Insegnamenti

 

FA/0102 - BOTANICA FARMACEUTICA

Anno Accademico ​2018/2019

Docente
CINZIA ​SANNA (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento




Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[50/22] ​ ​FARMACIA [22/00 - Ord. 2014] ​ ​PERCORSO COMUNE540
Obiettivi

CONOSCENZA E COMPRENSIONE: Il corso intende offrire agli studenti gli strumenti necessari alla comprensione del regno vegetale quale fonte rinnovabile di molecole biologicamente attive e fornire le conoscenze di base per un utilizzo fitoterapico delle più importanti e diffuse specie medicinali. Verranno fornite informazioni generali sui metaboliti secondari, le loro funzioni biologiche e le loro azioni biologiche/farmacologiche, oltre che sul ruolo dei fattori (endogeni ed esogeni) che ne influenzano la sintesi; ampio spazio verrà dato alla Sistematica e ai criteri di classificazione del regno vegetale, mediante una descrizione dei principali gruppi tassonomici (Funghi, Alghe, Licheni, Muschi, Pteridofite, Gimnosperme e Angiosperme) e di circa 80 piante medicinali conosciute.
CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
Capacità di applicare le conoscenze acquisite al riconoscimento macroscopico delle principali piante officinali e medicinali, con particolare riferimento a quelle presenti nella Farmacopea Europea. Lo studente acquisirà la capacità di valutare il regno vegetale come fonte di prodotti farmaceutici, erboristici, cosmetici e alimentari, in virtù del loro contenuto in principi attivi e comprenderà l’importanza di una corretta identificazione tassonomica.
AUTONOMIA DI GIUDIZIO: Il corso si propone di stimolare gli studenti ad un continuo confronto tra i contenuti teorici proposti durante le lezioni frontali e l’acquisizione degli stessi attraverso lo studio autonomo utilizzando i testi consigliati e il materiale didattico fornito. Un altro obiettivo è quello di saper mettere in relazione tra loro le conoscenze e le abilità acquisite e saper applicare tali conoscenze a situazioni diverse da quelle analizzate a lezione. L’apprendimento dei concetti fondamentali della Botanica farmaceutica, andrà a consolidare la cultura scientifica dello studente e dunque gli consentirà l’elaborazione autonoma di giudizio sia nel proprio ambito di lavoro che al di fuori di esso.
ABILITÀ COMUNICATIVE: Contribuire allo sviluppo della capacità di comunicazione professionale mediante l’uso di una terminologia corretta e di una descrizione organizzata e comprensibile. Gli studenti miglioreranno la loro capacità comunicativa e saranno in grado di illustrare e spiegare, con competenza e con linguaggio appropriato, i concetti e le problematiche proprie della disciplina, anche a un pubblico non esperto.
CAPACITÀ DI APPRENDERE: Lo studente acquisirà un buon livello di autonomia e autogestione nello studio e sarà in grado di collegare e integrare le conoscenze apprese durante il corso con quelle fornite nei corsi precedenti e in quelli successivi.

Prerequisiti

Lo studente deve essere in possesso di conoscenze di base di biologia generale, fisica e chimica acquisite durante il percorso di studio della scuola superiore. In particolare, per la comprensione degli argomenti trattati, è necessario avere conoscenze delle caratteristiche morfo-funzionali della cellula vegetale e dell’istologia acquisite nel modulo di Biologia Vegetale (1° anno, 1° semestre). Durante il corso verranno riprese alcune nozioni di base necessarie alla comprensione degli argomenti trattati durante le lezioni.
Per sostenere l'esame è necessario aver superato l'esame del modulo di Biologia vegetale.

Contenuti

Durante il corso verranno trattati i seguenti argomenti:
LE PIANTE MEDICINALI (4 ore): Introduzione allo studio della Botanica Farmaceutica - Concetto di pianta medicinale e pianta officinale - Definizioni in Botanica Farmaceutica: droga vegetale, principio attivo, fitocomplesso, tempo balsamico - Storia dell’utilizzo delle piante medicinali nelle diverse civiltà - Importanza di una corretta identificazione delle piante medicinali - L’approvvigionamento delle piante medicinali.
I METABOLITI SECONDARI (2 ore): Cenni sulle loro funzioni biologiche e le loro principali azioni biologiche/farmacologiche - Generalità sulle seguenti classi di metaboliti secondari: Glicosidi, Composti fenolici, terpenoidi, alcaloidi.
LA BOTANICA SISTEMATICA (2 ore): Concetto di Sistematica e Tassonomia - Sistemi di classificazione artificiali e naturali - La nomenclatura botanica: concetto di specie e taxon - Generalità sui caratteri morfologici con valore tassonomico (radice, fusto, foglia, fiore, frutto).
I FUNGHI (3 ore): Caratteristiche morfologiche - Il micelio - Nutrizione nei funghi: funghi saprofiti e funghi parassiti - Riproduzione nei funghi - Importanza economica dei funghi - Origine e sistematica dei funghi - Caratteristiche generali dei Zigomycota, Ascomycota, Basidiomycota - Caratteristiche generali dei funghi anamorfici - Intossicazioni da funghi e micotossicosi.
ALGHE (2 ore): Le Tallofite - Caratteri generali delle Alghe e loro importanza - Rodophyta (Alghe rosse) - Phaeophyta (Alghe brune) - Chlorophyta (Alghe verdi) - Cyanobacteria (Alghe azzurre o cianobatteri).
LICHENI (1 ore): La simbiosi lichenica - Morfologia dei licheni - Importanza ecologia dei licheni - Utilizzo dei licheni.
MUSCHI (2 ore): Le Cormofite - Le Briofite, piante terrestri non vascolari - Habitat e riproduzione nelle Briofite - Classificazione delle Briofite - Caratteristiche generali delle Epatophyta, Anthocerotophyta e Bryophyta - Interesse ecologico e farmaceutico delle Briofite.
PTERIDOFITE (2 ore): Le piante vascolari - Le Pteridofite - Habitat e riproduzione nelle Pteridofite - Pteridofite isosporee ed eterosporee - Divisione Lycophyta: ordini Lycopodiales, Selaginellales e Isoetales - Divisione Sphenophyta: ordine Equisetales - Divisione Polypodiophyta: ordine Polypodiales (Filicales) - Proprietà e utilizzi delle Pteridofite.
GYMNOSPERMAE (2 ore): Le Spermatofite: l’ovulo e il seme - Le Gimnosperme: caratteristiche generali - Impollinazione e fecondazione nelle Gimnosperme - Cycadophyta: genere Cycas - Ginkgophyta: Ginkgo biloba L. - Coniferophyta: famiglie Pinaceae; Cupressaceae; Taxaceae - Gnetophyta: genere Ephedra.
ANGIOSPERMAE (20 ore): Il fiore: funzione e struttura (calice, corolla, androceo, gineceo) - Le infiorescenze - Impollinazione e fecondazione nelle Angiosperme - La riproduzione sessuale - Il seme - Il frutto - Tipologie di frutti: secchi e carnosi, frutti aggregati, frutti multipli, falsi frutti - Classificazione delle Angiosperme - Principali differenze tra Magnoliopsida (Dicotiledoni) e Liliopsida (Monocotiledoni). Descrizione di circa 80 specie vegetali di importante interesse medicinale e farmaceutico (descrizione botanica, distribuzione geografica, parte della pianta utilizzata, principi attivi di interesse farmaceutico).

Metodi Didattici

Il corso si svolge durante il secondo semestre e ha la durata di 40 ore, ripartite in due lezioni settimanali di due ore ciascuna. Gli argomenti affrontati durante il corso verranno illustrati e approfonditi mediante lezioni frontali con l'ausilio di presentazioni power point. Relativamente alla parte Sistematica, verrà mostrato agli studenti, durante le lezioni, l'erbario farmaceutico, utile ai fini di una corretta identificazione delle specie medicinali. Ulteriore strumento d'ausilio agli studenti è la periodica visita all'Orto dei Semplici, laddove sono state messe a dimora alcune delle piante medicinali più interessanti. Qualora gli studenti lo ritengano necessario al fine di consolidare e/o chiarire le loro conoscenze su alcuni argomenti del programma, sarà possibile organizzare dei colloqui individuali o per piccoli gruppi, da concordare con il docente. Durante il corso verranno fatte delle prove scritte di autovalutazione, utili ad accertare il livello di apprendimento raggiunto.

Verifica dell'apprendimento

Durante il corso verranno fatte delle prove scritte di autovalutazione con la finalità di accertare il livello di apprendimento raggiunto per i diversi argomenti. Il voto ottenuto in queste prove concorrerà al voto complessivo finale. La valutazione finale prevede una prova orale nella quale lo studente dovrà dimostrare di possedere le conoscenze teoriche e di aver compreso gli argomenti del programma. Verranno inoltre valutate le capacità di descrivere dettagliatamente gli argomenti attraverso l’utilizzo di un linguaggio scientifico specifico e appropriato, l’approfondimento e ragionamento logico e la conoscenza integrata dei vari argomenti. Per quanto concerne la parte di Sistematica, verrà valutata anche la capacità di identificare correttamente le specie medicinali trattate durante il corso, attraverso l'esame approfondito di un campione d'erbario proveniente dall'erbario farmaceutico.
Il giudizio finale sarà:
a)Sufficiente (da 18 a 20/30). Il candidato dimostra il possesso di poche nozioni acquisite, un livello superficiale, molte lacune, capacità espressive modeste ma comunque sufficienti a sostenere un dialogo coerente; capacità logiche e consequenzialità elementari nell’integrazione degli argomenti; scarsa capacità di sintesi e scarsa interazione col docente durante il colloquio.
b)Discreto (da 21 a 23/30). Il candidato dimostra discreta acquisizione di nozioni, poche lacune ma scarso approfondimento; capacità espressive più che sufficienti a sostenere un dialogo coerente; accettabile padronanza del linguaggio scientifico; capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di modesta complessità; capacità di sintesi più che sufficiente.
c)Buono (da 24 a 26/30). Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni piuttosto ampio, modesto approfondimento, piccole lacune; capacità espressive soddisfacenti e significativa padronanza del linguaggio scientifico; capacità logiche e spirito critico ben rilevabili; buona capacità di sintesi.
d)Ottimo (da 27 a 29). Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni molto esteso, ben approfondito, con lacune marginali; notevoli capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; notevole capacità logica e spirito critico, rilevante capacità di sintesi.
e)Eccellente (30). Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni molto esteso e approfondito, eventuali lacune irrilevanti; eccellenti capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; ottima capacità logica e spiccata attitudine a effettuare collegamenti tra argomenti diversi; ottima capacità di sintesi.

La lode si attribuisce ai candidati nettamente sopra la media, i cui eventuali limiti nozionistici, espressivi, concettuali e logici risultino, nel complesso, del tutto irrilevanti.

Testi

E. Maugini, L. Maleci Bini, M. Mariotti Lippi - Manuale di Botanica Farmaceutica. Piccin Edit. VIII Edizione.

Altre Informazioni

Agli studenti, a supporto della didattica, sono fornite le slides delle lezioni ed eventuale materiale integrativo su alcuni argomenti trattati.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar