Progetto

 

Dal maggio 2016 l’ASDALO, l’Archivio Sonoro Demoantropologico Luisa Orrù, costituisce un fondo dell’Archivio Storico dell’Università di Cagliari, di cui è responsabile la prof.ssa Cecilia Tasca.

Il progetto di salvaguardia e ordinamento dell’ASDALO, coordinato da Fulvia Putzolu, è stato avviato nel 2005-06. Hanno collaborato in quell’anno: Anna Lecca, Grazia Loi, Anna Luigia Moica, Livia Monne, Annarita Perra, Stefania Pili,  Susanna Sitzia, Teresa Usala e i familiari di Luisa Orrù: Giovanni Di Malta, Carmina Orrù, Giovanna Orrù.

Alla base del progetto di ricerca vi era la volontà di conservare nel miglior modo possibile il materiale raccolto in oltre 20 anni di lavoro e il proposito di rendere consultabili nel tempo i materiali dell’Archivio nel rispetto delle leggi sulla tutela dei dati personali.

Per salvaguardare e ordinare l’Archivio nell’anno 2005-06 si è proceduto seguendo tre direttive di intervento:

  1. salvaguardia e ordinamento dei documenti sonori:
    sono state duplicate 300 audiocassette: su audiocassetta e su CD. Sia l’originale che il duplicato sono stati catalogati in un modulo appositamente elaborato;
  2. salvaguardia e ordinamento dei documenti cartacei:
    sono stati catalogati secondo moduli appositamente predisposti i documenti custoditi nelle cartelle;
  3. informatizzazione dell’archivio:
    è stato realizzato questo sito.

Nel 2007-2008 si è completato l’ordinamento delle inchieste relative alle biografie delle levatici empiriche e ostetriche condotte. Si è trattato complessivamente di 77 interviste (65 a ostetriche condotte e 12 a levatrici empiriche) per oltre 150 ore di registrazione. Sono state completate le trascrizioni di queste interviste e sono state digitalizzate quelle già trascritte di cui non si aveva copia digitale. Hanno collaborato alla realizzazione di questa parte del progetto Teresa Usala, Annarita Perra e Grazia Loi, col coordinamento di Fulvia Putzolu.

Negli anni successivi si è cominciato il riversamento su file audio MP3. Al momento attuale (novembre 2016) sono state riversate complessivamente 494 Unità Sonore, oltre un terzo di tutto il materiale sonoro presente in Archivio. Il lavoro di riversamento è stato fatto da Enrico Spanu.

Si è realizzato, con la collaborazione della dott.ssa Valeria Flore, ricercatrice del Dipartimento di Sanità pubblica, medicina clinica e molecolare dell’Università di Cagliari, un Data Base Access, organizzato in tabelle correlate per Unità di Rilevazione, Argomento, Informatori, Rilevatori, Località, Lingua, Trascrizioni, Unità sonora, Cartella e Tesi. E’ stato effettuato il collegamento ipertestuale con le trascrizioni digitalizzate e programmato il collegamento con i files audio.

E’ stata effettuata inoltre la digitalizzazione di tutto il materiale cartaceo contenuto nelle cartelle dell’Archivio. Questo lavoro è stato svolto da Salvatore Capra, funzionario tecnico del Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente.

I documenti sonori originari sono attualmente conservati a cura dei familiari di Luisa Orrù; mentre il materiale sonoro duplicato e il materiale cartaceo si trovano presso la ex Sezione di Parassitologia del Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente dell’Università di Cagliari, in attesa del trasferimento nei nuovi locali dell’Archivio Storico.

Con il contributo

Regione Autonoma della Sardegna
Assessorato della Pubblica Istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport
“Promozione e valorizzazione della cultura e della lingua della Sardegna”
L. R. 15.10.1997 n. 26, art. 13, esercizio finanziario 2005

Università degli Studi di Cagliari
Università  degli Studi di Cagliari

Progetti di Ricerca Scientifica Locale (ex 60%)

araldicaProvincia di Cagliari

Assessorato alla Cultura

“Promozione e valorizzazione della cultura e della lingua della Sardegna”
L. R. 15.10.1997 n. 26, art. 13, esercizio finanziario 2007

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar