Curriculum

 

Antonio M. Corda (Cagliari, 1961) è laureato in Lettere classiche (Univ. di Cagliari).
Allievo di Giovanna Sotgiu ha perfezionato i suoi studi a Roma presso il Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana (Città del Vaticano) dove ha conseguito nel 1994 il titolo di dottore in Archeologia cristiana [tesi in epigrafia dal titolo “La popolazione della Sardegna cristiana: onomastica e formulari”, tutor  prof. Danilo Mazzoleni].
Durante gli anni presso il PIAC a Roma è stato borsista della Regione Autonoma della Sardegna. Già ricercatore di ruolo dal 1996 presso la Fac. di Lettere è professore associato (L/ANT-03, Storia romana) dal gennaio 2005.
Dal 1999 è docente invitato di Archeologia cristiana presso la Pontificia Facoltà Teologica della Sardegna.
Insegna epigrafia latina, storia sociale di Roma, storia della Sardegna e storia romana nella Facoltà di Studi Umanistici, nella Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici e fa parte del collegio dei docenti del dottorato in Storia, Beni culturali e studi internazionali dell’Univ. di Cagliari.

È socio fondatore e componente del consiglio scientifico della Scuola Archeologica Italiana di Cartagine

Organizzazione, direzione e coordinamento di gruppi di ricerca

  • 2017: condirettore con Nizar Ben Slimane (Institut National du Patrimoine di Tunisi) dell’attività congiunta UniCA-INP nel sito di Uthina (Tunisia) [in preparazione attività sul campo per il 2018].
  • 2012-2016: Coordinatore dell’Unità di Ricerca locale al progetto PRIN dal titolo “Colonie e municipi dell’Italia romana nell’era digitale: fra storia locale e storia generale. L’apporto delle nuove tecnologie di archiviazione e gestione dei dati epigrafici allo studio delle città, intese come elemento fondante della civiltà romana” coordinato a livello nazionale dal prof. Gianfranco Paci dell’Università di Macerata.
  • 2010-2013:  Responsabile scientifico per conto del Dipartimento di scienze archeologiche e storico artistiche dell’Università di Cagliari dell’unità di ricerca afferente al progetto europeo “SOUTH-EAST ArcHeritage – Roman Empire Common Heritage in Southern and Eastern ENPI Countries” che vedeva come partner la provincia di Cagliari (capofila), la provincia di Hunedoara in Romania, il distretto di Temryuk nella Federazione Russa e il governatorato e la municipalità di Nabeul in Tunisia. Il progetto verteva su aspetti collegati all’archeologia della produzione, del paesaggio ed al turismo culturale.
  • 2006-2008: referente scientifico per la sezione epigrafica del Corpus delle antichità romane e altomedievali  della Sardegna promosso dalla Regione Autonoma della Sardegna
  • 2003-2006: Coordinatore dell’Unità locale del progetto internazionale FIRB Alfabetizzazione, comunicazione e trasmissione della parola scritta nel Mediterraneo occidentale. Dall’epigrafia classica a quella medioevale: corpus delle iscrizioni greche, romane, cristiane e medievali della Sardegna e della Tunisia coordinato dal prof. Attilio Mastino dell’Università di Sassari nel quadro della tematica generale Le civilta’ mediterranee nel sistema globale e promosso dal Ministero dell’Università.
  • 2003-2005: Coordinatore scientifico dell’unità locale  PRIN, “Studio della romanizzazione e assetti territoriali dell’area di Uthina” all’interno del progetto nazionale di ricerca coordinato dal prof. Attilio Mastino dell’Università di Sassari.
  • 2002: Responsabile della Missione archeologica italiana in Tunisia per il progetto denominato “CURA AQUARUM – PROGETTO DI SALVAGUARDIA E CONSERVAZIONE DI UN TRATTO DELL’ACQUEDOTTO DI CARTAGINE. I ANNO: DALLA DIAGNOSI ALL’ELABORAZIONE DI UN PROTOCOLLO DI INTERVENTO” finanziato dal Ministero degli Affari esteri italiano.
  • 2000-2003: Responsabile del progetto pilota di cooperazione nella ricerca denominato “Aqua 2000. SCAVO, EDIZIONE, CONSERVAZIONE E VALORIZZAZIONE DI UN’AREA URBANA DELLA CITTÀ ROMANA DI UTHINA(OUDNA-TUNISIA)” e finanziato dal Ministero degli Affari esteri italiano.
  • 2000-2003: Direttore della Missione archeologica italiana del Ministero degli Affari Esteri ad Uthina (Tunisia)
  • 2000-2002: Coordinatore scientifico dell’unità locale PRIN CITTA’ AFRICANE. DOSSIERS DI EPIGRAFIA LATINA (Il foglio XXX dell’ AA de la Tunisie – OUDNA) all’interno del progetto nazionale di ricerca dal titolo “Economia e società nelle città dell’Africa romana: alcuni esempi” coordinato dal prof. Attilio Mastino dell’Università di Sassari.
  • 1995-1999: Coordinamento attività di cantiere ad Uthina nel quadro dei lavori promossi dall’Università degli studi di Cagliari e dall’Institut National du Patrimoine di Tunisi (direzione missione della prof. Giovanna Sotgiu, Univ. di Cagliari)

Convegni (organizzazione, direzione, componente del comitato scientifico)

  • 2017: 9-11 ottobre. Instrumenta Inscripta VII. Testi e simboli di ambito cristiano su oggetti di uso comune in collaborazione con le Università di Barcellona, Macerata, Sassari, Verona e con il patrocinio del Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana in Roma. Sito del convegno: http://convegni.unica.it/instrumenta7/
  • 2016: 7-9 ottobre componente del comitato scientifico e organizzativo del  XI Workshop Free/Libre and Open Source Software e Open Format nei processi di ricerca archeologica e territoriale e IX GFOSS DAY – Conferenza italiana sul software geografico e sui dati geografici liberi [http://www.archeofoss.org/archeofoss-2016/]
  • 2014: Ideazione, organizzazione e direzione scientifica del convegno internazionale Spada, Spatha, Epée. Ideologia e prassi (Cagliari 20-21 novembre 2014).
  • 2014: Componente del comitato organizzativo XI Congresso Nazionale di Archeologia Cristiana “Isole e terraferma nel primo cristianesimo identità locale ed interscambi culturali, religiosi e produttivi (Cagliari-Sant’Antioco, 23-27 settembre 2014)
  • 2013: Componente del comitato scientifico e del comitato organizzativo del XX Convegno Internazionale de L’Africa Romana, “Momenti di continuità e rottura: bilancio di trent’anni di Convegni de L’Africa romana” (Alghero, Porto Conte Ricerche, 26-29 settembre 2013)
  • 2010: Componente del comitato scientifico del XIX Convegno Internazionale de L’Africa Romana, “Trasformazione dei paesaggi del potere nell’Africa settentrionale fino alla fine del mondo antico (Sassari, 16-19 dicembre 2010)

Convegni (nazionali e internazionali; relazioni e comunicazioni)

  • 2017 (8-11 ottobre): Instrumenta Inscripta VII. Testi e simboli di ambito cristiano su oggetti di uso comune in collaborazione con le Università di Barcellona, Macerata, Sassari, Verona e con il patrocinio del Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana in Roma. Sito del convegno: http://convegni.unica.it/instrumenta7/. Formule di deposizione di reliquie su instrumentum, poster [e paper per volume a stampa].
  • 2017 (8-10 giugno) L’iscrizione nascosta, Colloquio Borghesi organizzato da Epigraphica, Bertinoro, Centro Residenziale Universitario (Univ. Bologna) [relazione: Antonio M. Corda, Antonio Ibba, Legere et non intellegere neglegere est. Riflessioni sull’uso dei nessi nell’epigrafia latina].
  • 2017 (17 marzo): II Seminario su Archeologia e tutela del patrimonio di Cartagine: lo stato dell’arte e le prospettive della collaborazione tuniso-italiana, Tunisi, Istituto Italiano di Cultura. Interventi:
    • Presentazione della rivista “Cartagine. Studi e ricerche”
    • Nizar Ben Slimene (INP), Antonio Corda (Università di Cagliari): Les recherches entre l’INP et l’Université de Cagliari à Uthina : le nouveau project.
    • Attilio Mastino (UniSS), Antonio Corda (UniCA), Paola Ruggeri (UniSS), Samir Aounallah (INP-Tunis): Il progetto Thignica.
  • 2016 (5-7 settembre): CVPAE Riletture e novità, Convegno Internazionale di Studi organizzato dal Centro di studi interdisciplinari sulle province romane e dal Laboratorio di Epigrafia per l’Archeologia del Dipartimento di Storia, Scienze dell’Uomo e della Formazione dell’Università degli Studi di Sassari e dal Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Macerata con il patrocinio del Dipartimento di Storia, Beni Culturali e Territorio dell’Università degli Studi di Cagliari e del Consorzio UNO, Oristano 5-7 settembre 2016 [relazione: La diffusione delle cupae nelle province romane del Nord Africa
  • 2016 (18 marzo): Archeologia e tutela del patrimonio di Cartagine: lo stato dell’arte e le prospettive della collaborazione tuniso-italiana, seminario organizzato da Istituto italiano di Cultura di Tunisi, Venerdì 18 marzo 2016 [testo scritto: Uthina, bilancio retrospettivo della collaborazione INP-Agence-Università di Cagliari]
  • 2016 (23-25 luglio): Landscape & Archaeology, Uniscape En Route International Seminar in Flaminia, Fano, Fossombrone, Cagli (23-25 luglio 2016), organizzato da Centro Studi Vitruviani, Univ. Politecnico delle Marche, Uniscape, Univ. di Urbino, Flaminia NextOne [Danila Artizzu, Vincenzo Bagnolo, Antonio Maria Corda, Andrea Pirinu: “Trame e orditi: i cammini dell’identità (Flussio – Planargia, Sardegna, Italia)”
  • 2015: Colonie e Municipi nell’era digitale, PRIN 2010-2011, 10-12 Dicembre, Macerata. Le iscrizioni della Sardegna
  • 2014: Bosa. La città e il suo territorio dall’età antica al mondo contemporaneo, Convegno internazionale di studi, Bosa. 24-55 ottobre; Univ. degli studi di Sassari;  [con D. Artizzu]
  • 2011: Instrumenta Inscripta IV. Nulla dies sine littera. La escritura cotidiana en la casa romana (bajo el patrocinio de la A.I.E.G.L.), Barcelona del 7 al 9 de septiembre; [D. Artizzu], Contributo per il corpus dell’instrumentum domesticum della Sardegna: documenti inediti e sistema informativo
  • 2007: Orientis radiata fulgore. La Sardegna nel contesto storico culturale bizantino. Convegno di Studi, Cagliari 30 novembre – 1 dicembre 2007 (Pont. Fac. Teologica della Sardegna); [con D. Artizzu], Organizzazione e controllo delle risorse nella Sardegna bizantina: alcuni esempi
  • 2005: XIIIe Rencontre franco-italienne sur l’épigraphie du Monde Romain. Contributi all’epigrafia d’età augustea promosso dall’Univ. di Macerata e dall’AIEGL, Macerata, 9-11 settembre 2005, [con Attilio Mastino], Il più antico miliario della Sardegna dalla strada a Tibulas Sulcos.
  • 2004: Convegno Nazionale, Per longa maris intervalla. Gregorio Magno e l’Occidente mediterraneo fra tardoantico e altomedioevo, promosso dalla Pontificia Facoltà Teologica della Sardegna, Cagliari (17-18 dicembre) [con Danila Artizzu: Massa, Fundus, Saltus. L’organizzazione del territorio all’epoca di Gregorio Magno].
  • 2003CAA 2003, [Enter the Past], The E-way into the four Dimension fo Cultural Heritage, Computer Applications and Quantitative Methods in Archaeology, Wien (april 2003), H. Ben Hassen – A. M. Corda et aliii, Excavations at Uthina. CAD and GIS applications for site reconstructions,
  • 2002: Tavola rotonda dal titolo “Uomo, ambiente, territorio. La cooperazione italo-tunisina nel settore archeologico”. Tunisi (Dar Hussein, sede INP) (10 maggio). Ambasciata d’Italia, INP, Univ. Cagliari e Sassari, Le procedure della ricerca
  • 2001: 3th International Conference “Science and Technology for the Safeguard of Cultural Heritage in the Mediterranean Basin”, Alcalà de Henares 9- 14 luglio 2001. The buildings materials at Uthina (Oudhna, Tunisia). Preliminary investigations (CARA S., CARCANGIU G., CORDA A., MASSIDDA L., MELONI P., SANNA. U., TAMANINI M.)
  • 2001:  Institut National du Patrimoine di Tunisi. Dar Hussein. Séance scientifique dal titolo “Scavi archeologici ad Uthina. Relazione preliminare” (1995-2001), (29 giugno):.
  • 2000: Sassari, Dicembre, Africa Romana XIV; Scavi archeologici ad Uthina (Oudna, Tunisia), relazione preliminare (1995-2000)
  • 2000: Rencontre Carthage: récherche, sauvegarde, valorisation, INP – Tunis, Cartagine (16-18 novembre 2000)
  • 1998: Tra Sardegna e Tunisia. Ciclo di lezioni e resoconti di attività pratiche per un progetto di cooperazione tra l’Università degli studi di Cagliari e l’Institut National du Patrimoine di Tunisi, Cagliari 24 ottobre – 6 novembre 1998, INP – Tunis, Univ. Cagliari, L’onomastica cristiana in Sardegna nelle iscrizioni anteriori al VII sec. e alcune osservazioni generali.
  • 1997: XI Congresso Internazionale di Epigrafia greca e Latina, Roma, 18-24 settembre 1997, (“Il progetto “CITTÀ AFRICANE, Dossiers di Epigrafia Latina”).
  • 1996: Convegno nazionale di studi, La Sardegna nell’età di Eusebio, Cagliari 11-13 ottobre, Iconografia e simbolismo nelle iscrizioni paleocristiane della Sardegna.
  • 1994: XIII Congresso internazionale di Archeologia Cristiana, Split-Porec 25/9-1/10 1994 , Il progetto di indicizzazione computerizzata delle Inscriptiones Christianae Vrbis Romae septimo saeculo antiquiores del Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana: analisi e prospettive).
  • 1992: VII Rencontre franco italienne sur l’epigraphie du monde romain, Univ. La Sapienza-Roma, Ecole Française de Rome, Roma, Piazza Navona 6 giugno, Prime osservazioni di demografia storica sulle iscrizioni funerarie latine della Provincia Sardiniae.

Mostre espositive (organizzazione e direzione scientifica)

  • 2017: con Piergiorgio Floris (Univ. Cagliari): L’epigrafia per immagini. Rappresentazioni grafiche, letture, sensibilità storica e gestione dei dati. Cagliari, sala Mostre Temporanee, 8-11 ottobre 2017.
  • Ideazione e coordinamento scientifico: Ars dimicandi. L’arte del combattere. La spada come oggetto e come simbolo. Dal campo di battaglia all’arena dell’anfiteatro, dalla pedana alla scherma scenica.  La mostra, realizzata in tre diverse edizioni, è stata proposta al pubblico nelle seguenti manifestazioni:

    • 2017: Federazione Italiana Scherma, Campionati Italiani Giovani e Cadetti, Trofeo I.T.A.S., Palestra CONI “A”, Cagliari (12-14 maggio) [3a edizione].
    • 2014: Federazione Italiana Scherma (Sardegna). Campionato regionale di scherma. II prova regionale GPG presso CUS Cagliari, Palestra B (19 gennaio); Cagliari.
    • 2014: Spatha, Spada, Epée. Ideologia e prassi, workshop internazionale promosso dal Dip. di Storia, Beni Culturali e Territorio dell’Università di Cagliari, Sala Mostre Temporanee, Cittadella dei Musei, Cagliari (18-23 novembre) [2a edizione] con mostra della collezione di  spade “G. Cannas” (curata direttamente dal collezionista, sig. Giovanni Cannas).
    • 2013: Agorà della Scherma (Centro nazionale di Arte, Scienza, Storia e Cultura della scherma), Busto Arsizio (26 ottobre-9 novembre).
    • 2013: XXXIV Turisport, Fiera della Sardegna, Cagliari (5-6 ottobre) [I edizione]
  • 2002: Organizzazione e coordinamento scientifico: Homme, Territoire, Environment. La coopération archéologique Tuniso-Italienne (Musée de Carthage, Tunis) in collaborazione con INP, ANP di Tunisi, Istituto Italiano di Cultura, Ambasciata d’Italia a Tunisi e Missioni Archeologiche Italiane MAE in Tunisia.
  • 1997: Organizzazione, allestimento e coordinamento mostra Colonia Iulia Uthina (Cagliari, Sala mostre temporanee, ottobre 1997) in collaborazione con Institut National du Patrimoine di Tunisi.
  • 1994: Organizzazione e allestimento della mostra Rapporti tra Sardegna e Tunisia dall’età antica all’età moderna (Tunisi, 10 gennaio 1994; Sede INP, Dar Hussein).

Direzione riviste, collane e componente di comitati scientifici

  • 2016-… È direttore e journal manager della rivista elettronica Cartagine. Studi e Ricerche (CaSteR), Rivista della Società scientifica “Scuola archeologica Italiana di Cartagine (SAIC)” edita dall’Università degli studi di Cagliari [http://ojs.unica.it/index.php/caster/index]
  • 2016-… Componente del comitato scientifico del periodico Italia Epigrafica Digitale edita da Università “Sapienza – Roma” [http://ojs.uniroma1.it/index.php/ied/index ]
  • 2016-… Componente del comitato scientifico della rivista Layers edita da Università degli studi di Cagliari.
  • 2010-… È journal manager, editor e componente del comitato di direzione della rivista elettronica “ArcheoArte” dell’Università degli studi di Cagliari [http://ojs.unica.it/index.php/archeoarte]
  • 2006-…È condirettore con Attilio Mastino della Collana “Studi di Storia Antica e di Archeologia” edita dalle Nuove Grafiche Puddu di Ortacesus.

Grant

  • 2009 e 2011: Premialità per Ricerca Nazionale della Regione Autonoma della Sardegna
  • 1992 e 1993: Vincitore di Borsa di Studio della Regione Autonoma della Sardegna

Revisore

  • 2014: Revisore progetti SIR per il MIUR e per l’ANVUR
  • 2012: Revisore progetti PRIN per il MIUR

Dottorati di ricerca

Componente del collegio docenti

  • Anni e cicli 2013 (XXIX); 2014 (XXX); 2015 (XXXI); 2016 (XXXII); 2017 (XXXIII)
    • Ateneo proponente: Università degli Studi di CAGLIARI, Titolo: STORIA, BENI CULTURALI E STUDI INTERNAZIONALI
  • Anni e cicli: 2006 (XXII); 2007 (XXIII); 2008 (XXIV); 2009 (XXV); 2010 (XXVI); 2011 (XXVII); 2012 (XXVIII);
    • Ateneo proponente: Università degli Studi di CAGLIARI, Titolo: FONTI SCRITTE DELLA CIVILTÀ MEDITERRANEA e
    • Ateneo proponente: Università degli Studi di SASSARI, Titolo: SCUOLA DI DOTTORATO IN STORIA, LETTERATURE E CULTURE DEL MEDITERANEO;
  • Anni e cicli: 2000 (XVI); 2001 (XVII); 2002 (XVIII); 2003 (XIX); 2004 (XX); 2005 (XXI)
    • Ateneo proponente: Università degli Studi di SASSARI, Titolo: IL MEDITERRANEO IN ETÀ ANTICA

Tutor e componente di commissioni finali di valutazione

  • È stato tutor di 6 tesi di dottorato presso le Università di Cagliari, Sassari e Ferrara.
  • Componente di jury di valutazione finale di tesi presso l’Université de Caen Normandie, France (EDHMPL) – ED 558.
  • Componente di commissione di valutazione finale di dottorato presso l’Università di Barcellona, Spagna

Attività didattica

presso la Fac. di Studi Umanistici dell’Univ. degli Studi di Cagliari

  • 1999-presente: Epigrafia Latina (Facoltà di Lettere e successivamente Corsi di BBCC e Magistrali)
  • 2001-presente: Epigrafia Latina (Scuola di specializzazione in Archeologia e successivamente Beni Archeologici, Università degli studi di Cagliari)
  • 2008-presente: Storia sociale di Roma (Lauree Magistrali)
  • 2010-presente: Storia della Sardegna Romana (Lauree magistrali)
  • 2010-presente: Storia romana (Corso di Beni Culturali)
  • 2013-presente: Storia romana (Scienze della Formazione Primaria)

dal 1999 è inoltre professore invitato di Archeologia cristiana presso la Pontificia Facoltà Teologica della Sardegna

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar