso si svolgerà attraverso lezioni, seminari, laboratori, esercitazioni pratiche ed altre iniziative promosse dall'Ateneo. Sono previsti periodi di permanenza all'estero, tanto nell'ambito dei programmi europei di scambio, quanto nel quadro di specifiche convenzioni interateneo.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar