Obiettivi formativi

 

Il corso di laurea in Economia e Gestione dei Servizi Turistici forma figure professionali capaci di inserirsi a livello medio o alto nel settore turistico. Il laureato in Economia e Gestione dei Servizi Turistici associa specifiche capacità riguardo agli aspetti economico-gestionali dei servizi turistici ad una elevata flessibilità professionale, è altresì capace di adattarsi alle diverse e mutevoli esigenze delle imprese turistiche pubbliche e private. Gli strumenti conoscitivi e operativi offerti dal corso di laurea consentono allo studente di affrontare con successo il mondo del lavoro nel settore turistico. A tal fine viene proposto un
approccio multidisciplinare, che sviluppa le conoscenze dell’economia e della gestione aziendale e le competenze più specialistiche del settore turistico. Allo sviluppo delle capacità operative e relazionali dello studente sono esplicitamente orientate le attività formative complementari alla didattica in aula e un periodo di tirocinio obbligatorio da effettuarsi presso imprese ed enti turistici.
In questa ottica, l’obiettivo del Corso di Laurea in Economia e gestione dei servizi turistici è duplice:
1. sviluppare le competenze necessarie a soddisfare le richieste di professionalità che provengono da un settore complesso come quello turistico, in rapido sviluppo e in altrettanto profonda trasformazione;
2. sviluppare le competenze volte all’individuazione dei bisogni del turista, e alla produzione e gestione di beni e servizi che soddisfino tali esigenze.
Il curriculum didattico tende ad informare sulle tecniche necessarie intese ad adeguare e coordinare l’offerta alla domanda turistica contribuendo ad assicurare risultati di efficienza in sinergia con la programmazione turistica degli enti pubblici e privati e con le aziende di gestione dei flussi turistici nazionali ed esteri.
I laureati in Economia e Gestione dei Servizi Turistici avranno quindi la capacità di analizzare degli scenari socio economici territoriali al fine di impostare e risolvere i problemi di gestione delle imprese che operano nel mercato dei servizi turistici. I laureati approfondiranno la conoscenza delle discipline aziendali al fine di poter operare in modo polivalente nelle imprese e nelle amministrazioni attive nel settore. Ai laureati saranno fornite le metodiche disciplinari nelle tecniche di promozione e fruizione dei beni ambientali e culturali.
Il corso si propone di offrire una approfondita conoscenza degli apparati concettuali e delle tecniche, qualitative e quantitative, necessari a un moderno operatore turistico. Tale corso è finalizzato alla formazione di soggetti:
(a) in grado di comprendere e interpretare le tendenze del mercato turistico nel contesto evolutivo dei gusti del consumatore;
(b) idonei ad attivare una corretta progettazione, promozione e commercializzazione dei beni e dei prodotti turistici offerti localmente ai viaggiatori nazionali ed internazionali;
(c) capaci di organizzare e gestire servizi resi da imprese alberghiere, centri congressuali, agenzie di viaggio, imprese di trasporto e da enti e uffici pubblici che si occupano di attività turistiche o connesse al turismo;
(d) capaci di intervenire sui processi di controllo e valutazione delle performance aziendali, attraverso la conoscenza delle tecniche di rilevazione e analisi dei dati interni.
La conoscenza delle lingue, la solida preparazione di base in materie economiche e aziendali, nell’uso dell’elaboratore e nella metodica dell’indagine statistica sono anche funzionali al proseguimento degli studi a livelli superiori, per l’approfondimento e l’avviamento alla conduzione di sistemi turistici complessi.
Gli obiettivi culturali e di preparazione professionali indicati sono ottenuti suddivedendo il percorso di studi in due fasi: (a) la prima, enucleabile col primo e il secondo anno del corso, è mirata a fornire allo studente un solido bagaglio di conoscenze per l’analisi economica, la gestione aziendale, la quantificazione statistica e il rispetto delle norme di tipo pubblicistico e privatistico;
(b) la seconda, evidenziata principalmente nel terzo anno del corso, prevede per lo studente l’obbligo di sostenere gli esami delle discipline più caratterizzanti il percorso formativo (marketing turistico, organizzazione aziende turistiche, diritto del lavoro, ecc.), svolgere il tirocinio in aziende del settore turistico e approfondire la propria preparazione operativa diretta. La conoscenza delle lingue (tedesco e russo che le parti interessate hanno evidenziato come le più rispondenti, oltre all’inglese, alle caratteristiche del mercato turistico regionale) sarà motivo di incoraggiamento tanto per soggiorni di studio presso Università straniere, che lo studente può frequentare nell’ambito di accordi internazionali, quanto per svolgere stage all’estero, arricchendo la preparazione culturale e lavorativa.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar