Lezioni di Irina Evgèn’evna Siròtkina

 Scienza, tecnologia e società, Святая Русь  Commenti disabilitati su Lezioni di Irina Evgèn’evna Siròtkina
Giu 112008
 

Manifesto della Lezione del 16 giugno 2008Facoltà di Scienze Politiche

Lezioni nell’ambito del programma di Visiting professorship finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna

Irina E. Siròtkina

1. Il potere e le scienze nella Russia rivoluzionaria. Il caso della psicologia infantile (pedologija) e della sua repressione (1900-1936). Lunedì 9 giugno ore 17.00, Aula Magna della Facoltà di Scienze Politiche.

2. La psicologia e l’Uomo Nuovo nella Russia rivoluzionaria. Lunedì 16 giugno ore 17.00, Aula Magna della Facoltà di Scienze Politiche.

Discussant: prof. Roger Smith, Emeritus in the History of Science, University of Lancaster, Institut Psihologii, Rossijskaja Akademija nauk, autore di Storia della psicologia, Il Mulino, 2004.

Coordina: dr. Alessandro Mongili, PhD.

Studiosa della tradizione psicologica russa, segnata da vicende intellettuali come quelle di Pavlov, Vygotskij, Sečenov, Baženov e Bechterev, Irina Siròtkina analizza, a partire da un approccio storico-sociale, la storia della follia e dell’immagine idealizzata del Sé nel XX secolo sovietico. Avendo studiato il “pericolo di essere i padri” di classici della letteratura (specialmente in Diagnosing Literary Genius: A Cultural History of Psychiatry in Russia, Johns Hopkins University Press, 2002), la prof.ssa Siròtkina mostrerà da un lato gli aspetti sociali della storia delle scienze psicologiche nella Russia a cavallo della Rivoluzione, e dall’alto la produzione di devianza e di “normalità” che questa stessa storia ha generato.

Irina Evgen’evna Siròtkina è vedušaja naučnaja sotrudnica presso l’Istituto di Storia delle Scienze e della Tecnologia dell’Accademia delle Scienze di Russia e Professoressa di Storia della Psicologia all’Università Linguistica Statale di Mosca. Autrice, oltre che della monografia ricordata, di diversi contributi a riviste internazionali ed a opere collettanee fra cui la più recente è Madness in Russian Culture, Toronto University Press, 2007.

Irina Siròtkina visiting a Cagliari nel 2008

 1, Scienza, tecnologia e società, Святая Русь  Commenti disabilitati su Irina Siròtkina visiting a Cagliari nel 2008
Apr 142008
 

Irina Evgènevna Siròtkina, PhD, membro dell’Istituto di Storia delle Scienze e della Tecnologia dell’Accademia delle Scienze di Russia (di cui è stata Vicedirettrice), e docente di Storia della psicologia all’Università Linguistica Statale di Mosca, ha sviluppato la sua ricerca intorno a un tema innovativo: la storia sociale della psicologia, soprattutto in Russia.

Continua a leggere »

Susan “Leigh” Star, visiting professor a Cagliari nel 2007

 Fare cose assieme, Scienza, tecnologia e società  Commenti disabilitati su Susan “Leigh” Star, visiting professor a Cagliari nel 2007
Mar 202008
 

Susan Leigh Star, Laureata ad Harvard e addottorata in sociologia all’Università della California a San Francisco con Anselm Strauss, insegna etica del software e del software engineering, metodi qualitativi di ricerca sociale e teoria femminista all’Università di Santa Clara, nel cuore della Silicon Valley, dopo aver insegnato all’Università della California a San Diego, all’Università dell’Illinois a Urbana-Champaign, ed aver collaborato con diverse e prestigiosissime istituzioni accademiche in America e in Europa. Sino all’ottobre 2007 è stata la Presidente della Società mondiale per gli studi sociali sulla scienza (4S). Fra le sue opere, occorre menzionare Regions of the Mind: Brain Research and the Quest for Scientific Certainty, Palo Alto: Stanford University Press, (con Geoffrey Bowker) Sorting Things Out: Classification and Its Consequences Cambridge, MA: MIT Press, 1999 e il prossimo Boundary Objects and the Poetics of Infrastructure, MIT Press, 2008. Il suo contributo allo studio della tecnologia è legato principalmente alla sua concettualizzazione di oggetto liminare (esposta per la prima volta nel suo classico articolo del 1989, con James Griesemer, “Institutional Ecology, ‘Translations,’ and Boundary Objects: Amateurs and Professionals in Berkeley’s Museum of Vertebrate Zoology, 1907-1939,” 1989. Social Studies of Science, 19: 387-420), mentre altri suoi importanti contributi teorici e metodologici sono compresi in moltissime opere, tra le quali si ricorda (con Anselm Strauss), nel 1999, “Layers of Silence, Arenas of Voice: The Ecology of Visible and Invisible Work”, Computer-Supported Cooperative Work: The Journal of Collaborative Computing, 8: 9-30, e “Grounded Classifications: Grounded Theory and Faceted Classifications”, Library Trends, 47/2, 218-232. Leigh Star ha partecipato da sempre all’elaborazione e allo sviluppo della grounded theory .

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar