Convegno “Il cinema come disciplina”

 

 

IL CINEMA COME DISCIPLINA

LA NASCITA DELL’INSEGNAMENTO UNIVERSITARIO
DEL CINEMA E DELL’AUDIOVISIVO IN ITALIA (1945-1970)

 

Nelle giornate di venerdì 9 maggio (a partire dalle 15.30), e di sabato 10 maggio, a partire dalle 9,  presso la Facoltà di Studi Umanistici dell’Università di Cagliari (aula multimediale 5) si tiene il convegno dedicato a “Il cinema come disciplina La nascita dell’insegnamento universitario del cinema e dell’audiovisivo in Italia (1945-1970)”.

Il convegno è organizzato dal Dipartimento di Storia, Beni culturali e Territorio, dal Dottorato in Storia, Beni culturali e Studi internazionali e dal CELCAM (Centro per l’Educazione ai Linguaggi del Cinema, degli Audiovisivi e della Multimedialità) dell’Università di Cagliari, insieme al Dipartimento di Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (Milano) e al Dipartimento di Storia e Tutela dei Beni Culturali dell’Università di Udine, oltre ad avvalersi del patrocinio della Consulta Universitaria del Cinema.

L’iniziativa intende ricostruire il laborioso cammino che, avviatosi già nel dopoguerra, solo a partire dagli anni Sessanta ha condotto alla lenta ma progressiva introduzione del cinema come materia di insegnamento universitario.

Dopo aver delineato un quadro di riferimento sul piano istituzionale, verrà indagata l’attività dei CUC, i Centri Universitari Cinematografici studenteschi che promuovevano le attività cinematografiche all’interno degli atenei, e uno spazio particolare sarà riservato ad alcune figure di spicco che hanno inciso in misura notevole sulle sorti del cinema come disciplina universitaria e più in generale sullo sviluppo della cultura cinematografica, fra questi, Luigi Chiarini, Mario Verdone e Lino Miccichè.

Una specifica attenzione sarà poi dedicata all’analisi di una serie di situazioni, legate alle diverse realtà locali, tra queste, un ruolo fondamentale spetta proprio a Cagliari, uno dei primissimi atenei italiani in cui venne introdotto l’insegnamento di Storia e critica del cinema, con Pio Baldelli come docente. L’insegnamento di Cagliari venne attivato proprio cinquant’anni fa, nell’aprile del 1964, grazie all’azione propulsiva esercitata da un lato dal mondo accademico, con intellettuali e professori dello spessore di Aldo Capitini ed Ernesto De Martino che si spesero perché la didattica universitaria potesse essere arricchita di una nuova disciplina ritenuta fondamentale per la formazione complessiva in campo umanistico; dall’altro da un associazionismo universitario molto attivo che nello stesso periodo intervenne nella creazione dell’ufficio sardo della Società Umanitaria contribuendo quindi alla creazione della Cineteca Sarda. Come docente venne chiamato il fiorentino Pio Baldelli, che rimase in città per alcuni anni quando venne sostituito per breve tempo da Gillo Dorfles, che insegnava estetica a Cagliari, e quindi da Antonio Cara che mantenne la disciplina fino alla fine degli anni Novanta portandola all’assetto recente come disciplina di interesse generale della Facoltà di studi umanistici e diversi professori coinvolti.

scarica locandina_programma

Programma

venerdì 9 maggio, h. 15.30-17.30

Introduce e coordina Antioco Floris

 

Saluto del prof. Francesco Atzeni, Prorettore e Direttore del Dipartimento

di Storia, Beni culturali e Territorio dell’Università degli Studi di Cagliari

 

Simona Salustri (Università di Bologna)

L’università in Italia (1945-1970). Il quadro istituzionale

 

Giuseppe Fidotta e Andrea Mariani (Università degli Studi di Udine)

I Centri Universitari Cinematografici

 

David Bruni (Università degli Studi di Cagliari)

Lino Miccichè, i CUC e la cultura cinematografica

 

Simone Venturini (Università degli Studi di Udine)

Luigi Chiarini. Cinema e Accademia (1948-1968)

 

 

h. 17.45-19.45

Coordina David Bruni

 

Massimo Locatelli (Università Cattolica del Sacro Cuore)

Filmologia e disciplinarizzazione

 

Eusebio Ciccotti (Università degli Studi di Foggia)

La filmologia secondo Mario Verdone

 

Raffaele De Berti e Tomaso Subini (Università degli Studi di Milano)

Gli insegnamenti di cinema all’Università Pro Deo di Roma

 

Mariagrazia Fanchi (Università Cattolica del Sacro Cuore)

Per una media literacy cattolica. La Scuola Superiore di Giornalismo

e Mezzi Audiovisivi dell’Università Cattolica

 

discussione

 

 

sabato 10 maggio, – h. 9.00-11.00

Coordina Simone Venturini

 

Antioco Floris (Università degli Studi di Cagliari)

Il contributo di associazionismo e intellettuali per la nascita di

Storia e critica del cinema all’Università di Cagliari

 

Franco Prono (Università degli Studi di Torino)

Cinema come disciplina. Il caso torinese

 

Luca Malavasi (Università degli Studi di Genova)

Cinema come disciplina. Il caso genovese

 

Federico Pierotti (Università degli Studi di Firenze)

Cinema come disciplina. Il caso fiorentino

 

Denis Lotti (Università degli Studi di Padova)

Cinema come disciplina. Il caso padovano

 

 

h. 11.15-13.15

Coordina Massimo Locatelli

 

Lorenzo Cuccu (Università degli Studi di Pisa)

Note sulla disciplinarizzazione del cinema in Italia

 

Tavola rotonda finale

  Nessun commento per “Convegno “Il cinema come disciplina””

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar