Insegnamenti

 

70/LM-0109 - COMPLEMENTI DI SCIENZA DELLE COSTRUZIONI 2

Anno Accademico ​2015/2016

Docente
MICHELE ​BRUN (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento
ITALIANO​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[70/80] ​ ​INGEGNERIA CIVILE [80/30 - Ord. 2013] ​ ​STRUTTURE660
Obiettivi

1. conoscenze e capacità di comprensione che estendono e rafforzano quelle tipicamente associate al primo ciclo e consentono di elaborare ed applicare idee originali, spesso in un contesto di ricerca;
2. capacità di applicare le loro conoscenze, capacità di comprensione e abilità nel risolvere problemi a tematiche nuove o non familiari, inserite in contesti più ampi (o interdisciplinare) connessi al proprio settore di studio e di lavoro che richiedono il ricorso ad altre discipline;
3. capacità di integrare le conoscenze e gestire le complessità, nonché di formulare giudizi sulla base di informazioni limitate o incomplete, includendo le riflessione sulle responsabilità collegate alle applicazioni delle loro conoscenze e giudizi; capacità di usare la propria creatività per sviluppare idee e metodi nuovi ed originali;
4. sappiano comunicare in modo chiaro e privo di ambiguità le loro conclusioni, nonché le conoscenze e le motivazioni sottese, a interlocutori specialisti e non specialisti;
5. capacità di apprendimento che consentano loro di continuare a studiare per lo più in modo auto-diretto o autonomo, ed operare in presenza di situazioni complesse ed in presenza di incertezze tecniche ed informazioni incomplete.

Prerequisiti

Propedeuticità
Scienza delle Costruzioni (da laurea triennale),
Complementi di Scienza delle Costruzioni 1

Contenuti

Valutazione del carico critico
Definizione di stabilità e carico critico, valutazione del carico critico su strutture discrete, equilibrio in configurazione deformata e metodo energetico. Esempi a più' gradi di libertà. Strutture continue, aste caricate di punta, esempi notevoli con vincoli perfetti, lunghezza di libera inflessione, asta vincolata elasticamente, metodo approssimato di Newmark, funzioni di stabilità,carico critico globale di telai a nodi fissi e spostabili, controventatura, strutture soggette a momenti primari, metodo delle forze modificato, esempi. Instabilità' di piastre piane. Esercitazioni numeriche agli elementi finiti. (n. ore: 15)

Calcolo delle piastre curve.
Introduzione: definizione di piastra; sistema di riferimento; elementi geometrici; tensore degli sforzi; componenti di azione interna; equazioni indefinite di equilibrio; ipotesi di spessore sottile: legame fra sforzi e spessore della piastra. (n. ore: 10)
La teoria membranale: membrane assialsimmetriche; azioni interne estensionali; membrana sferica contenente gas; vincoli compatibili col regime di membrana; deformazioni membranali; componenti di spostamento in regime membranale; rotazione della normale alla superficie; variazioni di curvatura; esempi concernenti membrane sferiche sotto varie condizioni di carico (peso proprio, sovraccarico idrostatico etc.). Membrane coniche: azioni interne; deformazioni; componenti di spostamento; rotazione della normale alla superficie; variazioni di curvatura; esempi di applicazione. Membrane cilindriche: azioni interne; le deformazioni; componenti di spostamento; rotazione della normale alla superficie; variazioni di curvatura; esempi di applicazione. Effetti dovuti a carichi emisimmetrici (n. ore: 20)
Piastre assialsimmetriche di spessore finito a doppia curvatura: piastre sferiche assialsimmetriche di spessore finito; discussione del sistema risolvente; schema di calcolo di una piastra sferica di spessore finito: soluzione membranale e soluzione flessionale; soluzione di Geckler del sistema omogeneo: ipotesi di Geckler; coefficiente di smorzamento; equazione indefinita di equilibrio elastico per piastra soggetta a sole azioni di bordo e sua integrazione; azioni interne nel caso della piastra a semplice contorno soggetta ad azioni di bordo;
coefficienti elastici di bordo per piastra sferica; risoluzione di piastre sferiche con vincoli rigidi; i vincoli elastici: il caso della trave anulare; la risoluzione di piastre sferiche con vincoli elastici; il metodo della piastra sferica equivalente. Esercitazioni numeriche agli elementi finiti. (n. ore: 15)

Metodi Didattici

60 ore di cui 35 di lezione e 25 di esercitazione

Verifica dell'apprendimento

Preparazione di esercitazioni scritte durante il corso ed esame orale.

Testi

- Scienza delle Costruzioni. Volume III. Odone Belluzzi. 1961 Zanichelli Bologna.
- Theory of Plates and Shells. Stephen P. Timoshenko, R. Woinosky-Krieger. 1959 McGraw-Hill.
- Meccanica delle Strutture 3. La valutazione della capacità portante. Leone Corradi dell’Acqua. 1994 McGraw-Hill Italia.
- Theory of Elastic Stability. Stephen P. Timoshenko, James M. Gere. 1963, McGraw-Hill.

Altre Informazioni

Il testo delle lezioni viene fornito durante lo svolgimento del Corso.

Sono previste alcune esercitazioni utilizzando programmi di calcolo numerico ed elementi finiti (Matlab, Strand7, Comsol)

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar