Progetto “Vedere Voci Sentire Sguardi”

 

Vedere voci, sentire sguardi

Dal 6 giugno 2016 alle ore 19 su Unica Radio dieci storie di disabilità, dislessia e disturbi di apprendimento

 

Esperienze, passioni, ricordi, ambizioni nelle storie accademiche e di vita delle persone con disabilità, dislessia ed altri disturbi di apprendimento (D.S.A. Disturbi Specifici di Apprendimento). Un progetto nato in collaborazione con Unica Radio, emittente studentesca universitaria e l’ufficio S.I.A. Servizi Inclusione ed Apprendimento dell’Università di Cagliari.

Il progetto radiofonico realizzato in collaborazione con l’Ufficio S.I.A. dell’Università di Cagliari si fonda sullo stesso principio: raccontare il talento e la professionalità dei dieci protagonisti, evidenziando l’importanza di un servizio utile sia nella vita accademica sia nell’avvio della vita lavorativa. Attraverso le interviste realizzate da Andrea Siddi, i partecipanti si sono messi in gioco per parlare di disabilità e D.S.A, ma prima ancora per raccontare sé stessi in quanto persone, con i propri difetti e pregi, paure ed emozioni. Dieci studenti e professionisti coinvolti nel progetto da Laura Mura, responsabile del S.I.A. e Silvia Vinci, funzionario psicologo del S.I.A..

Vedere voci, sentire sguardi è una finestra nella vita di alcuni studenti e professionisti dell’Università di Cagliari che si sono distinti per capacità, sensibilità e determinazione durante il percorso di studi accademico, e in seguito nel mondo del lavoro. Sono donne e uomini che raccontano le loro esperienze, senza paura di mettersi in discussione, alla conquista di nuovi traguardi e successi.

La radio agevola questo percorso narrativo attraverso un intreccio tra suoni, parole ed immaginazione.

Attraverso la radio i protagonisti hanno condiviso le proprie storie con grande entusiasmo, sottolineando una visione dinamica della disabilità che nasce dall’incontro tra la persona e l’ambiente e che nella sua accezione positiva può essere un incontro virtuoso, abilitante e di empowerment delle persone con disabilità e D.S.A..

Dal 2001 l’Ateneo di Cagliari ha predisposto servizi dedicati per una buona qualità di vita accademica degli studenti con disabilità, che dal 2009 sono stati previsti anche per gli studenti con D.S.A., tramite il S.I.A., al fine di permettere agli studenti di mostrare le proprie potenzialità e portare avanti le proprie progettualità, seguire il percorso accademico prescelto, eliminando barriere ed ostacoli.

La centralità degli studenti con disabilità e D.S.A. è un tema molto caro allo staff del S.I.A. che con questa iniziativa intende ancora una volta valorizzare “un approccio che a livello internazionale viene chiamato “Student Voice” (La voce degli studenti) e quello del tutoraggio alla pari – spiega la Prof.ssa Donatella Rita Petretto, delegato del Rettore per l’integrazione sociale e i diritti delle persone con disabilità e disturbi di apprendimento – in cui le persone con disabilità e D.S.A. sono contemporaneamente beneficiari e promotori di servizi dedicati, ed anche consulenti, sviluppatori di nuove strategie, strumenti e modalità e fungono da modello di ruolo verso cui tendere”.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar